piero76

Utente SEF
Registrato
14 Dic 2013
Messaggi
11
Gradimento
0
Punti
8
Località
roma
Ciao a tutti, sono nuovo del forum, e , come già accennato nella presentazione, vorrei convertirmi anche io alle e-sig. Qualche tempo fa ho comprato una e-breeze master, devo dire , ottima sigaretta sotto alcuni aspetti, fumata calda, piena, un bel passo avanti rispetto alle prime in commercio. Purtroppo però dopo una ventina di giorni di soddisfazione personale, visto che avevo quasi abbandonato le sigarette tradizionali, sono cominciati i problemi. La sigaretta non vaporizzava più anche se il led della batteria funzionava, sta di fatto che torno in negozio, il negoziante mi fa ricomprare atomizzatore e batteria nuova e io esco comunque contento pensando di aver risolto il problema, sta di fatto, che con la sigaretta praticamente nuova, non sono più riuscito a farla funzionare come era in origine, comunque bene o male ho cercato di tirare avanti, adesso ho cambiato di nuovo atomizzatore, ho bagnato lo stesso nel foro centrale come mi é stato consigliato, ma non c'é verso di farlo funzionare correttamente, dopo qualche tirata viene su un sapore molto simile a quello di una sigaretta spenta e per ovviare al problema devo sempre ribagnare l'atomizzatore dal foro centrale e in più la svapata non é mai calda come dovrebbe essere.
A questo punto mi chiedo se sbaglio qualcosa io, oppure ho sbagliato nella scelta della sigaretta elettronica?
 
Ultima modifica di un moderatore:

Markvaping68

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
2 Gen 2013
Messaggi
1.517
Gradimento
146
Punti
113
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
VTC Mini
Atomizzatori in uso
Kayfun tutti...
Ciao a tutti, sono nuovo del forum, e , come già accennato nella presentazione, vorrei convertirmi anche io alle e-sig. Qualche tempo fa ho comprato una e-breeze master, devo dire , ottima sigaretta sotto alcuni aspetti, fumata calda, piena, un bel passo avanti rispetto alle prime in commercio. Purtroppo però dopo una ventina di giorni di soddisfazione personale, visto che avevo quasi abbandonato le sigarette tradizionali, sono cominciati i problemi. La sigaretta non vaporizzava più anche se il led della batteria funzionava, sta di fatto che torno in negozio, il negoziante mi fa ricomprare atomizzatore e batteria nuova e io esco comunque contento pensando di aver risolto il problema, sta di fatto, che con la sigaretta praticamente nuova, non sono più riuscito a farla funzionare come era in origine, comunque bene o male ho cercato di tirare avanti, adesso ho cambiato di nuovo atomizzatore, ho bagnato lo stesso nel foro centrale come mi é stato consigliato, ma non c'é verso di farlo funzionare correttamente, dopo qualche tirata viene su un sapore molto simile a quello di una sigaretta spenta e per ovviare al problema devo sempre ribagnare l'atomizzatore dal foro centrale e in più la svapata non é mai calda come dovrebbe essere.
A questo punto mi chiedo se sbaglio qualcosa io, oppure ho sbagliato nella scelta della sigaretta elettronica?


