Nicolasan

Utente SEF
Registrato
21 Apr 2017
Messaggi
1.600
Gradimento
432
Punti
164
Località
Pianeta Terra
Nome
Nicolasan
Dispositivi in uso
N/D
Atomizzatori in uso
N/D
Da dicembre sono anche io un felice possessore di questo bel rta (peccato che con pochi dettagli sarebbe potuto essere molto meglio! Ma va bene così!!!).
Lo uso con estrema soddisfazione con Kentucky tosti (tipo usa) e chiari.
Molto meglio con il post con singolo foro da 1mm e sto pensando di prendere anche quello da 0.8mm.
Qualcuno ha esperienze con questa configurazione? Vale la pena o finirei per snaturarlo troppo?
Grazie e buon week-end!
 

Sva3d

Membro dello Staff
Moderatore
Utente SEF
Registrato
10 Feb 2018
Messaggi
12.605
Gradimento
2.373
Punti
414
Località
Italia
Nome
Marco
Dispositivi in uso
Troppi XD
Atomizzatori in uso
No Comment XDDD
Ripreso dopo lungo tempo che era in panchina a sonnecchiare. Anche se lo avevo usato per troppo poco tempo perché sinceramente non mi sapeva né di carne e né di pesce.
Parlo della replica Yftk in mio possesso.
All'epoca non ci misi molto garbo e pazienza nel rigenerarlo, ma stasera mi sono messo di buona lena e l'ho rigenerato con del Kanthal A1 28 ga, 5 spire su punta da 2.25 mm, cotone Cloud9 e mandato a 14.5 watt.
Caricato il Bezuki LT ed esce davvero molto, ma molto bene. Secca il giusto e taglia tutte quelle note erbose e dolciastre che non apprezzo nel Bezuki.
Esce in primo piano proprio il profumo del sigaro e con una forte componente aspra e speziata, insomma una bomba. ::D
Il metodo adottato funziona! Mi dimentico o faccio finta di dimenticarmi tutta la roba che ho e poi quando mi sento ispirato,
ricaccio fuori la ferraglia e mi ci dedico con nuove idee. Per adesso ha funzionato sempre nel 90% dei casi 😅
 

Nicolasan

Utente SEF
Registrato
21 Apr 2017
Messaggi
1.600
Gradimento
432
Punti
164
Località
Pianeta Terra
Nome
Nicolasan
Dispositivi in uso
N/D
Atomizzatori in uso
N/D
Capita anche a me!
Il GTR originale lo ho da circa un anno. Il primo approccio è stato tutt’altro che idilliaco.
Avendo desistito per anni prima di cedere all’acquisto avevo aspettative molto alte ed una gran voglia di provarlo. Motivo per cui mi sono incaponito sin da subito ed ho svoltato dopo pochi giorni mo tanto il post con foro singolo da 1mm ed utilizzando coil girate con awg28 (7-8 spire da 2mm) abbastanza basse e riducendo l’AFC al minimo.
Atom che apprezzo anche io con i sigari, qualche AB ed alcuni Kentucky (tipo Tennessee).
Ho ritrovato in parte alcune caratteristiche tipiche dello Spica che è un atom che, anche se ho sempre apprezzato, tendo ad usare poco perché poco pratico: molto sensibile alla cotonatura, refill scomodo, peso e dimensioni e necessità di una buona dose di tempo per pulirlo decentemente.
Il taifun è invece molto più comodo, mi piace di più esteticamente e, con i suoi soli 3 pezzi lo lavi per bene molto velocemente senza dover smontare tutto con uno spazzolino ed un getto di acqua tiepida!
Una cosa simile a quella che ti è capitata con il GTR la sto invece vivendo ora con lo chariot!
Atom comprato credo a giugno! Prime prove decisamente poco ispirate ad agosto dove
Non mi ha convinto con nulla dopo una decina di giorni di prove!
L’ho accantonato con una buona dose di delusione! L’altro ieri l’ho ripreso quasi per caso e per la voglia di giocare con qualcosa di nuovo e… con questo nuovo giro mi sta convincendo!
 
