Mazzum

Utente SEF
Registrato
25 Mar 2022
Messaggi
3
Gradimento
0
Punti
1
Località
milano
Nome
pol
Dispositivi in uso
eleaf
Atomizzatori in uso
kayfun lite
Ciao a tutti,
sto vivendo una vera tragedia...
Come tutti sapete la nicotina ormai ha raggiunto dei costi astronomici e insostenibili, grazie alla fantastica tassa imposta dal Monopolio.
Negli ultimi anni sono riuscito a tirare avanti grazie al fatto che avevo preventivamente acquistato una scorta di alcuni litri di base 50/50 a nicotina 9 (svapo tabacchi a 9 mg di nicotina da 7 anni). Ora però la scorta è finita e chi mi aveva venduto il litri di liquido ora non può più farlo e di spendere 80 euro per 100 ml di Nico 9 non so se mi va tanto. la cosa peggiore è che sono rimasto con 50 ml da svapare... AIUTO!!!
qualcuno sa dove posso comprare della nicotina raggirando malamente la cavolo di tassa in questione?
Grazie!
 
Ultima modifica di un moderatore:

gorman

Utente SEF
Registrato
4 Set 2018
Messaggi
6
Gradimento
0
Punti
1
Località
Milano
Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.
Mi sono riletto l'altro tuo post. Premesso che è pacifico che la legge vada rispettata, per quanto definire iniqua questa è farle un complimento... la cosa che non mi convince è l'interpretazione secondo la quale la ricezione di una spedizione dall'estero sia equiparabile al transito con materiale in proprio possesso.

Hai per caso un link per il testo di legge?
 
SEF - E-Cigarette Forum

GioGio

Membro dello Staff
Moderatore
Utente SEF
Registrato
18 Ott 2018
Messaggi
2.410
Gradimento
691
Punti
159
Località
Italia
Nome
Giò
Dispositivi in uso
----
Atomizzatori in uso
----
Il problema deriva dalla marea di "Determinazioni Direttoriali" che si sono succedute visto che le decisioni sono state delegate al Monopolio nella persona del suo Direttore Generale. Un marasma di circolari con modifiche, precisazioni, correzioni, rettifiche, chiarimenti e dalle quali è diventato difficile, non facendolo per lavoro, estrapolare una fonte; è stato, ed è tutt'ora in corso, il classico gioco italiano dell'ingarbugliare la matassa.

Considera comunque che i PLI quindi i liquidi pronti (anche a nicotina zero), le basi premiscelate (anche a nicotina zero) e i booster di nicotina ora sono una sotto categoria dei Tabacchi e come tali cadono nella stessa sfera di giurisdizione. Basta vedere la fascettatura del Monopolio obbligatoria come appunto per i prodotti del fumo combusto.
Se vedi nel breadcrumb del sito ADM sono collocati così "HOME / Monopoli / Tabacchi / Prodotti liquidi da inalazione"; mi sembra sia abbastanza chiara ed esplicita la collocazione che il nostro stato ha voluto attribuire.

Poi ognuno è libero, in coscienza, ed essendo adulto e vaccinato, di decidere che strada perseguire; il nostro consiglio lo abbiamo dato! ;)
 

gorman

Utente SEF
Registrato
4 Set 2018
Messaggi
6
Gradimento
0
Punti
1
Località
Milano
Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.
No, figurati, non mettevo in discussione il fatto che fossero assimilati ai prodotti da tabacco per combustione. Quello, come giustamente segnali, è ahinoi piuttosto evidente. Mi interrogavo più che altro sui rischi che si corrono nel ricevere una spedizione rispetto a prendere e varcare la frontiera con dieci litri in una tanica. Se, cioè, fossero assimilabili come tipologia di reato. È quello che non mi è chiarissimo. Ma, in ogni caso, non è che possa pretendere niente da te, che sei stato già di una gentilezza squisita. Grazie!
 
Forum Sigaretta Elettronica

GioGio

Membro dello Staff
Moderatore
Utente SEF
Registrato
18 Ott 2018
Messaggi
2.410
Gradimento
691
Punti
159
Località
Italia
Nome
Giò
Dispositivi in uso
----
Atomizzatori in uso
----
Nussun problema, siamo qui tutti per darci una mano a vicenda!

Per quanto sono a conoscenza le tipologie di reato sono decisamente assimilabili in quanto prodotti sottoposti a Monopolio e quindi non ricadenti tra quelli per cui è in vigore il trattato di Schengen.
 

GioGio

Membro dello Staff
Moderatore
Utente SEF
Registrato
18 Ott 2018
Messaggi
2.410
Gradimento
691
Punti
159
Località
Italia
Nome
Giò
Dispositivi in uso
----
Atomizzatori in uso
----
Scusate se riapro ma mi sembra utile e chiarificatore.
Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.
Riporto direttamente dal sito di ADM (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli)
È vietata altresì la vendita a distanza, anche transfrontaliera, dei prodotti liquidi da inalazione ai consumatori che acquistano nel territorio dello Stato, da parte di soggetti diversi dai titolari di deposito il cui sito internet sia stato previamente autorizzato da ADM.
È vietata la pubblicità (tramite internet o altre modalità), fatte salve le eccezioni di legge, dei prodotti del tabacco, dei prodotti liquidi da inalazione e dei prodotti accessori al tabacco da fumo.
I suddetti divieti sono stabiliti dal D.Lgs. 26 ottobre 1995, n. 504 (TUA), dal D.Lgs. 12 gennaio 2016, n. 6, dalla L. 10 aprile 1962, n. 165 e dal D.Lgs. 16 dicembre 2004, n. 300.


