Partners

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
TIRO DI GUANCIA
MTL/mouth to lung
È il tiro naturale del fumatore: Prima si tira (vapore in bocca), poi si inspira (nei polmoni), poi si espira; è quindi il tiro consigliato agli ex fumatori (almeno all’inizio). Le caratteristiche/conseguenze di un tiro di guancia sono: un tiro naturale e tranquillo ma abbastanza contrastato (bisogna fare una certa fatica nel tirare), un vapore non eccessivo e non troppo caldo, e (se si vuole) si può usare una buona dose di nicotina per aumentare l’ Hit; per avere queste caratteristiche si utilizzano modelli di ECIG che permettano di utilizzare resistenze sopra 1,5 Ohm (con fori piccoli), potenza basse (10 – 15 watt) e di chiudere molto l’afflusso di aria durante l’ inspirazione. Con un tiro di guancia di qualche secondo si inalano al massimo 100 ml di vapore (poco consumo di liquido e molto + salutare).


  • Vantaggi: percezione degli aromi delicati migliore (e con il palato) – permette di usare maggior % di nicotina (vantaggio per ex fumatori) – consuma meno batteria (si usano potenze basse) e meno liquido (si aspira meno), stressa meno i componenti della sigaretta elettronica, dunque durano di +, è + sicuro e + salutare
  • Svantaggi: minor vapore
  • Hit: lo si avverte in gola ed è (a parità di nicotina) minore

Necessita di:

  • atomizzatori specifici (Nautilus, Ataman, Kayfun lp, Kabuky)
  • resistenze alte (sopra 1.5 ohm)
  • Box elettroniche a voltaggio variabile da almeno 20/30 watt e 10 Ampere
  • liquidi con + nicotina (anche oltre 9 mg/ml)

NB: posso anche provare “grossolanamente” a fare dei tiri di guancia con resistenze + basse e atomizzatori non specifici chiudendo molto il flusso dell’aria, ma questo produrrà vapore + caldo e surriscaldamento, che rovinerà presto le testine


TIRO DI POLMONI
DL/direct lung​

È il tipico tiro di chi prende aria con la bocca aperta dal dottore: si inspira direttamente nei polmoni e poi si espira; è un tiro consigliato a chi ha smesso da un po di fumare, che non cerca + il tiro di sigaretta ed è meno dipendente dalla nicotina: è infatti sconsigliato utilizzare un quantitativo di nicotina oltre 3mg, non solo perché l’ Hit sarebbe troppo forte, ma perché la nicotina assunta (che va subito nei polmoni e ci resta di più), sarebbe troppa. Le caratteristiche/conseguenze di un tiro di polmoni sono: un tiro deciso, potente e molto arioso (non bisogna fare fatica nel tirare), una grande quantità di vapore (abbastanza caldo) e un basso dosaggio di nicotina; per avere queste caratteristiche si utilizzano modelli di ECIG che permettano di utilizzare resistenze sotto 0,5 Ohm (con grossi fori), alte potenze (dai 20 agli oltre 100 watt) e di aprire molto l’afflusso dell’aria durante l’inspirazione. Con un solo tiro di polmoni di qualche secondo si possono inalare fino a 3 litri di vapore (maggior consumo di liquido e meno salutare)


  • Vantaggi: maggior quantità di vapore
  • Svantaggi: minor percezione degli aromi delicati – permette di usare poca nicotina (svantaggio per ex fumatori) – consuma più batteria (si usano potenze + alte) e più liquido (si ispira maggiormente), stressa di più i componenti della sigaretta elettronica, dunque la loro vita si accorcia, è meno sicuro e meno salutare (possibile formazione di acroleina e formaldeide se si eccede con la potenza e la temperatura)
  • Hit: lo si avverte nei polmoni ed è (a parità di nicotina) maggiore

Necessita di:

  • atomizzatori specifici (Triton “non mini”, Atlantis, Zephyrus)
  • resistenze subohm (meglio sotto 0.5 ohm)
  • Box meccaniche oppure elettroniche ma capaci di generare almeno 50 watt e almeno 20 Ampere
  • liquidi con meno nicotina (max 3 mg/ml)