Svapoloco Vape Shop

Sva3d

Membro dello Staff
Moderatore
Utente SEF
Registrato
10 Feb 2018
Messaggi
12.605
Gradimento
2.373
Punti
414
Località
Italia
Nome
Marco
Dispositivi in uso
Troppi XD
Atomizzatori in uso
No Comment XDDD
ed utilizzando coil girate
Giusto, non ci avevo pensato... Hai più gioco per regolarla.
La tecnica di lasciare un atomizzatore per qualche tempo, nel mio caso un anno buono, la trovo vincente.
Con lo Spica, nel mio caso replica yftk, ma davvero molto vicina all'originale, ci devo far pace.
Sicuramente la restituzione aromatica con i chiari come il Burley o AB e similari tipo Shavanee di Tab. 3.0 l'ho trovata la migliore di tutti. Ma una cosa che, per ora, difficilmente può essere modificata è il tiro troppo soffocato. Acquistai, da svapolibero, il set di airpin originali e comunque non riuscì a farmelo piacere.
Poi, ultimamente, uso fori sotto coil sempre più ampi... Più aria, più vapore ed una resa aromatica che apprezzo di più personalmente.
Il Taifun lo uso con due fori aperti e lo trovo appagante.
Oggi mi diverto un po' provando varie posizioni della coil e vedere se cambia restituzione o meno.
 

Sva3d

Membro dello Staff
Moderatore
Utente SEF
Registrato
10 Feb 2018
Messaggi
12.605
Gradimento
2.373
Punti
414
Località
Italia
Nome
Marco
Dispositivi in uso
Troppi XD
Atomizzatori in uso
No Comment XDDD
Una cosa simile a quella che ti è capitata con il GTR la sto invece vivendo ora con lo chariot!
Sai che non riesce proprio a convincermi?
È una cosa, sbagliata, ma a pelle che non riesco a capire.
Certo, con i riduttori d'aria di default sarebbe un po' chiuso e dovrei prendere quelli aggiuntivi.
Magari in futuro visto il costo non proprio proibitivo.
 

Sva3d

Membro dello Staff
Moderatore
Utente SEF
Registrato
10 Feb 2018
Messaggi
12.605
Gradimento
2.373
Punti
414
Località
Italia
Nome
Marco
Dispositivi in uso
Troppi XD
Atomizzatori in uso
No Comment XDDD
Eccomi qua, come promesso, a buttare alcune mie personali opinioni sul test fatto, con replica Taifun GTR Yftk e posizione della coil.
Rigenerazione in Ni80 28 ga, 7 spire su punta da 2 mm, cotone Miracle UD, in meccanico.
È stata scelta una punta da 2 mm per permettere un buon afflusso dell'aria, dal basso, intorno alla coil.
Liquido Ammezzato La Tabaccheria.

Primo Test
La coil è stata posizionata il più basso possibile, nelle posizioni:
  • centrale
  • vicino torretta foro sotto coil più ampio
  • vicino torretta foro sotto coil più piccolo

Per tutte e tre sono stati provati i diversi fori della ghiera dell'aria:
  • singolo piccolo
  • doppio
  • singolo grande

Risultato
resa secca, asettica in tutte le varie posizioni, differenze davvero impercettibili, solo in posizione centrale una leggera rotondità/umidità del vapore ma scarsa resa aromatica.

Secondo Test
La coil è stata posizionata ad altezza torrette con estremo superiore della coil a filo torrette. Stesse identiche posizioni del primo test cioè centrale ed ai lati.
Risultato
Nella posizione centrale, un leggero incremento della resa aromatica, bilanciamento tra resa secca e grassa, tende ad impastare un po'.
Nelle rispettive posizioni ai lati, invece, la resa aromatica si è aperta ed è migliorata tanto. Si ha meno bilanciamento nel senso che è una virgola più secco ma non taglia nessuna nota del tabacco che diventa riconoscibile.

Conclusioni

Direi brevi perché l'ho fatto per vedere quale posizione fosse la migliore, per me, come combinazione di resa secca e restituzione aromatica. Quella preferita è sicuramente l'ultima, quindi coil altezza torrette e posizione vicino ad una delle torrette, mi raccomando non attaccata o vicina come se non ci fosse un domani, diciamo distante un millimetro circa.
 
Forum Sigaretta Elettronica

Articoli e Guide

Coomenti ad Articoli e Guide

Alto