Ciao Piero, non è mia abitudine dare del truffatore ai negozianti soprattutto se come in questo non ho modo di verificare personalmente il problema tenendo per mano il prodotto che ti è stato venduto. La sensazione però che hai avuto a che fare con commerciante furbetto mi resta.
Il tipo di sigaretta elettronica che ti è stata venduta sembrerebbe un sistema EGO-W (che alcuni chiamano EGO Phantom). E' un ottimo sistema con il quale la maggior parte di noi ha cominciato a svapare o che magari sta ancora usando a distanza di tempo. Ha qualche difettuccio (niente di trascendentale) ma da soddisfazione.
Cominciamo con il dire che SICURAMENTE dopo 20 giorni di utilizzo NON devi sostituire la batteria perchè esausta o rotta (salvo che non ti sia caduta a terra). Se dopo 20 giorni non teneva più la carica o non funzionava proprio... è perchè era difettosa all'origine e come tale andava sostituita in garanzia. Riguardo al vaporizzatore che dopo 20 giorni non fa più fumo o ne fa poco... o ha retrogusti strani simili all'obominevole... è normale. Se come dici sei un fumatore da 25 sigarette al giorno, significa che utilizzavi molto la sigaretta elettronica e 20 giorni di utilizzo potrebbero essere anche tanti. In questi casi si sostituisce il vaporizzatore. Da quel che descrivi riguardo ai saporacci ho la sensazione che il negoziante ti abbia centellinato le spiegazioni per far si che ogni due tre giorni tu tornassi da lui a ricomperare un vaporizzatore nuovo. Il vaporizzatore che hai in mano è fatto più o meno come quello che vedi nell'immagine a seguire.
Quale sigaretta comprare? [SigarettaElettronicaForum.com]
E' composto da una base metallica filettata dotata di tutto il necessario per sostenere bicchierino ceramico, resistenza e wick (stoppini in silica); un cilindro plastico (che di fatto è il serbatoio); tappo siliconico superiore. Il funzionamento è semplice! Le wick immerse nel liquido trasportano per capillarità il liquido alla resistenza centrale posta all'interno del bicchierino ceramico che vedi sulla testa del corpo metallico filettato. Se le wick sono irrorate male... porteranno poco liquido alla resistenza e come risultato sentirai un saporaccio in gola terrificante. Quali sono gli accorgimenti affinchè ciò non avvenga? E' banale ma basta semplicemente fare in modo che le wick siano sempre perfettamente irrorate di liquido... capovolgendo ad ogni tiro la sigaretta elettronica per 1 o 2 secondi e stando attenti a ricaricare il serbatoio quando il livello scende oltre alla metà.
Quindi il consiglio che ti posso dare è di NON mollare. Riprova tranquillamente con il sistema EGO-W (o Phantom che sia) acquistandolo magari in qualche altro negozio (per essere anche sicuri che i vaporizzatori che vende non siano difettosi). Oppure prova un sistema CE5 di cui si parla ampiamente nel forum.
Vedrai che funziona... e abbandonerai le puzzone.
 

piero76

Utente SEF
Registrato
14 Dic 2013
Messaggi
11
Gradimento
0
Punti
8
Località
roma
Ciao e grazie mille per la risposta molto esauriente. Messe vicine l'una all'altra sia assemblate che smontate la mia e-sig e la ego-w sembrano due fotocopie, cambia solo qualche dettaglio tipo il bocchino. Ovviamente quando ho comprato la e-sig non mi é stato spiegato che periodicamente, o meglio in base a quanto la si usa, bisognava sostituire l'atomizzatore, ma il negoziante si é limitato a dirmi che quel tipo di sigaretta a differenza delle altre andava tenuta sempre dritta e che quindi andava inclinata il meno possibile ( di fatto quando mi ha fatto comprare la batteria nuova ha detto che era andata in corto perché ci era andato del liquido sopra, anche se io ho sempre fatto del mio meglio per tenerla sempre pulita). Comunque il problema adesso é che ogni volta che sostituisco l'atomizzatore nonostante metta la goccia nel foro centrale del tappino per bagnare la resistenza, diventa un calvario farlo funzionare correttamente. Sicuramente sbaglio qualcosa io e sto cercando, nel forum, di documentarmi al meglio, ma oltre a questo, quello che vorrei capire é se oltre ai miei errori dovrei orientarmi su qualcosa di più affidabile perché la mia e-sig non lo é oppure oppure affinare la tecnica e magari migliorare il prodotto che ho acquistato. Grazie ancora
 