NB: posso anche “provare” a fare un tiro di polmoni con resistenze + alte e atomizzatori non specifici aprendo molto il flusso dell’aria, ma non avrò mai lo stesso Hit e la stessa quantità di vapore


TIRO “IBRIDO”
Mix tra tiro di guancia e di polmoni​

Questo tiro è un compromesso per chi inizia a svapare e non sa ancora cosa scegliere, e permette di provare (grossolanamente) entrambi i tiri;
Necessita di:

  • atomizzatori non specifici ma con possibilità di aprire molto l’aria (x tiro di polmoni) e di chiuderla molto (x tiro di guancia) "Plato"
  • resistenze medie (intorno ad 1 ohm)
  • Box meccaniche oppure elettroniche (anche senza potenza regolabile) con almeno 30 watt e 20 Amp
  • liquidi con nicotina intorno a 4.5mg (compromesso)

NB: il tipo di tiro dipende non solo dal tipo di resistenza usata (larga o stretta, fori + o meno grandi, + o meno ohm, filo resistivo spesso o sottile), ma anche dal progetto dell’atomizzatore: la gestione del flusso d’aria e del liquido, la forma, l’altezza e la larghezza del condotto che porta il liquido “camino”, la grandezza del pin a contatto con la batteria, la qualità degli isolatori…;

QUINDI

  • TIRO DI GUANCIA: coil sopra 1.5 Ohm – Watt da 5 a 20 – Volt fino a 6 (l’ ideale è avere una box elettronica a voltaggio variabile da 10 ampere e 30 watt)
  • TIRO IBRIDO: coil +/- 1 Ohm – watt da 15 a 25 – Volt fino a 5 (l’ ideale è una box a voltaggio variabile da 30 watt, ma è accettabile anche a voltaggio fisso 3.7V o meccanica; tutte con 10 Amp.)
  • TIRO DI POLMONI: coil +/- 0,5 Ohm – watt dai 20 ai 40 - Volt fino a 4.2 (l’ ideale è una box a voltaggio variabile da almeno 50 watt, oppure meccanica, entrambe con 20 ampere)
  • TIRO DI POLMONI ESTREMO: coil sotto a 0,5 Ohm – watt oltre 50 - Volt fino a 4 (l’ ideale è una box a voltaggio variabile con almeno 80 watt, oppure meccanica, entrambe con 30 Ampere)
 

Vincent

Utente SEF *
Amico del Forum
SEF Top Contributors
Registrato
31 Ott 2015
Messaggi
1.060
Gradimento
0
Punti
36
Località
Arkham
Dispositivi in uso
fisso l'abisso
Atomizzatori in uso
l'abisso fissa me
Si può svapare di guancia ben al di sotto quella soglia di 1.5 ohm
Non ho capito come si svapa in ibrido...metà di guancia e metà a polmoni?
P.S.: perché la minor quantità (?) di vapore è da considerarsi uno svantaggio?
 

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
Si può svapare di guancia ben al di sotto quella soglia di 1.5 ohm
Non ho capito come si svapa in ibrido...metà di guancia e metà a polmoni?
P.S.: perché la minor quantità (?) di vapore è da considerarsi uno svantaggio?
Ciao VIncent, ho indicato 1.5 Ohm perché ho voluto un po "estremizzare" per fissare meglio i concetti.... e anche perché comunque lo stereotipo del tiro di guancia "nautilus" e altri atomizzatori specifici utilizzano Coil superiori a 1.5...circa il tiro ibrido intendo dire "assaggiare" la sensazione di entrambi i tiri.... credo che coil da 0,8 - 1 - 1,2 (intorno ad 1 Ohm) possano essere ideali (con atomizzatori non specifici) per questo.... provare un tiro di polmoni con 0.5 Ohm non credo sia il massimo, come un tiro di guancia con uno 0,5 Ohm (parlo sempre di coil standard prefabbricate)....riguardo il poco vapore....beh credo che a tutti (o quasi) piaccia fare molto vapore:lol:.... oltretutto altri vantaggi non ne vedo...però io non tiro di polmoni, quindi può benissimo essere ci siano altri vantaggi, come ad esempio avere un buon hit con meno nicotina....
 

