Partners

OXVA Origin 40W 18650
Il prodotto non contiene nicotina.

OXVA
è un nuovo arrivato nel settore dello svapo e sta facendo il suo debutto con il device Origin AiO 18650 40W

Il packaging di cartone riporta all'anteriore l'immagine della Mod, il nome del brand, il nome del prodotto, una etichetta adesiva che ne contrassegna il colore, infine ricorda che il dispositivo è alimentato da una cella 18650.
Al posteriore vengono riassunte le caratteristiche salienti, il contenuto, i loghi, i marchi, lo scratch and check, il codice a barre e tutti gli indirizzi (fisico e social) del produttore.

1.jpg


Questo bellissimo packaging si apre come un'ala di gabbiano, il plexy trasparente con riportate le caratteristiche del prodotto consente di vedere la Oxva Origin Kit sottostante. Il fatto che il pannello laterale sia magnetizzato dona una sensazione molto "premium" all'apertura della confezione.

2.jpg


La confezione include:

1- Dispositivo OXVA Origin
1- POD OXVA Origin
1- Mesh Coil DTL 0.3Ω 30-40W premontata
1- Mesh Coil DTL 0.5Ω 20-25W
1- Cavo MicroUSB
1- Manuale utente (inglese-francese-spagnolo-tedesco)
1- Certificato di garanzia

3.jpg


Caratteristiche della OXVA Origin 40W:

Chipset:
Photon intelligente per la regolazione massima dei watt in automatico
Dimensioni: 113,5x32,8x23,5mm
Peso: 70gr
Batteria 18650 singola ad alta scarica - Non inclusa
Gamma di potenza in uscita: 8-40 W.
Costruzione del telaio in lega di zinco
Schermo OLED da 0.69"
Pod ricaricabile con coil sostituibile
Sistema di refil laterale con tappo in Silicone
Mesh Coil UNI da 0.3Ω
Mesh Coil UNI da 0.5Ω
Coil tradizionale UNI MTL da 1Ω 10-15W opzionale
RBA con attacco 510 opzionale
Installazione delle coil Plug 'n' Play
Ghiera di controllo del flusso aria filettato e applicabile alla RBA e a tutte le UNI Coil

4.jpg

5.jpg


Colori disponibili:
Nero/Rosso, Nero/Brillante, Verde/Muzo, Aurora/Argento e Fibra di carbonio/Nera

6.jpg


Tenendo in mano la Origin di Oxva si può subito notare la piacevole forma triangolare con bordi arrotondati e il buon equilibrio tra la leggerezza dei pannelli di plastica e la solidità del telaio in lega di zinco.

Il primo dei pannelli laterali ospita posta in verticale la finestrina di controllo del liquido di forma rettangolare (non offre una buona visibilità ai vaper più anziani e con problemi di vista) al di sotto della quale ci sono 3 fori di aerazione goon style infine verticalmente troviamo il nome del Brand inciso in argento e rosso sulla plastica.

7.jpg


Il Drip-Tip solido e robusto sembra in derlin ha una bella forma, grosso alla base con andamento conico sino alla vetta, mi risulta non sostituibile o almeno, io non sono riuscito ad estrarlo.

Frontalmente in alto disposto in verticale troviamo incisa sul metallo la scritta Origin, il tasto fire retroilluminato è piccolo di forma rotonda e leggermente incassato come in una sorta di ombelico un po' scomodo da azionare per chi ha le dita grosse come me.

Il sottostante display Oled da 0.69" è disposto verticalmente.

Con la stessa forma del tasto Fire ma con un design leggermente concavo ma meno incassato troviamo l'unico pulsante di regolazione Up/Down/Block/Unblock

In basso e per ultima troviamo la presa di ricarica USB, utile nel caso non si disponga di un caricabatterie esterno.

8.jpg


Il pannello laterale per accedere al vano/batteria si apre inserendo un'unghia nell'apposito scasso, in posizione e strofinandolo si avverte un minimo gioco, forse un millimetro, ma non credo possa andare da nessuna parte nemmeno con pressioni forti delle dita grazie al bordo esterno e a due buoni magneti che lo trattengono in sede.