Markvaping68

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
2 Gen 2013
Messaggi
1.517
Gradimento
146
Punti
113
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
VTC Mini
Atomizzatori in uso
Kayfun tutti...
Ciao e grazie mille per la risposta molto esauriente. Messe vicine l'una all'altra sia assemblate che smontate la mia e-sig e la ego-w sembrano due fotocopie, cambia solo qualche dettaglio tipo il bocchino. Ovviamente quando ho comprato la e-sig non mi é stato spiegato che periodicamente, o meglio in base a quanto la si usa, bisognava sostituire l'atomizzatore, ma il negoziante si é limitato a dirmi che quel tipo di sigaretta a differenza delle altre andava tenuta sempre dritta e che quindi andava inclinata il meno possibile ( di fatto quando mi ha fatto comprare la batteria nuova ha detto che era andata in corto perché ci era andato del liquido sopra, anche se io ho sempre fatto del mio meglio per tenerla sempre pulita). Comunque il problema adesso é che ogni volta che sostituisco l'atomizzatore nonostante metta la goccia nel foro centrale del tappino per bagnare la resistenza, diventa un calvario farlo funzionare correttamente. Sicuramente sbaglio qualcosa io e sto cercando, nel forum, di documentarmi al meglio, ma oltre a questo, quello che vorrei capire é se oltre ai miei errori dovrei orientarmi su qualcosa di più affidabile perché la mia e-sig non lo é oppure oppure affinare la tecnica e magari migliorare il prodotto che ho acquistato. Grazie ancora
Ah ecco! E' andata in corto la batteria... e quindi ha addossato la colpa a te... e quindi non te l'ha sostituita in garanzia. Il sospetto che hai avuto a che fare con un furbetto, aumenta. :-?
Può effettivamente capitare che si formi della condensa nel punto di contatto tra la base dell'atomizzatore e la testa della batteria: l'aria mentre aspiri entra proprio da alcune fessure poste in quel punto ed è abbastanza normale che possa formarsi della condensa (dal momento che l'aria che respiriamo, contiene una percentuale variabile di umidità). Tanto è vero che quando usavo i sistemi EGO (ma anche adesso che uso sistemi molto più sofisticati) mi tengo sempre a portata di mano nell'astuccio dei banali "cotton-fiocc". Con quelli è più facile andare ad assorbire l'eventuale liquido che può formarsi all'interno del filetto della batteria. Il liquido infatti se dovesse passare sotto al piattello (in genere di color ottone) centrale... fa disastri. Può andarti in corto la batteria (rimanendo sempre accesa) o rovinarsi del tutto. Questo genere di manutenzione periodica consistente nel pulire/asciugare la testa della batteria va fatta quando occorre (senti strani gorgoglii mentre aspiri) o ogniqualvolta metti la batteria sotto carica. E' sufficiente per far durare tranquillamente la batteria quesi sei mesi canonici di svapo... tempo oltre il quale la batteria è esausta.
Riflettendo poi sul fatto che la tua batteria è andata in corto per effetto del troppo liquido presente nel cilindro della filettatura... spero che il consiglio di bagnare la resistenza con qualche goccia di liquido inserito dal foro centrale non ti sia stato dato dal negoziante... perchè è una stronzata galattica. Infatti NON è un caso che il tappino siliconico superiore ha un forellino LATERALE per infilarci l'ago di una comune boccetta di ricarica. Torniamo un attimo all'immagine del messaggio precedente. Il corpo metallico con la resistenza è composto da:
A) cilindro inferiore filettato da avvitare (quanto serve per far contatto! mai esagerare)
B) cilindretto metallico... che di fatto è un tubicino cavo
C) bicchiere ceramico
D) resistenza e wick
Il funzionamento è semplicissimo. Quando pigi il pulsante della batteria e aspiri... l'aria entra da alcune feritoie presenti nel punto di contatto tra atom (corpo A) e batteria... si infila nel tubicino (corpo B)... entra nel bicchiere ceramico (corpo C) e colpendo la resistenza/wick... trasporta il liquido vaporizzato della sigaretta elettronica in bocca. Ecco che se uno infila del liquido nel foro centrale del tappo siliconico superiore... questo fa il percorso dell'aria al contrario e ti piscia sulla batteria. Motivo percui infilare del liquido dal foro centrale è una STRONZATA!
Dunque... mi sento di consigliarti un altro sistema di svapo. A mio avviso (ben venga il contributo di altri utenti del forum!) un ottimo sistema è l'EVOD BCC. Semplice, pratico, rigenerabile sostituendo solo la testina contenente la resistenza.
Quale sigaretta comprare? [SigarettaElettronicaForum.com]
Da sinistra a destra: corpo serbatoio/boccaglio; due resistenze di ricambio; base filettata. Le resistenze devono essere avvitate alla base filettata e il tutto... avvitato al serbatoio. Unico difetto a mio avviso è il boccaglio trasparente che durante l'uso mette in "bella vista" (si fa per dire) la condensa del vapore sotto forma di antiestetiche goccioline. Solito discorso: ogni tanto prendi un cotton-fioc e lo infili dall'alto per asciugare il liquido.
Altro sistema ottimo è il blasonato CE5. Ne esistono di vari modelli. Quello raffigurato nell'immagine è un CE5+
Quale sigaretta comprare? [SigarettaElettronicaForum.com]