Vincent

Utente SEF *
Amico del Forum
SEF Top Contributors
Registrato
31 Ott 2015
Messaggi
1.060
Gradimento
0
Punti
36
Località
Arkham
Dispositivi in uso
fisso l'abisso
Atomizzatori in uso
l'abisso fissa me
Bah, io svapo di guancia tranquillamente con resistenze anche di 1 ohm e qualche volta sotto. Il vapore è bello corposo e più che sufficiente; la nebbia agli irti colli non piace a tutti.
Senza offesa ma trovo questo "topic guida" pretenzioso, confuso oltre che inesatto.
Ah, sul Nautilus puoi tranquillamente montarci le sue coil da 1.2 ;)
 

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
Vincent io sono un novellino rispetto a te quindi chiedo vegna. . però non credo di aver scritto cose così inesatte, o meglio, è naturale che tutto può essere relativo, però credo che prima del relativismo possa essere utile una linea guida. . cioè, vedo che spesso quello che scrivo viene giustamente corretto e questa è cosa buona, anche perché questo è il miglior forum di svapo che credo ci sia, e dunque l enorme conoscenza dei moderatori sorclassa le idee comuni in materia. . però, ripeto, è giusto non assolutizzare, ma neanche relativizzare troppo.. e parlo in generale (nella vita). . dunque ritornando al "settore svapo", sicuramente è possibile ad esempio costruire una resistenza da 0.2 e svapare a 15 watt, ma affermare che questo sia la norma non credo. . oppure è sicuramente possibile svapare di guancia anche con una resistenza da 0.5 (io lo facevo) ma certo non è la norma, o comunque non è l ideale, e neanche un affermazione del genere potrebbe aiutare un novello ad indirizzarsi. . Io ad esempio sono musicista, dunque so benissimo che il do non viene sempre prima del re, dipende dalla tonalità, però se trovassi una sintesi informativa con scritto che il do viene prima del re lo accetterei...non affermerei essere inesatta e/o pretenziosa.. ma la accetterei come esatta per ciò che è o che vorrebbe essere, ovvero una semplice informativa per aspiranti musicisti. .poi è chiaro che durante un approfondimento andrei a correggere, o meglio a puntualizzare, relativizzare il contenuto.. quello che sto cercando di fare in questo forum è di rendere AD UN PROFANO un po' più semplice, chiaro e standard questo bellissimo "mondo" che, appunto per il suo relativismo lo percepisco quasi come una forma di arte
 

ROSHGAR

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
9 Giu 2016
Messaggi
1.556
Gradimento
1
Punti
38
Località
Gorizia
Dispositivi in uso
Evic VTC mini, IStick 20 W, Steam Crave squonk mod
Atomizzatori in uso
Ego One, Zephyrus V2, Tsunami 24, Vortice, Nautilus mini, Strike 14, EZ
non voglio fare il polemico, ne tarpare la tua ottima iniziativa, ma devo dire che non mi trovo in accordo con alcune tue affermazioni. secondo me se non si correggono alcuni punti di questa guida, si rischia di confondere le idee ad un neofita.
 

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
Roshgar ci mancherebbe altrimenti i forum a cosa servono? :) Se c'è da correggere qualcosa di oggettivamente sbagliato va assolutamente fatto. .
 

Cesga

Utente SEF
Amico del Forum
SEF Top Contributors
Nuovo Utente SEF
Registrato
27 Gen 2016
Messaggi
1.587
Gradimento
1
Punti
38
Località
Roma
Dispositivi in uso
Lost Vape Halcyon e Therion
Atomizzatori in uso
Origen Little 16 e Strike 18
Voler schematizzare una questione di gusti è un compito estremamente ambizioso, e a mio avviso anche poco utile. Fortunatamente ciascuno di noi svapa cosa gli piace e nel modo che gli procura maggiore soddisfazione senza consultare tabelle e percentuali. Queste ultime sono utilissime per la composizione dei liquidi o per la costruzione delle coil, ma il modo di svapare lasciamolo nell'ambito del gusto personale.
 

