emil781

Utente SEF
Registrato
13 Apr 2015
Messaggi
5
Gradimento
0
Punti
8
Località
Mirabella Eclano
Dispositivi in uso
iSteack Eleaf
Atomizzatori in uso
justfog
Salve a tutti! Sto provando a farmi da sola i miei liquidi e purtroppo ho scoperto subito cosa significa "retrogusto chimico". Orrendo, ti toglie la voglia di svapare!
Cmq da quanto ho capito è tipico dei tabaccosi, giusto? Non dovrebbe succedere con altri tipi di aromi...
Io purtroppo ho provato proprio gli inawera, forse come tabaccosi i peggiori, ma quali sono quelli che secondo voi vale la pena prendere?
 
Ultima modifica di un moderatore:

Paolo61

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
20 Dic 2013
Messaggi
88
Gradimento
22
Punti
23
Località
Milano
Dispositivi in uso
Kangertech
Atomizzatori in uso
Justfog ultimate
Re: Retrogusto chimico!

Io mi sono sempre trovato bene con FA. Fra l'altro vendono sul loro sito i concentrati come aromi alimentari, quindi niente tasse aggiuntive.
Ho provato Virginia (che svapo regolarmente) e Latakia (che uso per rendere un filo meno dolce il Virginia quando mi stomaca, aggiungendo qualche goccia).
 
Ultima modifica di un moderatore:

Manueloz

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
1 Set 2013
Messaggi
90
Gradimento
10
Punti
23
Età
49
Località
Italia
Dispositivi in uso
Vari
Atomizzatori in uso
Isub tank, Melo
Re: Retrogusto chimico!

Non so riguardo ai tabaccosi perchè li ho sempre usati già pronti, ma della Inawera - gli aromi che ho sono in maggior parte di quella linea - ho notato che quando di qualche aroma alla frutta o cioccolato aggiungo una goccia di troppo, noto un che di effettivamente chimico. Non so dire se sia dovuto più a certi aromi o al fatto che possa aver sbagliato le dosi (anzichè decantare i singoli aromi e poi unirli di volta in volta, in genere li mixavo fin da subito andando ad occhio con le dosi); d' altra parte si è anche in un campo più o meno soggettivo e timoroso di dar vita a intrugli indigesti tendo più a usare liquidi pronti, specie i mix dolci.
 

emil781

Utente SEF
Registrato
13 Apr 2015
Messaggi
5
Gradimento
0
Punti
8
Località
Mirabella Eclano
Dispositivi in uso
iSteack Eleaf
Atomizzatori in uso
justfog
Re: Retrogusto chimico!

Comunque ho notato che aggiungendo qualche goccia di caramello e aspettando qualche giorno in più, quel retrogusto è del tutto sparito! :dance2:
 

Manueloz

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
1 Set 2013
Messaggi
90
Gradimento
10
Punti
23
Età
49
Località
Italia
Dispositivi in uso
Vari
Atomizzatori in uso
Isub tank, Melo
Re: Retrogusto chimico!

Io ti consiglio di aggiungere qualche goccia di acero. Quando ho dato vita a mix chimicosi , che mi davano una certa nausea oppure per errore quando i primi tempi ho aggiunto un liquido a un altro diverso (certo, purchè non li ritenessi agli antipodi), con l' acero ero riuscito a farli diventare perlomeno passabili. Il caramello sulla carta è simile, però ha un che di invadente che potrebbe anche peggiorare la situazione...
 

Markvaping68

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
2 Gen 2013
Messaggi
1.517
Gradimento
146
Punti
113
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
VTC Mini
Atomizzatori in uso
Kayfun tutti...
Re: Retrogusto chimico!