Se ne evince che se dall'estero, anche in UE, non possono vedere in Italia ovviamente neanche dall'Italia possiamo acquistare PLI in UE.
 

gorman

Utente SEF
Registrato
4 Set 2018
Messaggi
6
Gradimento
0
Punti
1
Località
Milano
Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.
Ma in tutti quei testi di legge si parla da qualche parte del divieto di acquisto? Perché la conclusione che trai a me continua a non apparire automatica.
Come minimo mi aspetterei tipologie di reato differenti (se l'acquisto non è espressamente menzionato nel testo).
 

GioGio

Membro dello Staff
Moderatore
Utente SEF
Registrato
18 Ott 2018
Messaggi
2.410
Gradimento
691
Punti
159
Località
Italia
Nome
Giò
Dispositivi in uso
----
Atomizzatori in uso
----
È così, vivi in Italia, le leggi vanno interpretate. Non dicono quasi mai nero su bianco... mai poi le bastonate le prendi lo stesso! :eek:
 

GioGio

Membro dello Staff
Moderatore
Utente SEF
Registrato
18 Ott 2018
Messaggi
2.410
Gradimento
691
Punti
159
Località
Italia
Nome
Giò
Dispositivi in uso
----
Atomizzatori in uso
----
Comunque @gorman guarda che questa frase "È vietata altresì la vendita a distanza, anche transfrontaliera, dei prodotti liquidi da inalazione ai consumatori che acquistano nel territorio dello Stato, da parte di soggetti diversi dai titolari di deposito il cui sito internet sia stato previamente autorizzato da ADM." dice esattamente quello che ritieni non sia esplicito... è semplicemente scritto in "leggesco" e vuole dire che tu privato che non sei titolare di attività con Deposito Fiscale non puoi acquistare PLI, ovvero non ti puoi avvalere della vendita a distanza, con modalità "transfrontaliera" cioè al di fuori del territorio italiano.
La parola transfrontaliera è precisa e indica qualunque stato al di fuori di quello in cui hai residenza, nel nostro caso l'Italia.
 

Ilaz

Utente SEF
Registrato
28 Ago 2017
Messaggi
98
Gradimento
9
Punti
19
Località
n/a
Dispositivi in uso
n/a
Atomizzatori in uso
n/a
Non credo esista un comma di articolo di legge che reciti nero su bianco "E` illegale comprare online da siti extra italiani", ma cio` che rileva a livello normativo e` il regime di monopolio, e` li` che bisogna andare a guardare tutte le definizioni.

In monopolio, lo Stato detiene l'esclusiva sulla commercializzazione di un bene/prodotto, sia esso tabacco lavorato o succedaneo del tabacco (e.g. prodotti liquidi da inalazione, i liquidi che svapiamo). Lo stato inoltre ha l'esclusiva manifatturiera e distributiva dei tabacchi lavorati, e anche dei PLI, aventi o meno nicotina.
Lo Stato permette al consumatore di acquistare tabacchi e PLI solamente dai rivenditori autorizzati: di fatto le tabaccherie e i negozi di vicinato (i vape shop).
E` possibile anche comprare tali prodotti online, ma solamente da rivenditori debitamente autorizzati: ad oggi, non esistono in Italia rivenditori di sigarette e tabacchi lavorati aventi autorizzazione statale alla vendita online.
Per quanto riguarda i prodotti da inalazione, invece, si`: sono quei soggetti autorizzati a istituzione e gestione deposito fiscale, si trova la lista aggiornata sul sito di ADM.

L'acquisto transfrontaliero a distanza (online) di PLI non e` consentito in ragione del principio di monopolio: lo Stato e` l'unico dal quale e` possibile acquistare il bene posto sotto regime monopolistico.
Se tu, persona giuridica non autorizzata a deposito fiscale, compri nicotine dal Lussemburgo eludendo l'imposizione monopolistica, stai introducendo nel territorio dei prodotti per i quali non e` stata versata imposta, pagato oneri doganali, pagato accisa, oltre che l'IVA. Commetti un illecito configurabile in contrabbando (se si acquistano quantita` oltre tot kg. Nota che la normativa equipara 5,63g di tabacco lavorato - ossia 5,63 sigarette - a 1ml di liquido). Per quantita` minori, c'e` solamente sanzione pecuniaria.
 
Forum Sigaretta Elettronica

GioGio

Membro dello Staff
Moderatore
Utente SEF
Registrato
18 Ott 2018
Messaggi
2.410
Gradimento
691
Punti
159
Località
Italia
Nome
Giò
Dispositivi in uso
----
Atomizzatori in uso
----
Il richiamo al post dove avevo dato le varie conversazioni tra tabacco/pli è presente anche in questa discussione.

Per il resto passo e chiudo. Bye. :wavegreen:
 

Articoli e Guide

Coomenti ad Articoli e Guide

Alto