Paolo61

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
20 Dic 2013
Messaggi
88
Gradimento
22
Punti
23
Località
Milano
Dispositivi in uso
Kangertech
Atomizzatori in uso
Justfog ultimate
Ciao a tutti.
Una doverosa premessa; svapo da poco più di un anno e ho iniziato - grazie al negozio su strada a cui mi sono rivolto quando ho preso la decisione - con l'iClear16. Non sono e credo non sarò mai uno "smanettone" che rigenera, costruisce box o cose del genere, semplicemente ho sostituito le catramose con qualcosa di molto più sano e aromatico.
Detto questo, per una strana congiunzione astrale (e forse una batteria del meXXga) mi sono trovato con i 2 iClear 16 che ho a casa entrambi defunti, così ho pensato che poteva essere la giusta occasione per provare il Justfog Ultimate, visto che concettualmente non è così dissimile dall'Innokin.
Acquisto on line su svapoweb, prezzi ottimi e servizio veloce, mentre per un paio di giorni mi sono svapato le dite (in forma di un simil phantom acquistato quasi per caso in un ipermercato).
Ieri sera finalmente (poco più di 24 ore, il finalmente denota la pessima qualità delle dita di cui sopra) è arrivato il pacchetto con il Justfog. Di seguito i risultati del primo confronto con l'amato iClear16. Per entrambi sto utilizzando delle normali batterie EGO non vv.

Estetica: vince a mani basse il Justfog, su una batteria in acciaio è semplicemente perfetto. Fra l'altro anche la qualità della lavorazione appare altissima. Invece spiace dirlo ma l'iClear16 è proprio bruttino, e la plastica del tank sembra molto "povera"
Volume: pari e patta, entrambi 1,6 ml. Francamente pochini, pur non essendo uno svapatore folle, si fatica ad arrivare a sera senza ricarica, questo anche per via del …
Consumo: entrambi hanno come modello di riferimento la motonave, consumano quantità notevoli di liquido. A naso comunque l'iClear consuma un filo meno del Justfog, che sembra quasi essere bucato vista la velocità con cui scende il liquido.
Facilità di riempimento: vittoria a mani basse dell'iClear, grazie al fatto di poter essere ricaricato anche direttamente dalla boccetta da 10ml. che compri in negozio; il 1453 invece richiede per forza la boccetta ad ago (oddio, forse il mago Silvan riuscirebbe nell'impresa, ma le probabilità di intasare il tubicinio centrale mi sembrano troppo alte per provarci). Questo fattore non è di poco conto se si pensa che in entrambi i casi il volume utile è piuttosto scarso, quindi la ricarica "al volo" è spesso una necessità quotidiana.
Fumosità: che dire, entrambi ottimi, da nebbia in Val Padana.
Hit: qui vince il Justfog, al primo tiro ieri sera mi è quasi mancato il fiato (liquido FA Virginia a 9)
Sapore: ottimi entrambi, si sente quello che si sta svapando.
Resistenza/batteria: con l'iClear16 ero passato alle resistenze da 1,5 ohm che mettono un filo in difficoltà le batterie più piccole, mentre la resistenza standard del 1453 è da 2,0 ohm. In nessuno dei due casi si sente la mancanza di una vv.
Costo: entrambi ottimi. Ho trovato il Justfog in offerta su Svapoweb a 3,5 euro e la confezione da 5 head coli a 5,90 euro. Con meno di 15 euro svapi per sei mesi, liquido escluso.

In conclusione sono molto contento del mio acquisto, il Justfog 1453 Ultimate potrebbe essere diventato il mio clearomizzatore di riferimento (anche se mi dispiace abbandonare l'iClear16, anche per ragioni per così dire affettive) .
 

natostanco

Utente SEF
Registrato
12 Ott 2012
Messaggi
50
Gradimento
1
Punti
13
Località
ITALIA
Dispositivi in uso
provari/istick
Atomizzatori in uso
bulli - smoker
concordo in todos. in merito al riempimento liquido non credo sia un problema da fasciarsi la testa. io ne utilizzo tre ininterrottamente da sei mesi ed ora li ricarico direttamente utilizzando una boccetta in vetro da 30 ml senza utilizzare il contagogge... ciao
 