Il vano batteria ha i poli + e - ben contrassegnati, i due Pin sono placcati/oro e quello del negativo in alto è ben molleggiato; assieme al laccetto offre un buon inserimento/disinserimento della cella 18650.
Il chip si raffredda tramite quattro finestre con design a quadrifoglio.

9.jpg


La sede per la pod ospita i Fori di aspirazione aria, un numero seriale e naturalmente i due pin di contatto piccolissimi e placcati/oro, questo scomparto sembra ben isolato dal circuito sottostante.

Alla base della Oxva Origin possiamo vedere 3 fori di sfiato il marchio C E e il logo di smaltimento.

10.jpg


Pod:

La coil una volta inizializzata con il liquido si inserisce a pressione nelle Pod trasparente da 3ml.

Per agevolare estrazione ed inserimento la Pod è dotata di un comodo appiglio, il Drip-Tip rimane fermo sulla scocca.

Il Refill è facile, il foro è sufficientemente ampio ed è posto sul lato quindi non è necessario estrarre nulla, si riempie e si svapa.

11.jpg


La ghiera dell'aria smontabile è zigrinata e permette una regolazione precisa da tutto chiuso a tutto aperto, penso si possa trovare anche come ricambio e permette di avvitarci sopra sia la RBA che tutte le UNI-Coil disponibili.

12.jpg


13.JPG


Una foto di insieme di vari materiali di ricambio tra cui i blister da 5 coil (0.3Ω 0.5Ω 1.0Ω) le cartucce/Pod, la RBA e le ghiera di regolazione aria.

14.jpg


UNI RBA:
Il kit Rba venduto separatamente si avvale di un cacciavite, viti di ricambio, cotone, ghiera di regolazione aria, coil preassemblata e campana filettata.

Il deck ha due oring di tenuta, un foro sotto-coil da 2mm di diametro, le viti a croce sebbene piccole non sono un problema e le leg della coil vengono fermate efficacemente dai due piedini laterali, i due scassi per il cotone sono stati scelti per questo deck al posto delle solite asole.

La campana filettata ha un profilo interno troncoconico di 9x8mm il camino è ad essa inglobato e ha un foro di 4mm e un o'ring.

Nell'ultima immagine possiamo vedere la ghiera di regolazione dell'aria avvitabile direttamente al modulo RBA e alle coil intercambiabili (è la stessa), da notare anche le fessure contenenti il cotone lasciate libere dall'unione deck/camino.

Nota importante: Nel sample a mia disposizione non era presente l'adattatore 510 per poter rigenerare su una qualsiasi box elettronica, OXVA mi ha comunicato che gli esemplari in vendita ne saranno dotati.

15 ecf.jpg


OXVA Origin Vista Esploso:

16.jpg


Photon Chip:

Il chip Photon possiede un'utile funzione per evitare di incorrere nella prematura bruciatura delle coil, in pratica legge le resistenze e impedisce di settare un Wattaggio inappropriato ed eccessivamente alto.
Queste le protezioni di sicurezza:
Protezione timeout 10s
Protezione da corto circuito
Protezione da scarica eccessiva
Protezione da sovraccarico
Protezione da sovracorrente sulla porta MicroUSB

17.JPG


OXVA Origin come funziona:

Il display Oled da 0,69" ingloba tutte le informazioni utili per svapare in sicurezza, a sinistra riporta i Watt, al centro i Volt e gli Ω, a destra il grafico sulla carica residua.

Cinque click per accendere accompagnati dal messaggio di benvenuto, cinque click per spegnere con il messaggio di arrivederci.

La potenza è regolabile con l'unico tasto di selezione, arrivati a 40W (power Max) e premendo di nuovo il tasto la regolazione riparte da 5W.

Premendo assieme il tasto di regolazione e il tasto fire blocchiamo/sblocchiamo la mod compresa l'erogazione.

All'inserimento di una nuova coil il display mostra New-Coil confermare con il tasto di selezione e il wattaggio massimo consentito sarà regolato automaticamente, naturalmente si potrà scendere ma non salire di W per evitare la bruciatura del cotone.

