peerless.png
Il Peerless RDA 24mm di GeekVape è un dripper "economico" tra i migliori attualmente in commercio. Arriva montato con un cup in delrin di colore ambra e la sua confezione contiene un cup di ricambio con drip rip removibile, chiavetta a T ed una bustina con o-ring e grani di ricambio, nonché un pin BF.

IMG_20170701_122924.jpg IMG_20170701_123415.jpg

Il deck è molto particolare: le asole in alto possono essere utilizzate per montare delle microcoil (o coil comunque di dimensioni ridotte), mentre in quelle sottostanti delle build di larghezza e spessore maggiore, utilizzando le postazioni più esterne. Sul fondo del deck troviamo il pin sostituibile con quello BF placcato in oro e la vitina di fissaggio di una delle due torrette.

IMG_20170701_123445.jpg IMG_20170701_124131.jpg

Sul fondo del deck troviamo due asole che fungono da vaschette di pescaggio del liquido, molto utili come "riserva" specialmente qualora andassimo ad utilizzare il Peerless su box BF e dove noi andremo ad adagiare le punte del nostro cotone. Sul cup laterale, infine, troviamo i fori dell'aria presenti su entrambi i lati, che potremo parzializzare una volta inserito il drip cup.

IMG_20170701_124537.jpg IMG_20170701_144750.jpg

Come prima rigenerazione, anche per poter fare un confronto diretto, voglio fare la stessa build che ho attualmente sul Goon 24: Nichrome80 24ga 9 spire distanziate su punta da 3mm res. 0,31Ohm per 80W. La coil così costituita misura circa 0,9mm: le asole inferiori ai lati della basetta misurano in larghezza 1,5mm, mentre le due centrali circa 0,6mm. Devo confessare che sono rimasto a pensare come sistemare le "gambine" delle coil per un tempo infinito, prima di prendere una decisione su come montare le resistenze...

IMG_20170701_125221.jpg IMG_20170701_125330.jpg

Alla fine ho optato per questa, provvedendo però ad allargare le "gambine" artigianalmente... Dopo un po' di lavoro il risultato è stato accettabile, anche se non ne sono completamente soddisfatto. Sicuramente da rivedere.

IMG_20170701_141344.jpg IMG_20170701_144030.jpg
IMG_20170701_144044.jpg IMG_20170701_144055.jpg

Dopo aver sistemato e rodato le coil, ho messo il cotone Cotton Bacon v2 con tecnica dello scottish roll. Operazione piuttosto agevole trattandosi di un dripper. Non sono nemmeno stato tanto attento alla lunghezza dei baffi, tagliando semplicemente alla base del deck.

IMG_20170701_150254.jpg IMG_20170701_151028.jpg

Attivato il cotone nel modo consueto, per la prova ho usato un liquido Kiwi + Strawberry di Capella al 10% su base 70/30 preparato questa mattina, drippato direttamente dal foro del drip. Il risultato è stato davvero sorprendente. Aria tutta aperta, aroma e vapore ad alti livelli. Sono davvero soddisfatto di questo dripper, che al tiro si presenta veramente confortevole sulle labbra.

IMG_20170701_152441.jpg

Buono svapo a tutti! :)
Informazioni sull'autore
The Doctor
Informatica, Svapo, Donne e Motori Gioie e Dolori.

Commenti

Scrivi un tuo parere

Informazioni Tutorial Atomizzatore a Dripper

Autore
The Doctor
Tempo di lettura
Tempo di lettura 2 min.
Visite
730
Ultimo aggiornamento

Altro di The Doctor

Condividi questo tutorial atomizzatore a dripper

Alto