Quale sigaretta comprare? [SigarettaElettronicaForum.com]
Nell'immagine superiore vedi l'atomizzatore montato "pronto uso". Sotto lo vedi smontato. Da sinistra a destra: boccaglio da avvitare sul serbatoio (l'ultimo a destra); base filettata; resistenza da avvitare sulla base filettata. Base filettata e resistenza vanno avvitate sul fondo del serbatoio. E' un sistema un po' datato dal punto di vista dello svapo (gennaio 2013! ma nello svapo... un mese equivale a quasi un era geologica) ma nonostante tutto è ancora un ottimo prodotto. Richiede qualche attenzione in fase di prima carica. Se noti la resistenza è un cilindro metallico con 4 fori. All'interno del cilindro c'è una specie di ovatta che tiene costantemente impregnata la resistenza posta all'interno. Consiglio di far "inzuppare" leggermente l'ovatta interna al cilindro con qualche goccia di liquido. A quel punto monti il tutto ad esclusione del boccaglio. Per riempire il serbatoio utilizzerai una boccetta con ago metallico facendo attenzione a NON far entrare liquido dal foro presente sul tappino siliconico presente in testa alle resistenza. Una volta riempito il serbatoio, chiudi il tutto avvitando il boccaglio. La prima ricarica a resistenza nuova... consiglio di attendere una mezzoretta prima di cominciare ad usare l'atomizzatore: l'ovatta interna si impregnerà perfettamente a tutto vantaggio della qualità dello svapo.
Spero di esserti stato d'aiuto.
 

piero76

Utente SEF
Registrato
14 Dic 2013
Messaggi
11
Gradimento
0
Punti
8
Località
roma
Bene bene, grazie ancora per la tua gentilezza, intanto ho due buone notizie, la prima é che dando un occhiata sul forum sono riuscito a far funzionare correttamente l'atomizzatore nuovo e la seconda viene da se, oggi non ho fumato puzzone!!! Ho dato un occhiata on-line per quanto riguarda l'evod bcc e da quanto ho visto ha anche un costo irrisorio, la mia domanda ora è? E' compatibile con la mia batteria? Insomma da quello che ho in mano ora, cosa dovrei cambiare? Grazie ancora e perdona la mia ignoranza in materia...
 

Markvaping68

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
2 Gen 2013
Messaggi
1.517
Gradimento
146
Punti
113
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
VTC Mini
Atomizzatori in uso
Kayfun tutti...
Bene bene, grazie ancora per la tua gentilezza, intanto ho due buone notizie, la prima é che dando un occhiata sul forum sono riuscito a far funzionare correttamente l'atomizzatore nuovo e la seconda viene da se, oggi non ho fumato puzzone!!! Ho dato un occhiata on-line per quanto riguarda l'evod bcc e da quanto ho visto ha anche un costo irrisorio, la mia domanda ora è? E' compatibile con la mia batteria? Insomma da quello che ho in mano ora, cosa dovrei cambiare? Grazie ancora e perdona la mia ignoranza in materia...
Perfetto! Riguardo la compatibilità la risposta è "Si" sono compatibili (pensavo di averlo scritto e invece me ne sono dimenticato). Sia l'EVOD che il CE5 hanno l'attacco tipo EGO
Saluti!
 

