Sirio

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
14 Mar 2013
Messaggi
2.110
Gradimento
0
Punti
43
Località
Piacenza
Ciao ragazzi,
sto cercando nel forum ma non trovo nulla a riguardo.

Sto usando con successo due Nautilus Mini e mi sto trovando benissimo ma ho la curiosità tipica del neofita scimmiato e quindi mi continuo a porre domande senza, a volte, trovare risposte.

A livello di prestazioni, idealmente, quale tipologia di atom é più valida?

Faccio questa domanda perché, nonostante il Nautilus lo stia adorando, vorrei capire se c'è qualcosa di meglio e questo "meglio" a cosa si riferisce.

Se ho capito bene (se), sento e leggo in giro che i rigenerabili sono migliori ma non so perché... Solo per un aspetto economico o per la qualità della svapata?

guru, rispondete numerosi :helpsign:
 

Sirio

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
14 Mar 2013
Messaggi
2.110
Gradimento
0
Punti
43
Località
Piacenza
@Rebbel84 help me!!
Non so se il post di apertura era chiaro (anche perché l'ho scritto stanotte alle 3) :nocomment:

Quello che vorrei capire é se c'è un'evoluzione dal Nautilus o é già il meglio... Leggo di rigenerati e mi incuriosiscono ma non so se convengono per un aspetto economico o anche per la svapata in se stessa
 

LadyMorgana

Utente SEF
Registrato
15 Ott 2015
Messaggi
190
Gradimento
7
Punti
48
Località
\
Dispositivi in uso
CoolFireIV
Atomizzatori in uso
Nautilus Mini
Seguo anche io la discussione perché da neofita ho bisogno di capire anche io!! aggiungo una domanda da nabba proprio: con atom standard si intendono gli atom in cui non si cambia la coil ma una volta usati al loro massimo vengono buttati, giusto? e con rigenerabili quelli a cui si cambia la coil?
 

Sirio

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
14 Mar 2013
Messaggi
2.110
Gradimento
0
Punti
43
Località
Piacenza
Seguo anche io la discussione perché da neofita ho bisogno di capire anche io!! aggiungo una domanda da nabba proprio: con atom standard si intendono gli atom in cui non si cambia la coil ma una volta usati al loro massimo vengono buttati, giusto? e con rigenerabili quelli a cui si cambia la coil?
Non lo so :39:
Io intendevo quelli come il Nautilus... Cambio la coil ma non la rigenero...
Non so neanche se é il termine giusto :lol:

Quello che vorrei capire é se con un atom "rigenerato" ho un'esperienza ancora migliore...
OT: Lady, prendi il Pera Avvelenata... Per me é la fine del mondo
 

LadyMorgana

Utente SEF
Registrato
15 Ott 2015
Messaggi
190
Gradimento
7
Punti
48
Località
\
Dispositivi in uso
CoolFireIV
Atomizzatori in uso
Nautilus Mini
O_O fermi tutti, quindi le coil oltre a cambiarle si può rigenerarle?
Ok basta, io vado a nascondermi, son proprio inesperta hahahahaha
Guarda io in questi giorni riceverò il justfog 1453 e già sono in ansia totale all'idea di cambiare una coil (che mi si dice sia una sciocchezza), figurati a rigenerarle. Finirei per darmi fuoco come minimo :D
Il pera avvelenata non l'ho trovato sui siti da dove ho comprato fin'ora!
 

Rafs

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
30 Set 2015
Messaggi
1.905
Gradimento
278
Punti
163
Località
Marche
Dispositivi in uso
Pioneer Ipv D3
Atomizzatori in uso
Phenomenon
non aprite yuotube per l'amordiddio! se no altro che scimmia vi viene... sono tre settimane che mi sto "acculturando" su come dare fuoco a tutta casa... e prima o poi lo farò.
Cioè il bello di avere delle box tipo la coolfire o la evic ecc... quelle che sono a voltaggio variabile insomma, è proprio questo. Cambiando gli atomizzatori potrete scoprire un mondo infinito di rigenerabili oltre gli standard come il nautilus dove cambi la coil (che consiste nello svitare un pezzetto per riavvitarne un altro) e stop.
 

