Ajsk

Utente SEF
Registrato
18 Feb 2015
Messaggi
40
Gradimento
2
Punti
13
Località
Pontecagnano (SA)
Dispositivi in uso
Noisy Cricket, Istick TC100W
Atomizzatori in uso
Gemini RTA, Mutation x V4, TFV4
Salve a tutti, da poco sono entrato nel mondo della sigaretta elettronica, ed è una soluzione che mi piace sotto ogni punto di vista. Però c'è un problema: Il modello che ho acquistato in un locale dalle mie parti, non mi soddisfa.
La batteria non dura abbastanza, il vapore prodotto brucia terribilmente e non ha sapore se non quello di bruciato, perde liquido, e altre cose.
Ho quindi deciso di affidarmi al web, e magari a negozi più convenienti, ma ho trovato una gamma di prodotti talmente ampia che non ho assolutamente idea di come muovermi, quindi chiedo a voi.
Non ho particolari esigenze in fatto di sapore, quantità di vapore o chi sa cosa, vorrei semplicemente un modello con una durata sufficiente (che duri almeno una mattinata per intederci) e che produca un vapore che abbia sapore, e soprattutto che non mi bruci maledettamente ad ogni tiro. Anche se c'è da spendere qualcosina mi va bene, il risparmio (soprattutto in questo caso) non è mai guadagno!
Cosa mi consigliate?
 

Luca Malavasi

Moderatore
Utente SEF
Registrato
6 Nov 2014
Messaggi
210
Gradimento
46
Punti
48
Località
Mirandola
Dispositivi in uso
Zero mod 60w
Atomizzatori in uso
Orchid
Ciao Andrea! Per rispondere alla tua domanda, io ti consiglierei un sistema EGO. Personalmente, se io dovessi iniziare adesso, prenderei un atomizzatore Kanger Genitank mini, o un Justfog 1453 (che costa meno assai e va benissimo) con una batteria varivolt tipo Vision Spinner da 1600 mah. Se fumavi venti sigarette al giorno, però, almeno una coppia di batterie ci vuole, magari da 1200-1300 mah. Insomma, la grandezza delle batterie dipende un po` da te... Dai un'occhiata in giro e dimmi che ne pensi. A presto e... buon svapo [emoji297] [emoji297] [emoji297]
 
  • Love
Apprezzamenti: Ajsk

Paolo61

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
20 Dic 2013
Messaggi
88
Gradimento
22
Punti
23
Località
Milano
Dispositivi in uso
Kangertech
Atomizzatori in uso
Justfog ultimate
Concordo con Luca, il justfog 1453 è facile da gestire e dà ottime soddisfazioni. Inoltre la cosa positiva è che funziona bene anche con le ego standard (non voltaggio variabile) e questo ti permette di risparmiare - a mio parere meglio 2 batterie standard che 1 a vv. Alla fine vedrai che inizierai a disseminare batterie e caricabatterie in tutti i luoghi in cui soggiorni a lungo - casa, uffico, casa della fidanzata ecc. Lo stesso con scorte strategiche di liquido.
quanto ai consumi, è una cosa molto personale. Io con il 1453 tiro a malapena dalla mattina al ritorno a casa, talvolta si impone un refill a metà giornata
 
  • Love
Apprezzamenti: Ajsk

Ajsk

Utente SEF
Registrato
18 Feb 2015
Messaggi
40
Gradimento
2
Punti
13
Località
Pontecagnano (SA)
Dispositivi in uso
Noisy Cricket, Istick TC100W
Atomizzatori in uso
Gemini RTA, Mutation x V4, TFV4
Grazie mille , adesso ho qualche idea in più ^^
Un'altra cosa che mi chiedevo, per quanto riguarda il filtro (o qualunque sia il termine tecnico, insomma quello che va cambiato), sono universali per tutti gli atomizzatori? Perché visto che dalle mie parti non ci sono negozi molto forniti, quindi non vorrei ritrovarmi a dover comprare il filtro su internet ogni volta
 

Luca Malavasi

Moderatore
Utente SEF
Registrato
6 Nov 2014
Messaggi
210
Gradimento
46
Punti
48
Località
Mirandola
Dispositivi in uso
Zero mod 60w
Atomizzatori in uso
Orchid
Dopo breve giro informativo, vedo che le testine del Justfog 1453 attualmente in giro vanno bene anche sul Maxi, e sono (nei pochi siti che lo specificano, 2 su 10 consultati) da 2 Ohm e basta. A 2 Ohm sarebbero consigliati 4 Volt. Col Genitank, o un Protank III Mini (che possiedo), la scelta va da 0,8 - a 2 Ohm. Il range di una batteria ego vv parte da 3,2 Volt per arrivare a 4,8 (la mia Kanger Evod). Dipende da come preferisci svapare... Vapore più o meno caldo, aroma che svapi... Devi fare delle prove. E` per questo che io ho scelto di iniziare con un sistema varivolt. Se scegli una batteria fissa, ciò ti lega un poco alla head coil da 1,5 Ohm (anche se nulla ti vieta di usare Ohm diversi a parte il tuo gusto. Rischi solo, se esageri negli estremi, o poco vapore e gusto o bruciature di liquidi e coil).
 

Luca Malavasi

Moderatore
Utente SEF
Registrato
6 Nov 2014
Messaggi
210
Gradimento
46
Punti
48
Località
Mirandola
Dispositivi in uso
Zero mod 60w
Atomizzatori in uso
Orchid
Il "filtro" è la head coil, o testina, nel caso degli atomizzatori di cui abbiamo parlato finora. Ci sono altri sistemi, ma... un poco alla volta... e altri sono più informati in merito. Ah, le head coil sono specifiche per ogni atomizzatore, anche se molte case produttrici fanno il modo di avere più modelli di atomizzatore che usano la stessa testina. Kanger è una di queste: molti modelli di atomizzatore, poche testine. Ovvio che è quasi impossibile che una testina di una ditta vada bene su un atom di un'altra. Temo che dovrai usare internet... Fatti un giro di amici vapers e dividete passioni e spese postali... E falli entrare in Sigaretta Elettronica Forum! Ha ha ha :35:. Ciao e buon svapo...
 