18.JPG


Considerazioni Finali:

Nel panorama delle pod mod compatte con batteria 18650 a mio parere la nuova OXVA Origin si inserisce molto bene e merita di ritagliarsi un suo spazio di successo, dalla sua parte ha dimensioni contenutissime, maneggevolezza, coil di qualità, buon airflow regolabile e validi accessori.
Giudicate voi la OXVA origin assieme ad alcune blasonate concorrenti.

19.jpg


Il chip Photon è abbastanza minimalista infatti ci sono solo due pulsanti su questa mod. Lo schermo è piccolino non ha il contatore puff, nessuna curva regolabile, impostazioni di luminosità, ecc, un vantaggio di un chip così minimalista è che la durata della batteria è notevole e superiore alla media.

La funzione "Intelligence-match" che regola la potenza all'inserimento di una nuova coil, lo trovo molto utile ad evitare bruciature di cotone premature.

La 0.3Ω si può "tirare" alla massima potenza (40W) ed è infatti impostata di default dal chip a questa potenza.

La 0,5Ω di default viene bloccata a 25W ma funziona bene anche a 15W

Utilizzando una qualsiasi delle mesh-coil da Flavor che sia la 0,3Ω o la 0,5Ω, per una mod che arriva solo a 40 watt di potenza, le nuvole di vapore create sono dense e di impressionanti dimensioni ma queste coil sono state progettate per offrire grandi prestazioni a bassi wattaggi, quindi senza richiedere troppa potenza alla cella 18650 a tutto vantaggio della sua autonomia.

La coil da 1,0Ω è specifica per MTL e il chip ne consente l'utilizzo a max 15W, con questo wattaggio e con l'air-flow aperto è impressionante!!! sembra quasi un cloud, chiudendo l'asola e svapando a 10W il tiro si chiude molto, ma quello che mi è piaciuto soprattutto è la sua velocità di risposta senza nessun ritardo al fire, caratteristiche comuni anche con le altre coil, tiri lisci come il burro e ricchi di aroma, ma da una coil per MTL non me lo aspettavo, penso sia merito del Photon-Chip, anche a 10W il tiro rimane immediato come risposta, pulito, liscio, aromatico e senza gorgoglii, nulla da dire anche così funziona bene.

Con tutte e tre le Coil ho fatto circa una settimana ciascuna con prestazioni costanti senza cali di flavor e utilizzando diversi aromi nei liquidi 70/30 e 50/50.

20.jpg


Pro:

  • Design ergonomico
  • Dimensioni contenute
  • Reattività Photon chip
  • Prestazioni della batteria superiori alla media
  • Coil molto aromatiche di lunga durata, flessibili nell'impiego a diversi W e con diversi liquidi
  • Resa in Flavor a bassi Wattaggi
  • Resa MTL molto flessibile da chiuso ad aperto

contro:

  • Finestra liquido piccola, un problema per i più anziani con vista debole
  • Tasto fire piccolo

In definitiva la consiglierei ai principianti e anche ai veterani, il sistema Pod OXVA Origin 5-40W è compatto e accuratamente progettato e dimensionato attorno a una batteria 18650, utilizza un buon chipset con un sistema pod dotato di coil intercambiabili molto valide.

Ringrazio Oxva per avermi offerto l'opportunità di questo Test:
You do not have permission to view link Accedi o registrati ora.
 
Ultima modifica di un moderatore:

motron gl4 82

Moderatore
Moderatore
Registrato
28 Ago 2017
Messaggi
439
Gradimento
284
Punti
113
Località
Darkwood
Nome
Franco
Dispositivi in uso
All shapes and types
Atomizzatori in uso
Dtl-Mtl-Rta-Rda-Rdta-Mesh
Aggiornamento
Kit OXVA UNI RBA:

Il kit Rba venduto separatamente contiene:
  • Base RBA
  • Campana filettata
  • Adattatore 510 per inizializzare le coil su qualsiasi mod elettronica
  • Premade coil Ni80 0.6Ω 27Ga 2.5mm 18-23W
  • Cacciavite
  • Viti di ricambio
  • Cotone

1.jpg


2.jpg


Installazione OXVA UNI RBA:
Qui sotto possiamo vedere la RBA montata su Mod elettronica tramite l'adattatore 510 e le varie fasi di costruzione.