Igiit

Moderatore
Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
18 Set 2015
Messaggi
2.809
Gradimento
17
Punti
88
Località
Udine
Dispositivi in uso
SXmini M class, SXmini G-class, IPV5-200, Vt133-DNA200, DNA75, Alien 220W. ...
Atomizzatori in uso
Nautilus, KFL+, Triton* . Aromamizer , Atlantis, Atlantis EVO,, Kabuki, AT2, ...
@maestroberti: ad esempio io ho svapato di guancia per circa 12 mesi con resistenze in titanio da 0.2-0.4 ohm sul KFL+. Ho svapato di guancia per qualche mese con il Nautilus ed il triton mini con resistenze da 0.15 ohm in ni200.

Come ben sai, avendolo io scritto in diversi post che hai letto, al giorno d'oggi resistenza e potenza/stile di vaping sono totalmente slegate. E' vero che in passato non era così ed è vero che ancora oggi sopravvivono in parte le esperienze pregresse e che probabilmente, dal punto di vista statistico hai ragione: una fetta maggioritaria dei PV da guancia usa resistenze super-ohm.

Però, pur condividendo il tuo intento semplificatorio al fne di evitare confusione nei neofiti, non condivido l'eccesso di semplificazione quando ciò si traduce in inesattezze: Einstein disse che "Un buon modello ( o teoria) deve essere il più semplice possibile, ma non di più".


Secondo mè basterebbe sostituire l'affermazione
" ... si utilizzano modelli di ECIG che permettano di utilizzare resistenze sopra 1,5 Ohm ..."

"... si utilizzano Ecig che generalmente (con diverse eccezioni) montano resistenze sopra l'Ohm ...".


Davide, intravvedo un certo potenziale in tè come blogger/poster sull'argomento ecig, devi solo imparare ad essere meno perentorio e frettoloso. Ovviamente sono solo mie opinioni (di solito lo dò per scontato e non lo dico)
 

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
Grazie ragazzi, queste sono quelle belle critiche che "lodano" e che preferisco alle lodi che sparlano. .per lì meno chi dovesse leggere questo post (che inizia con le idee più comuni) vedrà che la realtà va comunque ben oltre. .e questo è molto buono. .igiit ti ringrazio per la tua obiettività. . Io ho letto molti tuoi grandiosi post, però diciamo che tutti tendono verso la direzione opposta che ho cercato di seguire io, ovvero di relativizzare con razionalità i preconcetti. . però, devo aggiungere come ho già fatto, che le aziende costruttrici di ecig sono ancora legate ai preconcetti di anni fa. .e dunque, ad esempio, ancora, è difficile trovare delle coil prefabbricate da 0,2 che lavorino bene con 15 watt o coil da 1.8 che lavorino bene a 50 watt. . questo naturalmente non perché non sia possibile, tu stesso hai dato a tutti noi le superbe motivazioni, ma perché evidentemente le aziende, non so per quale motivo, ancora non si sono molto aperte nella progettazione a superare le convinzioni più arcaiche. .ho letto infatti su questo forum un post che raccoglieva tutte le coil di tutte le marche con i vari range di potenza, e questie, si notava essere molto in relazione con gli ohm (ohm alti= watt bassi). . Ripeto, questo è quello che praticamente avviene con coil prefabbricate. . Ma anche delle ecig kit. .a me piacerebbe ad esempio comperare una just2 ma non la prendo perché monta coil molto basse alle quali eroga molta potenza. . dunque credo che, seguendo gli stereotipi, non mi permetterebbe un bel tiro di guancia. . infatti è una sigaretta per Tiri polmonari. .e guarda caso monta coil basse. .ecco che evidentemente le aziende stesse ragionano (o seguono la moda) secondo concezioni superate. .
 

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
Voler schematizzare una questione di gusti è un compito estremamente ambizioso, e a mio avviso anche poco utile. Fortunatamente ciascuno di noi svapa cosa gli piace e nel modo che gli procura maggiore soddisfazione senza consultare tabelle e percentuali. Queste ultime sono utilissime per la composizione dei liquidi o per la costruzione delle coil, ma il modo di svapare lasciamolo nell'ambito del gusto personale.
@Cesga concordo con ciò che hai scritto, ma non totalmente. .nel senso che molte persone si sono trovate ad aver sbagliato acquisto proprio per mancanza di MINIME linee guida. .io stesso ho acquistato 2 cubis che adesso tengo lontane come una varicella. .se avessi saputo prima dell esistenza del nautilus non le avrei prese. . E magari chi ha preso il nautilus lo ha accantonato per comprare un cubis perché ha scoperto preferire un tiro più aperto. .
 