Non so riguardo ai tabaccosi perchè li ho sempre usati già pronti, ma della Inawera - gli aromi che ho sono in maggior parte di quella linea - ho notato che quando di qualche aroma alla frutta o cioccolato aggiungo una goccia di troppo, noto un che di effettivamente chimico. Non so dire se sia dovuto più a certi aromi o al fatto che possa aver sbagliato le dosi (anzichè decantare i singoli aromi e poi unirli di volta in volta, in genere li mixavo fin da subito andando ad occhio con le dosi); d' altra parte si è anche in un campo più o meno soggettivo e timoroso di dar vita a intrugli indigesti tendo più a usare liquidi pronti, specie i mix dolci.
La concentrazione dell'aroma è di fondamentale importanza nella preparazione dei mix... specie se l'aroma è di origine chimica (ossia non organica, per intendersi). Tanto è vero che personalmente sconsiglio il dosaggio a "gocce" e prediligo la classica siringhina da insulina con la capacità massima di 1 ml. Molti tendono ad esagerare nella quantità e invece la prima regola deve essere sempre quella di utilizzare la dose consigliata come primo mix di prova. Una volta assaggiato sarà il nostro "palato" a dirci se aumentare e diminuire la percentuale. Quando si esagera con la percentuale... può accadere o che il risultato è abominevole (della serie: tazza del cesso e tira lo sciacquone) o che la resa aromatica, pur se gradevole... è indecifrabile.
Attenzione poi al calcolo della percentuale. La mia raccomandazione potrà sembrare banale... ma vi assicuro che non lo è. Quando un produttore dice "utilizzare l'aroma al 10%" significa che su un totale di 10 ml di base aromatizzata (base neutra+aroma) ... 9 ml sono di base neutra e 1 ml di aroma. Molti invece fanno un calcolo sballato e a 10 ml di base neutra aggiungono 1 ml di aroma.
Eh!... così però il totale fa 11 ml... e il risultato finale sarà un mix di 11 ml con aroma a poco più del 9%.
Poca roba di differenza ma se si vuol fare le cose precise bisogna stare attenti a queste banali regole di matematica. :D
 

Markvaping68

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
2 Gen 2013
Messaggi
1.517
Gradimento
146
Punti
113
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
VTC Mini
Atomizzatori in uso
Kayfun tutti...
Re: Retrogusto chimico!

Io mi sono sempre trovato bene con FlavourArt. Fra l'altro vendono sul loro sito i concentrati come aromi alimentari, quindi niente tasse aggiuntive.
Ho provato Virginia (che svapo regolarmente) e Latakia (che uso per rendere un filo meno dolce il Virginia quando mi stomaca, aggiungendo qualche goccia).

Anche io sono un "consumatore" di tabaccosi FlavourArt. C'è da dire una cosa però: di "tabaccoso" hanno ben poco... ma sono quegli strani mix che però alla fine si svapano volentieri anche per l'intera giornata senza stancarsi.
Non sono male anche i Parfum Apprentice. Aprendo la boccetta sembra alle volte di sentire l'odore del pacchetto di sigarette appena aperto. Svapati poi in realtà perdono un po'.
Altri aromi che conosco sono i T-Jiuce. In particolar modo Primo Verde e Cubana. Questi assomigliano molto al "tabaccoso". Hanno però un difetto: incrostano ben volentieri le resistenze e chi vuole usarli deve mettere in conto di dover rigenerare più spesso.
 

Luca Malavasi

Moderatore
Utente SEF
Registrato
6 Nov 2014
Messaggi
210
Gradimento
46
Punti
48
Località
Mirandola
Dispositivi in uso
Zero mod 60w
Atomizzatori in uso
Orchid
Re: Retrogusto chimico!