3.jpg


Nota: La ghiera dell'aria per la RBA è quella fornita nel kit per le Uni coil prefatte.

4.jpg
 

Alby76

Utente SEF *
Membro dello Staff
SEF Supporter
Registrato
28 Nov 2016
Messaggi
304
Gradimento
44
Punti
28
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
Joyetech eVic VTwo Mini - Wismec Reuleaux 2/3 - Hcigar VT Inbox Squonk DNA75 - iJust S - Fuchai Squonk 213 - Artic Dolphin Anita 100w - Luxotic BF - Pulse 80W - Joyetech Ultex T80 - Aspire Puxos - iStick Pico 25 - Eleaf iRim C 80w
Atomizzatori in uso
Nautilus Mini e [TOP] 2S - Triton Mini - Smok TFV8 - Blitzen - [TOP] Galaxies - Profile - [TOP] Hastur === [Cloni] By Ka V6 - [Top] DoggyStyle 2k16 - Skyline - By Ka V7 Nano - [Top] Speed Revolution - [TOP] Hadaly - Entheon - Biatch - Duetto Reborn - [TOP] Dvarw MTL - Tayphoon GT 4
Devo dire recensione impeccabile e super completa.
In merito al prodotto non posso esprimermi granchè in quanto non possiedo alcuna POD però viste le dimensioni e la possibilità di avere il Kit RBA direi che si colloca bene nel mercato.
L'idea di inserire la funzione di autosettaggio della potenza in base alla lettura della resistenza è intelligente sopratutto per chi è alle prime armi nella rigenerazione.
Altrettanto interessante l'idea di limitare i watt max a 40 per evitare l'errore di considerare questa pod per il cloud cheasing ed evitare di spingerla a watt inappropriati.
Capisco poso l'assenza del puff counter per quanto sia davvero un dettaglio per la stragrande maggioranza dell'utenza.
Sarebbe bello sapere con che liquidi si comporta bene.
Probabilmente è un prodotto che proverei.
 

Fox70

Moderatore
Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
30 Ott 2017
Messaggi
5.070
Gradimento
1.653
Punti
289
Età
50
Località
Napoli
Nome
Dino
Dispositivi in uso
India by LKS, Kiss by GUS, Epetite Dna60, Honeybox Dna75, ecc. ecc.
Atomizzatori in uso
Menelaus by GUS, Etz 2x0,9 by GUS, Dvarw by KHW Mod, Joker by TSMod, Speed Revolution, Le Zephyr, By Ka V7, Sat22, Viper V2
Mi trovo molto in linea con @Alby76, la mia unica Pod di riferimento è la minifit. Questa la trovo davvero particolare, ben fatta e molto innovativa. Prediligo la cella 18650 per la maggiore autonomia, simil smok Rpm80 o voopoo. Inoltre la potenza max di 40watt penso che per il mio modo di svapare in flavour sia davvero ottimale anche se tranquillamente si potrebbe utilizzare in mtl. Bel prodotto e ottima rec. Come sempre del resto. :goodpost:
 

motron gl4 82

Moderatore
Moderatore
Registrato
28 Ago 2017
Messaggi
439
Gradimento
284
Punti
113
Località
Darkwood
Nome
Franco
Dispositivi in uso
All shapes and types
Atomizzatori in uso
Dtl-Mtl-Rta-Rda-Rdta-Mesh
@Alby76 Grazie
Con le coil sub-ohm si comporta davvero bene con i fruttati che ho provato , come Tropical Tob, Zeus Tob e in genere altri fruttati mix, mi è piaciuta davvero tanto anche con Apple Caramel di Tob sia con le sub-ohm sia con la 1,0Ω. Con la coil da 1,0 Ω me la godo davvero molto con Ermes Tob, Messico Dea e Royal crown Twisted (y)

@Fox70
Si davvero non serve una potenza superiore per un buon Flavor, soprattutto con queste coil da 0.3 e 0.5 Ω che sono molto flessibili nell'impiego anche a "bassi regimi" :LOL:
Se con le coil sub-ohm abbiamo un flusso aperto ma comunque regolabile, con la coil da 1,0 Ω andiamo davvero super bene in MTL grazie anche all'efficace ghiera di regolazione posta direttamente sul fondo della coil.
 