Bluefin

Utente SEF *
SEF Top Contributors
Nuovo Utente SEF
Registrato
3 Apr 2016
Messaggi
2.730
Gradimento
86
Punti
48
Località
Crotone
Nome
Alberto
Dispositivi in uso
Molte
Atomizzatori in uso
Troppi
Vincent io sono un novellino rispetto a te quindi chiedo vegna. . .....cut

Ła vegna (dita anca vida, vigna, vixeła o vi, nome sientifico Vitis) ła xe un gènare de piante ranpicante de ła fameja de łe Vitacee, difuxamente cultivà par el só fruto a grapoło, l'ua, doprà sia par ałimentasion che par ła produsion de vin.
Ghe xe un saco de varietà cultivà de vida ciamàe vitigni: Cabernet-Sauvignon, Chardonnay, Merlot, ecc... La coltura de ła vegna, ła xe sviłupà nel mondo su na superfice de sirca 8 miłiuni de ètari e ła permete de produre çirca 300 miłioni de etòłitri de vin l'ano. (cit.:Wikipedia in lengua vèneta)


Correggere un maestro.....che goduria !!!!:chuncky::chuncky::chuncky:


Dopo di che ti faccio i miei complimenti per il tuo post, pur condividendo le osservazioni fatte sopra da @Igiit, @Cesga, @Vincent e @ROSHGAR.
Osservazioni, peraltro, mosse da vapers d'annata (per anzianità di mondo svapo se non altro) scafati e avanti nell'utilizzo dei PV.
Penso che con opportuni ritocchi e limature, così come il tuo post sugli eliquids che compongono le basi, può essere un buon punto di partenza al quale rimandare le new entry nel mondo svapo.
 

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
@Bluefin grazie. .:woo:
Circa la vegna :bravo:. . speravo non si accorgesse nessuno!!! ????
 

Tabac

Utente SEF **
Membro dello Staff
SEF Supporter
Registrato
3 Apr 2015
Messaggi
9.324
Gradimento
169
Punti
118
Località
Brianza
Dispositivi in uso
Molte
Atomizzatori in uso
Vari
Davide, non entro nel merito coil basse coil alte per distinguere un tiro di guancia da un tiro di polmone, che potrebbe essere solo parziale. Tanto lo fa la geometria degli atom e la loro tipologia costruttiva, che sono un po' il mio campo di interesse principale.
Ti faccio un esempio pratico di un atom che si presta bene allo scopo , l'Hurricane. Ha 10 fori di regolazione per l'airflow dall'esterno, spaziando da 1 mm, tipicamente di guancia, fino a 3 e oltre, che diventa polmonare, abbinato ad un foro aria nel deck né troppo grande né troppo piccolo, particolare fondamentale per la resa, perché se hai un foro troppo grande l'aria si diffonde troppo nella campana raffreddando la coil solo fino a metà, non riuscendo a raggiungere i tre quarti della superficie, che è la situazione ottimale. Puoi realizzare una coil da 1 ohm e svapare molto aperto, farla da 0,8 e chiudere l'aria. Ho fatto questo sbrodolamento per cercare di introdurre un altro parametro nella valutazione della differenza guancia/polmone e dello svapo più in generale. Visto che dimostri così tanto interesse per vari aspetti di questo universo, ti invito a cominciare con le rigenerazioni, non solo per migliorare la qualità delle tue svapate, ma anche per ampliare la tua esperienza
 

Cesga

Utente SEF
Amico del Forum
SEF Top Contributors
Nuovo Utente SEF
Registrato
27 Gen 2016
Messaggi
1.587
Gradimento
1
Punti
38
Località
Roma
Dispositivi in uso
Lost Vape Halcyon e Therion
Atomizzatori in uso
Origen Little 16 e Strike 18
@Cesga concordo con ciò che hai scritto, ma non totalmente. .nel senso che molte persone si sono trovate ad aver sbagliato acquisto proprio per mancanza di MINIME linee guida. .io stesso ho acquistato 2 cubis che adesso tengo lontane come una varicella. .se avessi saputo prima dell esistenza del nautilus non le avrei prese. . E magari chi ha preso il nautilus lo ha accantonato per comprare un cubis perché ha scoperto preferire un tiro più aperto. .
Probabilmente non riesco a spiegare molto bene il mio pensiero.

un conto è dire:
il nautilus è un atom di guancia e non da polmone.
il vortice è un atom di polmone e non di guancia.
affermazioni sacrosante.

