Cugiuz

Utente SEF
Registrato
8 Nov 2016
Messaggi
1.025
Gradimento
136
Punti
113
Località
Torino
Dispositivi in uso
hcigar vt-inbox DNA 75, lost vape Therion BF DNA 75c, honeybox "cugiuz", pico 75, pico 25, pico squeeze, vaporesso tarot nano, evic vtwo mini
Atomizzatori in uso
justfog q16, smok tfv4 micro (venduto), aspire nautilus, kayfun v3 mini clone (deceduto), ud mesmer, digifalvor siren 22, origen little 16 original, goon 22 original (venduto), by-ka V6 original, tiberian vape pallas original, speed revolution original, psyclone hadaly original, kayfun prime origina
Dopo mesi di silenzio (scritto, non certo "letto"), mi è venuta voglia di "recensire" l'atom in oggetto (non mi sembra ci siano discussioni dedicate a riguardo), in quanto mi ha riacceso l'entusiasmo per un nuovo prodotto.
Si sa, la scimmia è sempre in agguato, ma la mia latita da un po: ho quindi pensato io ad alimentarla. Volevo un nuovo atomizzatore (non che ne abbia bisogno, ma si sa: noi vapers i bisogni inutili ce li creiamo da soli). Vedendo che l'atom era disponibile in uno dei miei negozi fisici preferiti e ad un prezzo mediamente inferiore a quelli online, mi lancio nell'acquisto.

Premetto che non posto foto (almeno per ora) semplicemente per pigrizia, ma vedrò di essere il più preciso possibile nelle descrizioni e il più oggettivo possibile nell'elenco dei pro e dei contro.

L'atom si presenta, insieme al suo sacchettino di spare parts, in uno spesso tubo di plexiglass, chiuso sulla sommità da un tappo di metallo e nella parte inferiore da una basetta alla quale è avvitato l'atom e che funge anche da stand/basetta di rigenerazione. Tutto molto minimal, ma comunque elegante. La prima bestemmia ci scappa per aprire suddetto packaging, in quanto gli o-ring del cap superiore e della basetta fanno una tenuta terrificante, quasi da sottovuoto.

Troya Mv2 by Fakir Mods [SigarettaElettronicaForum.com]
Troya Mv2 by Fakir Mods [SigarettaElettronicaForum.com]


La seconda bestemmia ci scappa nel tentativo di scomporre il tank nelle sue parti: anche qua gli o-ring hanno una tenuta quasi adesiva. Se non si ha pazienza abbastanza si rischia di fare subito qualche danno. Il consiglio è quello di svitare il top-cap/campana tenendo ferma la base e non il contrario.

L'atom (e passiamo agli aspetti positivi) è un 22 mm ed è composto da pochissimi pezzi: tre in tutto (quattro se si considera il tip). In realtà ce n'è uno in più (motivo per il quale nel pacchetto delle spare parts è presente uno strano attrezzo a forma di U), ma è irrilevante. I pezzi in questione sono: tank in policarbonato (senza alcuna filettatura, contenete anche i fori di regolazione dell'aria, ricavati nel serbatoio stesso), base e campana. Basta. Questo farà la gioia di chi, come me, smonta ogni parte per il lavaggio prima di ogni rigenerazione.

Il deck è piccolino, stile Gus, con due viti a croce molto ravvicinate tra loro (al momento ho fatto solo coil con diametro 2 mm proprio per questo motivo) e delle asoline per fermare il corone. L'aria arriva da sotto la coil, entrando dalle asole alla base del deck (che saranno parzializzate con le regolazioni del tank) e uscendo da due buchini (dal diametro di 0.8 credo) sotto la coil. La campana è molto piccola, così come anche il camino molto stretto. E' un mtl puro.
La parte del camino è un tutt'uno col top-cap e si inserisce nel tank a pressione, tenuto dall'o-ring. La stessa campana si aggrappa al deck, invece, tramite filettatura (l'unica presente).

La rigenerazione, nonostante gli spazi esigui (sono abituato alle praterie del Dvarw), è piuttosto semplice, anche se non lascia tanto spazio all'improvvisazione: già una coil da 2.5 la vedo un po' troppo grande per gli spazi tra le torrette e nella cmpana stessa. Fino ad ora ho rigenerato con Ni80, da 28 gauge, 7 spire su punta da 2. Nessuna difficoltà a sistemare la coil (che deve essere rialzata rispetto alle viti, altrimenti corre il rischio che tocchi le stesse), né tanto meno a sistemare il cotone nelle asole tramite cacciavite a punta piatta. Il liquido sale per capillarità attraverso i piccoli canali, quindi non è necessario posizionare il cotone dentro gli stessi canali. Nelle prove fin qui eseguite, nessun problema di alimentazione: mai sentito gorgogliare e mai andato in secca.