LadyMorgana

Utente SEF
Registrato
15 Ott 2015
Messaggi
190
Gradimento
7
Punti
48
Località
\
Dispositivi in uso
CoolFireIV
Atomizzatori in uso
Nautilus Mini
Io ho trovato il canale youtube di un prete che svapa. Idolo indiscusso delle folle. Lui c'ha la pipa elettronica pure. :D
 

Rafs

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
30 Set 2015
Messaggi
1.905
Gradimento
278
Punti
163
Località
Marche
Dispositivi in uso
Pioneer Ipv D3
Atomizzatori in uso
Phenomenon
il prete mi è sfuggito... (a meno che non parli del santone, in quel caso temo che mi rimangano pochi video da vedere).
Staccatemi la connessione per carità! :24:
 

Rebbel84

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
28 Mar 2015
Messaggi
972
Gradimento
229
Punti
98
Località
Maniago
Dispositivi in uso
Dani V2 Plus, Hcigar VT75, Vaporflask Squonk, SX Mini M class, RDNA40, Evic VTC mini ....
Atomizzatori in uso
TilemahosV2 Plus, Kayfun V5, Kayfun LP, TFV4, Chalice3, Phenomenom lite, Lemo 2, Nautilus Mini ...
Allora ragazzi e ragazze,per atomizzatori rigenerabili di solito si intendono atom. diversi dal Nautilus o dai Justfog che sono comunque "rigenerabili" perchè non sono usa e getta, si cambia la Coil e l'atomizzatore vi può durare anche anni, però i VERI RIGENERABILI sono altri, il più comune e probabilmente il migliore(almeno per me) è il "Kayfun Lite Plus", che si trova originale o clone, l'originale è fatto dal signor Svoemesto, un russo, e costa sui 70Euro, l'ultimo uscito il Kayfun4 costa 150Euro.
Ora voglio però precisare che io ho solo cloni e funzionano benissimo, e costano dai 25 ai 35 Euro. Però per far funzionare questi atomizzatori bisogna munirsi di filo resistivo,il più usato si chiama: "Kanthal", ma si possono anche usare altri tipi di filo fatti di altre leghe di metallo tipo il "Nichrome" oppure in "Temperature Controll" il "Nichel" e il "Titanio"; il filo serve per fare la resistenza che andrà poi fissata alla base dell'atomizzatore e poi ci servirà della Wick o del cotone che sarà inserito all'interno della resistenza e poi posizionato bene in modo da "pescare" poi il liquido da vaporizzare, e poi ultimo ma non meno importante dovete avere pazienza, perchè all'inizio è molto improbabile che ci riusciate al primo colpo. Per usare un KayfunLP o altri atom. rigenerabili vi dovete fare un pò le ossa e guardare un pò di video tutorial su Youtube, come ho fatto io tempo fà, l'ideale sarebbe avere un'amico/a che vi insegna ma non tutti hanno questa fortuna. Per quanto riguarda la resa se con i Nautilus siete soddisfatti con il Kayfun sarete estasiati, si! la differenza c'è eccome, sopratutto in termini di resa aromatica e di Hit ma anche la produzione di vapore è abbondante, chiaramente dipende tutto da come viene rigenerato,(con la pratica migliorerete sempre di più) perchè possiamo scegliere di quanti Ohm fare la resistenza, io trovo che da 1,2Ohm ai 1,8Ohm dia il meglio con il Kanthal. Spero di non avervi incasinato ancora di più le idee, vi posto il video che è anche corto così vi fate un'idea di come si rigenera un "Kayfun LitePlus". Ah dimenticavo, una volta che avete acquistato l'atomizzatore il filo resistivo e il Cotone o la Wick risparmiate un casino di soldi!!! Se una Coil del Nautilus Mini costa 2.50Euro una resistenza fai da te costa molto molto meno, diciamo 0,20 centesimi forse anche meno, dipende quanto pagate il filo e il cotone!
 
Ultima modifica di un moderatore:

