atomizzatore-supreme-vù0.jpg
TUTORIAL RIGENERAZIONE: AROMAMIZER SUPREME V2 RDTA

L'aromamizer Supreme V2 di Steam Crave è il fratello minore del più blasonato Aromamizer Plus, già oggetto di un Tutorial Rigenerazione e vincitore della Comparativa Atomizzatori Polmonari 2017. Questo RDTA da 25mm ne conserva tutte le caratteristiche e la pregevole fattura; anche la confezione è praticamente identica, fatta eccezione per la presenza di riduttori per un eventuale utilizzo in single coil. Personalmente non ne ho mai sentito la necessità, anzi la trovo una cosa pressoché inutile in un atomizzatore di queste dimensioni. In dotazione abbiamo anche un tank di ricambio e la consueta bustina con le spare parts.

IMG_20171025_115454.jpg IMG_20171025_115516.jpg

Il deck è di tipo velocity ma in commercio è possibile trovare anche una variante postless, acquistabile separatamente. Per il posizionamento del cotone non abbiamo i classici fori di inserimento, bensì una comoda vasca di pescaggio dove appoggiarne le punte. Questa soluzione consente sia una maggiore tolleranza sulla quantità e lunghezza, sia la possibilità di setup particolari come il montaggio di coil in verticale, oggetto di una prossima rigenerazione.

IMG_20171025_115622.jpg IMG_20171025_115648.jpg

Prendendo spunto da questa discussione ho voluto fare un setup che potesse andare bene su una box single battery, come la Pico 25. La difficoltà sta essenzialmente nel trovare un filo che sviluppi il giusto flusso termico a wattaggi moderati, per non esaurire troppo velocemente la cella. Altro problema è rappresentato dai fori dell'aria: se le coil non vaporizzano correttamente, il liquido può schizzare fastidiosamente all'esterno. Per tale motivo, avendo utilizzato un filo molto sottile, ho optato per una resistenza di tipo "contact", in modo da concentrare il più possibile la vaporizzazione.

In dettaglio ho fatto una dual coil di Acciaio SS316L 26ga 5,5 spire per parte su punta da 2,5mm per una resistenza finale di circa 0,2ohm, che a 40W genera un HF di 230mW/mm2.

IMG_20171025_115022.jpg

Dopo aver preparato le nostre resistenze, posizioniamole sul deck aiutandoci con il coil jig o un cacciavite e stringiamo le brugole senza esagerare con la forza.

IMG_20171025_120449.jpg IMG_20171025_120432.jpg

Una volta fissate le coil, tagliamo le leg in eccesso e procediamo a sistemarle facendo in modo che vengano a trovarsi al centro dei fori di pescaggio del liquido e centrate tra i fori superiori ed inferiori delle torrette. Stringiamo le spire delicatamente il più possibile con le pinze in ceramica e facciamo le consuete attivazioni, affinché si accendano correttamente dall'interno verso l'esterno.

IMG_20171025_121920.jpg IMG_20171025_121955.jpg

Prepariamo due strisce di cotone con la Tecnica Dello Scottish Roll ed inseriamole all'interno delle resistenze. Per la lunghezza prendiamo come riferimento la base del deck e tagliamo l'eccesso: non occorre essere troppo precisi, grazie al tipo di pescaggio del liquido, ricordiamoci, però, sempre di allargare le fibre delle punte e di lasciare il cotone molto spumoso.

IMG_20171025_125728.jpg

Dopo aver bagnato adeguatamente il cotone e fatto qualche attivazione per favorire l'assorbimento iniziale, rimontiamo il tutto. Per quanti non la conoscessero, riporto la procedura corretta per il refill dei tank con ricarica dall'alto: chiudiamo completamente la ghiera dell'aria (e in questo caso del liquido) e riempiamo il tank. Mettiamo l'atomizzatore a testa in giù e apriamo solo l'aria. Rigiriamo, apriamo il flusso del liquido a meno della metà per verificare che non ci siano perdite e facciamo qualche tiro. Infine spostiamo la ghiera a 3/4, non c'è bisogno di aprirla completamente.

IMG_20171025_130646.jpg

Come ipotizzato non si sono verificati schizzi di liquido. L'aroma è discreto ed il vapore prodotto è notevole anche se, complice il tipo di filo utilizzato, a 40W manca un po' di cremosità. Alzando i watt e parzializzando l'aria la situazione migliora notevolmente, io mi sono spinto senza problemi fino a 50W.

Buono svapo a tutti! :)
  • Like
Apprezzamenti: Marko
Informazioni sull'autore
The Doctor
Informatica, Svapo, Donne e Motori Gioie e Dolori.

Commenti

Scrivi un tuo parere

Informazioni Tutorial Atomizzatore a Tank

Autore
The Doctor
Tempo di lettura
Tempo di lettura 3 min.
Visite
1.276
Ultimo aggiornamento

Altro di The Doctor

Condividi questo tutorial atomizzatore a tank

Alto