Altro è affermare erroneamente, ma volendolo far passare per sacrosanto:
per svapare di guancia devi usare resistenze alte.

Io amo il tiro di guancia. Ti garantisco che con il KLP (di guancia) uso resistenze da 0,12 Ohm in Nichel e svapo benissimo in TC.

Spero di essermi spiegato meglio.
 

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
Tutti i ottimi interventi davvero, però si basano soprattutto sulla rigenerazione, a cui non tutti sono rivolti. .(su suggerimento di Lorenzo io spero prima o poi di provarci). . Inoltre (e comunque) nessuno ha ancora cercato di chiarire perché questa logica non viene seguita dalle aziende costruttrici.. @Tabac afferma giustamente che il principale responsabile è l atom. .e forse anche la progettazione della coil. .ok ma allora perché ad es nautilus non mette a disposizione coil da 0.2 ma al massimo scende a 1,2? Se la resistenza non contasse non avrebbe problemi nell offrire anche resistenze basse.. e così anche joietech, che scrive chiaramente nei foglietti illustrativi che 0,5 e 0,25 sono da polmoni.. Questa è una domanda, non certo un affermazione. . sarebbe interessante capire gli eventuali svantaggi o le problematiche progettuali..
 

Igiit

Moderatore
Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
18 Set 2015
Messaggi
2.809
Gradimento
17
Punti
88
Località
Udine
Dispositivi in uso
SXmini M class, SXmini G-class, IPV5-200, Vt133-DNA200, DNA75, Alien 220W. ...
Atomizzatori in uso
Nautilus, KFL+, Triton* . Aromamizer , Atlantis, Atlantis EVO,, Kabuki, AT2, ...
Grazie ragazzi, queste sono quelle belle critiche che "lodano" e che preferisco alle lodi che sparlano. .per lì meno chi dovesse leggere questo post (che inizia con le idee più comuni) vedrà che la realtà va comunque ben oltre. .e questo è molto buono. .igiit ti ringrazio per la tua obiettività. . Io ho letto molti tuoi grandiosi post, però diciamo che tutti tendono verso la direzione opposta che ho cercato di seguire io, ovvero di relativizzare con razionalità i preconcetti. . però, devo aggiungere come ho già fatto, che le aziende costruttrici di ecig sono ancora legate ai preconcetti di anni fa. .e dunque, ad esempio, ancora, è difficile trovare delle coil prefabbricate da 0,2 che lavorino bene con 15 watt o coil da 1.8 che lavorino bene a 50 watt. . questo naturalmente non perché non sia possibile, tu stesso hai dato a tutti noi le superbe motivazioni, ma perché evidentemente le aziende, non so per quale motivo, ancora non si sono molto aperte nella progettazione a superare le convinzioni più arcaiche. .ho letto infatti su questo forum un post che raccoglieva tutte le coil di tutte le marche con i vari range di potenza, e questie, si notava essere molto in relazione con gli ohm (ohm alti= watt bassi). . Ripeto, questo è quello che praticamente avviene con coil prefabbricate. . Ma anche delle ecig kit. .a me piacerebbe ad esempio comperare una just2 ma non la prendo perché monta coil molto basse alle quali eroga molta potenza. . dunque credo che, seguendo gli stereotipi, non mi permetterebbe un bel tiro di guancia. . infatti è una sigaretta per Tiri polmonari. .e guarda caso monta coil basse. .ecco che evidentemente le aziende stesse ragionano (o seguono la moda) secondo concezioni superate. .

Su questo siamo in linea.
Aggiungo solo che resistenze da 1.8Ohm per i 50W non si costruiscono non per preconcetto, ma perchè dovresti alimentarle a 9.5Volt e per fare ciò in modo efficiente dovresti usare uno step up (boost) su un dispositivo a 2 celle in serie, o, ancora meglio, uno step down su dispositivo a 3 celle in serie.
Si può fare tranquillamente (ed infatti i circuiti DNA200 lo fanno) ma non è la norma.