Sirio

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
14 Mar 2013
Messaggi
2.110
Gradimento
0
Punti
43
Località
Piacenza
Allora ragazzi e ragazze,per atomizzatori rigenerabili di solito si intendono atom. diversi dal Nautilus o dai Justfog che sono comunque "rigenerabili" perchè non sono usa e getta, si cambia la Coil e l'atomizzatore vi può durare anche anni, però i VERI RIGENERABILI sono altri, il più comune e probabilmente il migliore(almeno per me) è il "Kayfun Lite Plus", che si trova originale o clone, l'originale è fatto dal signor Svoemesto, un russo, e costa sui 70Euro, l'ultimo uscito il Kayfun4 costa 150Euro.
Ora voglio però precisare che io ho solo cloni e funzionano benissimo, e costano dai 25 ai 35 Euro. Però per far funzionare questi atomizzatori bisogna munirsi di filo resistivo,il più usato si chiama: "Kanthal", ma si possono anche usare altri tipi di filo fatti di altre leghe di metallo tipo il "Nichrome" oppure in "Temperature Controll" il "Nichel" e il "Titanio"; il filo serve per fare la resistenza che andrà poi fissata alla base dell'atomizzatore e poi ci servirà della Wick o del cotone che sarà inserito all'interno della resistenza e poi posizionato bene in modo da "pescare" poi il liquido da vaporizzare, e poi ultimo ma non meno importante dovete avere pazienza, perchè all'inizio è molto improbabile che ci riusciate al primo colpo. Per usare un KayfunLP o altri atom. rigenerabili vi dovete fare un pò le ossa e guardare un pò di video tutorial su Youtube, come ho fatto io tempo fà, l'ideale sarebbe avere un'amico/a che vi insegna ma non tutti hanno questa fortuna. Per quanto riguarda la resa se con i Nautilus siete soddisfatti con il Kayfun sarete estasiati, si! la differenza c'è eccome, sopratutto in termini di resa aromatica e di Hit ma anche la produzione di vapore è abbondante, chiaramente dipende tutto da come viene rigenerato,(con la pratica migliorerete sempre di più) perchè possiamo scegliere di quanti Ohm fare la resistenza, io trovo che da 1,2Ohm ai 1,8Ohm dia il meglio con il Kanthal. Spero di non avervi incasinato ancora di più le idee, vi posto il video che è anche corto così vi fate un'idea di come si rigenera un "Kayfun LitePlus". Ah dimenticavo, una volta che avete acquistato l'atomizzatore il filo resistivo e il Cotone o la Wick risparmiate un casino di soldi!!! Se una Coil del Nautilus Mini costa 2.50Euro una resistenza fai da te costa molto molto meno, diciamo 0,20 centesimi forse anche meno, dipende quanto pagate il filo e il cotone! Vi lascio al Video:3:
Grande Rebbel!!!
quindi, tra un po', ti stressero per guidarmi in questa nuova avventura... Tra un po' però.
Ho paura di non aver ancora abbastanza esperienza

se la svapata diventa spettacolare devo imparare per forza

- - - Aggiornato - - -

Ah, @Rebbel84
ma fondamentalmente le differenze tra un originale e un clone in cosa consistono?
ps. Ho visto il video, sembra non ci siano grosse differenze
 

Guide

Touch
Tempo di lettura 10 min.
Visite
139
Ciao a tutti, stavo leggendo qua e la vari post nel forum, ad un tratto mi hanno colpito alcune righe dove si nominava la qualità dell'acciaio usata per gli ATOM. Ho scambiato qualche parola con @Sva3d e mi son convinto a darvi qualche nozione su questo materiale. Allora per iniziare non farò...
Iv3shf
Tempo di lettura 9 min.
5,00 stella(e) 2 valutazioni
Visite
455
Gradimento
8
Valutazioni
2
Una delle cose di cui parlo spesso sono le combinazioni aromatiche, l'articolo precedente ha ormai qualche annetto e andrebbe aggiornato e probabilmente lo farò, per chi non l'avesse letto, ecco il rimando...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
Visite
729
Commenti
4
Come promesso, eccomi a descrivere quale tipo di rigenerazione, in particolare sul cotone, ho testato in questi dieci giorni e più, sperimentando tutti i cotoni più noti (Cloud9, Bacon V2, Bacon Prime, Titanium Fumytech, Titanium Fiber Cotton, Miracle UD, Native Wicks Platinum Plus, Fiber...
Iv3shf
Tempo di lettura 11 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
833
Gradimento
4
Valutazioni
3
La nicotina è una sostanza onnipresente, molto importante anche per riuscire a smettere di fumare tabacco combusto, milioni di persone la consumano quotidianamente, in ogni continente, alcuni lo fanno per piacere, altri per motivi medici e come ho detto, anche per non usarla più. Premetto che...
Iv3shf
Tempo di lettura 4 min.
Visite
1.457
Gradimento
2
Già proprio un bell'argomento, prendo spunto da un post di @GioGio sull'argomento, per chiarire un tema piuttosto discusso e con cui si fa molta confusione, ma prima di tutto, definiamoli, per stadi. Liquido pronto: liquido preparato con il PG la VG, Nicotina e gli aromi, deve sottostare ai...
GioGio
Tempo di lettura 3 min.
Visite
747
Visti i problemi di falsificazione che le celle Murata, ex Sony o Sony/Murata, stanno subendo negli ultimi anni e soprattutto negli ultimi mesi, a causa della distribuzione di una partita massiccia di celle, ho pensato potesse interessare agli utenti di SEF un breve schema riportante le...
Alto