La concentrazione dell'aroma è di fondamentale importanza nella preparazione dei mix... specie se l'aroma è di origine chimica (ossia non organica, per intendersi). Tanto è vero che personalmente sconsiglio il dosaggio a "gocce" e prediligo la classica siringhina da insulina con la capacità massima di 1 ml. Molti tendono ad esagerare nella quantità e invece la prima regola deve essere sempre quella di utilizzare la dose consigliata come primo mix di prova. Una volta assaggiato sarà il nostro "palato" a dirci se aumentare e diminuire la percentuale. Quando si esagera con la percentuale... può accadere o che il risultato è abominevole (della serie: tazza del cesso e tira lo sciacquone) o che la resa aromatica, pur se gradevole... è indecifrabile.
Attenzione poi al calcolo della percentuale. La mia raccomandazione potrà sembrare banale... ma vi assicuro che non lo è. Quando un produttore dice "utilizzare l'aroma al 10%" significa che su un totale di 10 ml di base aromatizzata (base neutra+aroma) ... 9 ml sono di base neutra e 1 ml di aroma. Molti invece fanno un calcolo sballato e a 10 ml di base neutra aggiungono 1 ml di aroma.
Eh!... così però il totale fa 11 ml... e il risultato finale sarà un mix di 11 ml con aroma a poco più del 9%.
Poca roba di differenza ma se si vuol fare le cose precise bisogna stare attenti a queste banali regole di matematica. :D
La siringa graduata è senza alcun dubbio la scelta giusta. E un po' di conti completano il tutto. Ottimo Markvaping. Quoto incondizionatamente.
 

Marko

Membro dello Staff
Admin
Registrato
16 Dic 2011
Messaggi
11.723
Gradimento
651
Punti
382
Località
Napoli
Nome
Marco
Dispositivi in uso
Vari
Atomizzatori in uso
Svariati
Re: Retrogusto chimico!

Ma infatti. Basta giusto una puntina in più o in meno anche dei vari componenti usati per fare la base ed avrai un sapore sgradevolissimo.
Le percentuali sono da seguire rigidamente. Se no poi non diventa insvapabile. ;)
 

Guide

Iv3shf
Tempo di lettura 4 min.
5,00 stella(e) 1 valutazioni
Visite
1.030
Gradimento
6
Valutazioni
1
In parte è farina del mio sacco, in parte presa da un vecchio articolo della TPA, che trovo ancora oggi interessante e diventa sempre più attuale visto le normative che sono in aria, fa capire a chi ancora non lo sa, come sono fatti gli aromi, spero vi piaccia, leggetelo con calma quando avete...
Sva3d
Tempo di lettura 1 min.
Visite
1.907
Per calcolare la resistenza interna di una box bisogna avere il dado in rame, chiamato Calibration Tool for DNA200, ad oggi introvabile, parlo di questo: il miglior strumento atto allo scopo, si trovava qui (link), oppure un filo spesso di rame per cortocircuitare un atomizzatore (usatene uno...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
2.132
Gradimento
2
Valutazioni
3
Un saluto a tutti ed inizio subito postandovi un video di come si è sempre lavorato un pad di Muji o cotoni organici similari: Bene! Forse per il cloud di un tempo poteva andare anche bene come regola. Sta di fatto che se ne spreca un po' e si perde anche un bel po' di tempo a stare, con...
Touch
Tempo di lettura 10 min.
Visite
1.475
Gradimento
4
Ciao a tutti, stavo leggendo qua e la vari post nel forum, ad un tratto mi hanno colpito alcune righe dove si nominava la qualità dell'acciaio usata per gli ATOM. Ho scambiato qualche parola con @Sva3d e mi son convinto a darvi qualche nozione su questo materiale. Allora per iniziare non farò...
Iv3shf
Tempo di lettura 9 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
4.603
Gradimento
13
Valutazioni
3
Una delle cose di cui parlo spesso sono le combinazioni aromatiche, l'articolo precedente ha ormai qualche annetto e andrebbe aggiornato e probabilmente lo farò, per chi non l'avesse letto, ecco il rimando...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
Visite
4.473
Commenti
8
Come promesso, eccomi a descrivere quale tipo di rigenerazione, in particolare sul cotone, ho testato in questi dieci giorni e più, sperimentando tutti i cotoni più noti (Cloud9, Bacon V2, Bacon Prime, Titanium Fumytech, Titanium Fiber Cotton, Miracle UD, Native Wicks Platinum Plus, Fiber...
Alto