Luca Tosi

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
6 Dic 2013
Messaggi
167
Gradimento
2
Punti
33
Età
50
Località
Canegrate (MI)
Sito Web
www.motardmulisha.com
Dispositivi in uso
Ne ho troppe...
Atomizzatori in uso
Ne ho troppi...
A Markvaping si dovrebbe fare un monumento solo per quel che vi è scritto in questo topic! :yellow2:

Anch'io ho iniziato con l'EgoW, poi son passato quasi subito ai CE5.

In alternativa a quanto ti ha consigliato, personalmente sono soddisfattissimo del mio KangerTech Mini Protank 2, che uso con le batterie dell'EgoW. Ora i CE5 li tengo come "ruota di scorta" .... :D

Anche nel KangerTech cambi solo la testina, che possono essere di vari valori resistivi. Per le tue batterie ti consiglio 1,8 ohm. ;)

Quale sigaretta comprare? [SigarettaElettronicaForum.com]

Quale sigaretta comprare? [SigarettaElettronicaForum.com]

Quale sigaretta comprare? [SigarettaElettronicaForum.com]
 

piero76

Utente SEF
Registrato
14 Dic 2013
Messaggi
11
Gradimento
0
Punti
8
Località
roma
Sai che stavo proprio pensando di ordinare il mini protank II, grazie per avermi dato conferma che sia un buon prodotto, perché almeno a livello di impatto visivo mi tentava non poco, credo che entro dopodomani farò un ordine dove ci metterò dentro un paio di atomizzatori, un paio di batterie e liquidi vari, piuttosto riguardo le varie soluzioni cosa mi consigliate per questo atomizzatore?
 

Markvaping68

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
2 Gen 2013
Messaggi
1.517
Gradimento
146
Punti
113
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
VTC Mini
Atomizzatori in uso
Kayfun tutti...
Confermo pure io che il Protank II è un ottimo prodotto. Unico handicap (si fa per dire) è l'impegno economico un po' più elevato. Poca roba e ampiamente ripagati dalla qualità... a partire dal serbatoio in vetro pirex facilmente lavabile.
 

Guide

Iv3shf
Tempo di lettura 4 min.
Visite
239
Gradimento
6
In parte è farina del mio sacco, in parte presa da un vecchio articolo della TPA, che trovo ancora oggi interessante e diventa sempre più attuale visto le normative che sono in aria, fa capire a chi ancora non lo sa, come sono fatti gli aromi, spero vi piaccia, leggetelo con calma quando avete...
Sva3d
Tempo di lettura 1 min.
Visite
1.463
Per calcolare la resistenza interna di una box bisogna avere il dado in rame, chiamato Calibration Tool for DNA200, ad oggi introvabile, parlo di questo: il miglior strumento atto allo scopo, si trovava qui (link), oppure un filo spesso di rame per cortocircuitare un atomizzatore (usatene uno...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
1.540
Gradimento
2
Valutazioni
3
Un saluto a tutti ed inizio subito postandovi un video di come si è sempre lavorato un pad di Muji o cotoni organici similari: Bene! Forse per il cloud di un tempo poteva andare anche bene come regola. Sta di fatto che se ne spreca un po' e si perde anche un bel po' di tempo a stare, con...
Touch
Tempo di lettura 10 min.
Visite
1.097
Gradimento
2
Ciao a tutti, stavo leggendo qua e la vari post nel forum, ad un tratto mi hanno colpito alcune righe dove si nominava la qualità dell'acciaio usata per gli ATOM. Ho scambiato qualche parola con @Sva3d e mi son convinto a darvi qualche nozione su questo materiale. Allora per iniziare non farò...
Iv3shf
Tempo di lettura 9 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
3.182
Gradimento
11
Valutazioni
3
Una delle cose di cui parlo spesso sono le combinazioni aromatiche, l'articolo precedente ha ormai qualche annetto e andrebbe aggiornato e probabilmente lo farò, per chi non l'avesse letto, ecco il rimando...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
Visite
3.145
Commenti
8
Come promesso, eccomi a descrivere quale tipo di rigenerazione, in particolare sul cotone, ho testato in questi dieci giorni e più, sperimentando tutti i cotoni più noti (Cloud9, Bacon V2, Bacon Prime, Titanium Fumytech, Titanium Fiber Cotton, Miracle UD, Native Wicks Platinum Plus, Fiber...
Alto