Xciurax

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
13 Feb 2014
Messaggi
595
Gradimento
159
Punti
83
Località
Padova
Dispositivi in uso
Box BF Dna40
Atomizzatori in uso
UniQ V3
Ciao a tutti.
...... Non sono e credo non sarò mai uno "smanettone" che rigenera, costruisce box o cose del genere........
Mai dire mai Paolo......:D detto questo, credo che tu abbia fatto una buona scelta considerando le tue esigenze... che tra l'altro credo siano le più "normali" che uno possa avere, purtroppo io,non avendo... e non avendo mai avuto nulla di normale in me..... sono uno smanettone costruttore di box e moddatore di qualsiasi cosa ci si presti :)
 

Frank65

Utente SEF
Registrato
18 Mag 2015
Messaggi
456
Gradimento
29
Punti
48
Località
Manduria
Dispositivi in uso
BB
Atomizzatori in uso
Itaka
concordo i justfog costano meno di quello che valgono e funzionano tutti compreso il 2043 che io uso in giro quotidianamente anche se possiedo 3 ultimate, e 2 nuova versione sarebbe bello sapere se siete riusciti a rigenerarlo perchè a me la rigenerazione riesce benissimo sia con res nores che con solo res ma il sapore dellìaroma latita ciao a tutti
 

plutonash

Utente SEF
Registrato
25 Lug 2015
Messaggi
2
Gradimento
0
Punti
6
Località
Roma
Dispositivi in uso
mini istick
Atomizzatori in uso
1453 justfog
anche io mi trovo benissimo con il 1453 , stavo pensando pero' al e leaf gs 16ms che e ' un bottom coil cosi' non devi inclinarlo per bagnare le tips e poi porta 3 ml ed ha il controllo dell' aria e si trova sui 15 euro , chi lo ha provato ne parla bene!, cme a fine agosto arrivera' il 1453 bottom coil !!!
 

Frank65

Utente SEF
Registrato
18 Mag 2015
Messaggi
456
Gradimento
29
Punti
48
Località
Manduria
Dispositivi in uso
BB
Atomizzatori in uso
Itaka
non credo che il nuovo botton coil di casa justfog ne di altri possa arrivare allo stesso top coil, la jiustfog secondo me per fare un buon lavoro e successo dovrebbe fare un nuovo 2043 sempre top coil con regolazione dell'aria magari rigenerabile e di qualità anche con aumento di prezzo importante nessuno avrebbe da ridire perchè obbiettivamente quelli che sono in commercio vanno molto bene per il prezzo che costano.
 

Guide

Iv3shf
Tempo di lettura 4 min.
5,00 stella(e) 1 valutazioni
Visite
810
Gradimento
6
Valutazioni
1
In parte è farina del mio sacco, in parte presa da un vecchio articolo della TPA, che trovo ancora oggi interessante e diventa sempre più attuale visto le normative che sono in aria, fa capire a chi ancora non lo sa, come sono fatti gli aromi, spero vi piaccia, leggetelo con calma quando avete...
Sva3d
Tempo di lettura 1 min.
Visite
1.761
Per calcolare la resistenza interna di una box bisogna avere il dado in rame, chiamato Calibration Tool for DNA200, ad oggi introvabile, parlo di questo: il miglior strumento atto allo scopo, si trovava qui (link), oppure un filo spesso di rame per cortocircuitare un atomizzatore (usatene uno...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
1.967
Gradimento
2
Valutazioni
3
Un saluto a tutti ed inizio subito postandovi un video di come si è sempre lavorato un pad di Muji o cotoni organici similari: Bene! Forse per il cloud di un tempo poteva andare anche bene come regola. Sta di fatto che se ne spreca un po' e si perde anche un bel po' di tempo a stare, con...
Touch
Tempo di lettura 10 min.
Visite
1.368
Gradimento
4
Ciao a tutti, stavo leggendo qua e la vari post nel forum, ad un tratto mi hanno colpito alcune righe dove si nominava la qualità dell'acciaio usata per gli ATOM. Ho scambiato qualche parola con @Sva3d e mi son convinto a darvi qualche nozione su questo materiale. Allora per iniziare non farò...
Iv3shf
Tempo di lettura 9 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
4.121
Gradimento
11
Valutazioni
3
Una delle cose di cui parlo spesso sono le combinazioni aromatiche, l'articolo precedente ha ormai qualche annetto e andrebbe aggiornato e probabilmente lo farò, per chi non l'avesse letto, ecco il rimando...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
Visite
3.961
Commenti
8
Come promesso, eccomi a descrivere quale tipo di rigenerazione, in particolare sul cotone, ho testato in questi dieci giorni e più, sperimentando tutti i cotoni più noti (Cloud9, Bacon V2, Bacon Prime, Titanium Fumytech, Titanium Fiber Cotton, Miracle UD, Native Wicks Platinum Plus, Fiber...
Alto