Ultima modifica:

Alby76

Utente SEF *
Membro dello Staff
SEF Supporter
Registrato
28 Nov 2016
Messaggi
304
Gradimento
44
Punti
28
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
Joyetech eVic VTwo Mini - Wismec Reuleaux 2/3 - Hcigar VT Inbox Squonk DNA75 - iJust S - Fuchai Squonk 213 - Artic Dolphin Anita 100w - Luxotic BF - Pulse 80W - Joyetech Ultex T80 - Aspire Puxos - iStick Pico 25 - Eleaf iRim C 80w
Atomizzatori in uso
Nautilus Mini e [TOP] 2S - Triton Mini - Smok TFV8 - Blitzen - [TOP] Galaxies - Profile - [TOP] Hastur === [Cloni] By Ka V6 - [Top] DoggyStyle 2k16 - Skyline - By Ka V7 Nano - [Top] Speed Revolution - [TOP] Hadaly - Entheon - Biatch - Duetto Reborn - [TOP] Dvarw MTL - Tayphoon GT 4
Potrebbe essere utile anche sapere i diametri dei 3 fori di aerazione sul pannello.
Presumo siano collocate a ridosso del AFC alla base della coil e quindi potrebbe aiutare per il settaggio dell'aria.
 

Sva3d

Moderatore
Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
10 Feb 2018
Messaggi
3.256
Gradimento
1.749
Punti
209
Località
Italia
Nome
Marco
Dispositivi in uso
VGC-75, Vt Inbox DNA 75, Mirage DNA75C, Swag II and so on...
Atomizzatori in uso
Phenomen Zest ETZ, By Ka V7 Vintage Ed., By Ka V8, Penodat, Ataman V2, Fev 4.5 and so on...
Ancora più interessante questa versione con batteria 18650. Con una Sony VTC6D stai oltremodo tranquillo per l'intera giornata e sera permettendo. Ho alcune prime pod che porto quando sono fuori, la comodità non si batte, ma sono datate e le batterie integrate danno segni di cedimento in durata. È un bene che ne escano tante, perché vedo una certa tendenza a renderle sempre più complete. La base RBA potrebbe soddisfare anche un vaper che non rinuncia al suo tabacco organico, meglio un Single Leaf della Tabaccheria. Ripeto in viaggio te ne porti due e sei apposto, check in compreso. ;)
 
Ultima modifica:

Locutus2k

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Ago 2019
Messaggi
30
Gradimento
16
Punti
8
Età
53
Località
Roma
Nome
Luigi
Dispositivi in uso
Aspire, Innokin, Dicodes, DNA
Atomizzatori in uso
Millennium, Caiman BF, 900, FEV 4.5, Penodat, By-Ka v8
Ottima, la posseggo da un po' e ne sono estremamente soddisfatto. La resa aromatica è stupefacente per un dispositivo del genere. Peccato che al momento le coil da 1.0ohm siano praticamente introvabili, perchè da mtl ha la sua da dire. Se qualcuno sapesse dove reperirle lo prego di farmelo sapere , magari in privato.
 

motron gl4 82

Moderatore
Moderatore
Registrato
28 Ago 2017
Messaggi
439
Gradimento
284
Punti
113
Località
Darkwood
Nome
Franco
Dispositivi in uso
All shapes and types
Atomizzatori in uso
Dtl-Mtl-Rta-Rda-Rdta-Mesh
@Locutus2k mi fa piacere ti sia piaciuta, hai provato a mandare una email a svapoweb che ha preso le OXVA? giusto per sapere quando saranno disponibili le coil da 1.0Ω, farebbero meglio a prenderle :)
 
Alto