Paolo61

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
20 Dic 2013
Messaggi
88
Gradimento
22
Punti
23
Località
Milano
Dispositivi in uso
Kangertech
Atomizzatori in uso
Justfog ultimate
Dopo breve giro informativo, vedo che le testine del Justfog 1453 attualmente in giro vanno bene anche sul Maxi, e sono (nei pochi siti che lo specificano, 2 su 10 consultati) da 2 Ohm e basta. A 2 Ohm sarebbero consigliati 4 Volt. Col Genitank, o un Protank III Mini (che possiedo), la scelta va da 0,8 - a 2 Ohm. Il range di una batteria ego vv parte da 3,2 Volt per arrivare a 4,8 (la mia Kanger Evod). Dipende da come preferisci svapare... Vapore più o meno caldo, aroma che svapi... Devi fare delle prove. E` per questo che io ho scelto di iniziare con un sistema varivolt. Se scegli una batteria fissa, ciò ti lega un poco alla head coil da 1,5 Ohm (anche se nulla ti vieta di usare Ohm diversi a parte il tuo gusto. Rischi solo, se esageri negli estremi, o poco vapore e gusto o bruciature di liquidi e coil).
con il justfog non ho problemi con la coli da 2 ohm e la batteria standard. Con l'iClear 16 che usavo prima invece dovevo per forza prendere le resistenze da 1,5 ohm per avere risultati buoni
 

Paolo61

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
20 Dic 2013
Messaggi
88
Gradimento
22
Punti
23
Località
Milano
Dispositivi in uso
Kangertech
Atomizzatori in uso
Justfog ultimate
Grazie mille , adesso ho qualche idea in più ^^
Un'altra cosa che mi chiedevo, per quanto riguarda il filtro (o qualunque sia il termine tecnico, insomma quello che va cambiato), sono universali per tutti gli atomizzatori? Perché visto che dalle mie parti non ci sono negozi molto forniti, quindi non vorrei ritrovarmi a dover comprare il filtro su internet ogni volta
io generalmente ordino 10 o 15 coil alla volta. Con il prezzo che trovi in internet ti paghi abbondantemente le spese di spedizione e per qualche mese sei sereno. Inoltre tutte le volte finisci per ordinare anche altro - batterie, altri atomizer, alla fine l'ordine ha sempre altro dentro.
 
  • Like
Apprezzamenti: Ajsk

Ajsk

Utente SEF
Registrato
18 Feb 2015
Messaggi
40
Gradimento
2
Punti
13
Località
Pontecagnano (SA)
Dispositivi in uso
Noisy Cricket, Istick TC100W
Atomizzatori in uso
Gemini RTA, Mutation x V4, TFV4
Alla fine credo che opterò per un justfog 1453 ultimate, una batteria vision spinner 2 da 1600mah con voltaggio variabile... La batteria che uso attualmente, se è compatibile, la uso come eventuale batteria di riserva. :D
 

Guide

Iv3shf
Tempo di lettura 4 min.
5,00 stella(e) 1 valutazioni
Visite
810
Gradimento
6
Valutazioni
1
In parte è farina del mio sacco, in parte presa da un vecchio articolo della TPA, che trovo ancora oggi interessante e diventa sempre più attuale visto le normative che sono in aria, fa capire a chi ancora non lo sa, come sono fatti gli aromi, spero vi piaccia, leggetelo con calma quando avete...
Sva3d
Tempo di lettura 1 min.
Visite
1.761
Per calcolare la resistenza interna di una box bisogna avere il dado in rame, chiamato Calibration Tool for DNA200, ad oggi introvabile, parlo di questo: il miglior strumento atto allo scopo, si trovava qui (link), oppure un filo spesso di rame per cortocircuitare un atomizzatore (usatene uno...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
1.967
Gradimento
2
Valutazioni
3
Un saluto a tutti ed inizio subito postandovi un video di come si è sempre lavorato un pad di Muji o cotoni organici similari: Bene! Forse per il cloud di un tempo poteva andare anche bene come regola. Sta di fatto che se ne spreca un po' e si perde anche un bel po' di tempo a stare, con...
Touch
Tempo di lettura 10 min.
Visite
1.368
Gradimento
4
Ciao a tutti, stavo leggendo qua e la vari post nel forum, ad un tratto mi hanno colpito alcune righe dove si nominava la qualità dell'acciaio usata per gli ATOM. Ho scambiato qualche parola con @Sva3d e mi son convinto a darvi qualche nozione su questo materiale. Allora per iniziare non farò...
Iv3shf
Tempo di lettura 9 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
4.119
Gradimento
11
Valutazioni
3
Una delle cose di cui parlo spesso sono le combinazioni aromatiche, l'articolo precedente ha ormai qualche annetto e andrebbe aggiornato e probabilmente lo farò, per chi non l'avesse letto, ecco il rimando...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
Visite
3.961
Commenti
8
Come promesso, eccomi a descrivere quale tipo di rigenerazione, in particolare sul cotone, ho testato in questi dieci giorni e più, sperimentando tutti i cotoni più noti (Cloud9, Bacon V2, Bacon Prime, Titanium Fumytech, Titanium Fiber Cotton, Miracle UD, Native Wicks Platinum Plus, Fiber...
Alto