Il refill avviene alla vecchia maniera, ovvero dal basso, alla Dvarw, per intenderci. Nessun controllo del liquido.

Il tiro, come anticipato, è da mtl puro (anche se sono presenti asole molto ampie nella regolazione, ma a mio modo di vedere utilizzandole, si snatura un po' la vera funzione di quest'atom): se si utilizza il solo buchino da 0,8, il tiro è da bocca "a culo di gallina". Persino troppo per uno come me, che adora il tiro contrastato. Mi ricorda quello più stretto del Berserker. Con due buchini già meglio, con tre è praticamente perfetto per i miei gusti.
Dal punto di vista aromatico, beh, sono rimasto veramente colpito: fino ad ora l'ho utilizzato con un Virginia (parlando di tabacchi singoli) e con gli aromatizzati Azhad. Ottimo, veramente ottimo. Lo paragono al Kayfun Prime e, anzi, è ancora meglio. Con gli scuri non l'ho ancora testato. Il vapore è abbondante, non secchissimo, ma neanche umidissimo. Giusto, direi. E appagante. Alimenta alla grande e il tiro è di una fluidità e di una silenziosità impressionanti. Fino ad il tiro migliore, nel mio "parco macchine". Siamo a livello del Kayfun, anche se ogni tanto quest'ultimo mi gorgoglia. Questo, invece, mai avuto un cedimento.
Altra nota di merito: il driptip. E' diventato subito il mio preferito, insieme a quello del Dvarw.

Sintetizzando, ecco i pro e i contro.

Pro:
- qualità costruttiva buona
- presenza di pochissimi pezzi
- driptip fantastico
- resa aromatica ottima (per ora) con i chiari e gli aromatizzati
- alimentazione sempre costante: mai in secca e mai una perdita
- tiro incredibilmente silenzioso e lineare

Contro:
- o-ring che fanno una tenuta esagerata (dovuto anche al fatto che, probabilmente, non esistono filettature, se non quella della campana). All'inizio ho avuto serie difficoltà a smontarlo e a regolare l'aria, in quanto il serbatoio faceva persino fatica a ruotare. Anche al primo refill ho dovuto sudare sette camicie per estrarre il deck. Il consiglio è quello di lubrificare abbondantemente e sempre gli oring. Dopo averlo fatto non ho più avuto problemi.
- nome un po' imbarazzante da pronunciare nel negozio fisico, specialmente se la commessa è di sesso femminile.

Alla fine della fiera, anche se sono passate sole 24 ore dall'acquisto, posso dire con certezza che il Troya mv2 entra nella classifica insieme agli altri due atom dai quali difficilmente mi separo: Dvarw e By-ka v7.
 

ConteRosso

Banned
Donatore SEF
SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
29 Nov 2016
Messaggi
10.723
Gradimento
1.266
Punti
390
Località
Regno Sabaudo ai piedi del Rosa innevato
Nome
Marco
Dispositivi in uso
LKS, Bf mtl mech e box circuitate Dna e Yihi, nonchè Dicodes
Atomizzatori in uso
Gus , tanta # e poco cotone
Ho il Troya da un mese, confermo le tue ottime impressioni
Io lo utilizzo per i tabacchi chiari ed aromatizzati, per i fire cured ho altro
Unica rigenerazione, core da 2 e leggermente disassata rispetto al deck
Come avrai notato i due fori airflow sono leggermente spostati verso la torretta
Lo uso solo in Tc , buildando in NiFe48, e lavora benissimo sui 120/130 *
Nessuna perdita e soprattutto non sporca il liquido; non ha asole di regolazione flusso e la capillarità fa miracoli
Il ferro ad U lo posizioni nei due fori presenti sul deck e ti serve per una accurata pulizia interna ; stessa cosa dello Ion jr, ma mentre per quest’ultimo intervieni da sotto il deck qui si smonta al contrario
Ricordati un filo di liquido sugli o-ring, specialmente su quello della base; aiuta a far ruotare il tank in policarbonato con facilità
Comunque costa relativamente poco, ma la resa è assolutamente assicurata


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

Fox70

Membro dello Staff
Moderatore
Utente SEF
Registrato
30 Ott 2017
Messaggi
11.086
Gradimento
2.576
Punti
419
Età
52
Località
Napoli
Nome
Dino
Dispositivi in uso
Tanti
Atomizzatori in uso
Troppi
Eh si, ma lo S P I C A..... :banghead:
 