Sulle resistenze sub-ohm per tiro di guancia, direi che oramai tutti i costruttori (Joyetech,Aspire,...) hanno in catalogo resistenze in nichel o SS o anche titanio ben inferiori all'Ohm ed utilizzabili proprio intorno ai 15W. E' stata l'uscita del TC (primavera 2014) a stimolare e rendere necessaria la loro produzione. Ed è da allora che non vale più il binomio sub-ohm== tiro di polmone. Aspire ad esempio (lo dico per l'ultima volta) produce le BVC Ni200 che sono da 0.15 Ohm e vanno su Nautilus, Triton mini e sul Kabuki P3 (probabilmente il re degli atom da guancia non rigenerabili). Joyetech produce la ego ONE CL-Ni da 0.25 Ohm esclusivamente per il tiro di guancia e la CL-Ti da 0.4 Ohm, credo anch'essa per tiro di guancia.
 
Ultima modifica:

ROSHGAR

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
9 Giu 2016
Messaggi
1.556
Gradimento
1
Punti
38
Località
Gorizia
Dispositivi in uso
Evic VTC mini, IStick 20 W, Steam Crave squonk mod
Atomizzatori in uso
Ego One, Zephyrus V2, Tsunami 24, Vortice, Nautilus mini, Strike 14, EZ
mia idea: chi non rigenera lo fa per ignoranza o pigrizia, quindi non sa nemmeno la differenza tra una coil da 1.5 ohm e una da 0.25. mia morosa non sa la differenza tra W e V, ma non perché siano utenti stupidi, ma perché sono informazioni a loro inutili. pensa a chi ha smesso ieri di fumare: prende il nautilus, lo avvita alla iStick 20 W, imposta 10 W ( ma solo perchè il negoziante gli ha detto di far così ) e svapa. uguale per altri 100 PV. ho provato a mettere una coil da 0.25 sull' ego one, il cotone migliore che abbia mai svapato. fabbricano questo resistenze perché è impossibile che non funzionino, secondo me con in nautilus ed una coil da 0.5 stecchi in 0-2, ma si dovrebbe provare. poi non vedo il senso di svapare col nautilus in sub-ohm.

Cesga svapa col Kayfun a 0.12 ohm, ma in TC, modalità in coi il valore in ohm della resistenza non conta nulla
 

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
@Igiit finalmente ho capito. . Ma siccome non ho mai provato coil sotto 0,5 ohm. . qual è la principale differenza rispetto ad una da 1.5 svapando con entrambe a 15 watt? 2do ed ultimo quesito: chiarito il discorso watt rimane il discorso ariosità della coil.. dunque la grandezza dei fori di alimentazione. .anche in questo caso si afferma normalmente che più gli ohm sono alti e più le coil sono poco ariose. .ma se ho capito la logica, questo vale solo nel momento in cui progetto una coil con alta resistenza che lavora bene con pochi watt, altrimenti posso benissimo avere una coil da 1.5 ihm più ariosa di una da 0,2, se quella da 1.5 la progetto in modo tale che lavori bene con molti watt, dunque necessita di grande aerazione. .giusto?
 

Tabac

Utente SEF **
Membro dello Staff
SEF Supporter
Registrato
3 Apr 2015
Messaggi
9.324
Gradimento
169
Punti
118
Località
Brianza
Dispositivi in uso
Molte
Atomizzatori in uso
Vari
Davide, non sono gli ohm della coil a fare il tiro di polmone o di guancia ma il flusso d'aria che attraversa l'atom. Detto questo, una coil da tc la puoi utilizzare a 15 watt anche se è da 0,15 ohm, perché cambia il concetto alla base, richiede potenze basse e più sale la temperatura più sale il valore della resistenza. Nelle coil in kanthal non funziona così, per alimentare una 0,2 ti servono 40 watt e il Nautilus non sarà mai in grado di smaltire quel calore perché non ha sufficiente passaggio di aria. Serve un atom dalla geometria differente, con fori aria più grandi e materiali diversi. Spero che il concetto sia chiaro, altrimenti chiedi pure

Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
 
Alto