Svapoloco Vape Shop

ConteRosso

Banned
Donatore SEF
SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
29 Nov 2016
Messaggi
10.723
Gradimento
1.266
Punti
390
Località
Regno Sabaudo ai piedi del Rosa innevato
Nome
Marco
Dispositivi in uso
LKS, Bf mtl mech e box circuitate Dna e Yihi, nonchè Dicodes
Atomizzatori in uso
Gus , tanta # e poco cotone
Due rta totalmente differenti e per tabacchi totalmente differenti


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

Mawinista

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
24 Mar 2015
Messaggi
3.064
Gradimento
1.134
Punti
244
Età
65
Località
Sarzana
Nome
Maurizio
Dispositivi in uso
SXmini CL Clas; Easy Ambition mods; Asmodus Minikin; VT Inbox DNA 75, Swag Vap., Armour Pro, CUBE X;
Atomizzatori in uso
Zest V2, Joker TS Mods; Tilemahos V2 +, Salt RTA, Momentus 2.0, IOU R; Core X1 W.Mods e tanti cloni
20190523_005029.jpg
tanto per condividere ..............

Dopo un po di test mi sono convinto che questo MTL prediliga fili sottili.

20190523_005007.jpg

Qui con 5 spire in parallel coil con Kantal A1 32GA. Circa 1,15 Ohm

20190523_005115.jpg
 
Ultima modifica:

Franco60

Utente SEF
Registrato
25 Mar 2018
Messaggi
205
Gradimento
24
Punti
43
Località
Torino
Dispositivi in uso
Troppi per elencarli tutti :/
Atomizzatori in uso
Preferiti: Spica Pro, 900, KaV7... (vedremo come va con i Genesis se se ne aggiunge qualcuno ;) )
C'è qualche novità nella wick Maurizio? Non è garza, non è il normale cotone che conosciamo a meno che lo hai pettinato con il gel, non sembra una wick sintetica... allora cosa essere??? :24:

Svelaci l'arcano :)

Tra l'altro, come te la cavi con le torrette ad altezze diverse? Io ce l'ho in arrivo, prima o poi, ma leggevo in giro che c'è chi le ha ridimensionate col dremel, chi se lo è fatto sostituire e ne hanno mandato uno corretto e livellato e chi si è adattato. Hai avuto difficoltà riguardo a questa "presunta" anomalia che sembra il modder abbia dichiarato essere voluta?
Ritieni sia un difetto o è ininfluente?
 
Svapoloco Vape Shop

ConteRosso

Banned
Donatore SEF
SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
29 Nov 2016
Messaggi
10.723
Gradimento
1.266
Punti
390
Località
Regno Sabaudo ai piedi del Rosa innevato
Nome
Marco
Dispositivi in uso
LKS, Bf mtl mech e box circuitate Dna e Yihi, nonchè Dicodes
Atomizzatori in uso
Gus , tanta # e poco cotone
Hai avuto difficoltà riguardo a questa "presunta" anomalia che sembra il modder abbia dichiarato essere voluta?
Ritieni sia un difetto o è ininfluente?


Per la wick ti rispondera' Maurizio, ma per la tua espressa richiesta ti rispondo gia' io, poi ovviamente interverra' Mawi

Scusa, ma per modd intendi il cinese che non e' stato in grado di copiarlo, ovviamente?
No, perche' il Troya originale ha le torrette perfettamente livellate; e' un difetto , e pure grosso.
Ti obbliga a tenere la coil piu' alta. aumenti l'hit e riduci l'aroma.
 

Cugiuz

Utente SEF
Registrato
8 Nov 2016
Messaggi
1.025
Gradimento
136
Punti
113
Località
Torino
Dispositivi in uso
hcigar vt-inbox DNA 75, lost vape Therion BF DNA 75c, honeybox "cugiuz", pico 75, pico 25, pico squeeze, vaporesso tarot nano, evic vtwo mini
Atomizzatori in uso
justfog q16, smok tfv4 micro (venduto), aspire nautilus, kayfun v3 mini clone (deceduto), ud mesmer, digifalvor siren 22, origen little 16 original, goon 22 original (venduto), by-ka V6 original, tiberian vape pallas original, speed revolution original, psyclone hadaly original, kayfun prime origina
Confermo: atom originale e torrette perfettamente allineate

Inviato dal mio COL-L29 utilizzando Tapatalk
 
Svapoloco Vape Shop

Tabac

Donatore SEF
SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
3 Apr 2015
Messaggi
9.387
Gradimento
2.508
Punti
271
Località
Brianza
Dispositivi in uso
Molte
Atomizzatori in uso
Vari

Articoli e Guide

Coomenti ad Articoli e Guide

Alto