Il Controllo DI Temperatura (TC) Per i Neofiti

Partners

Il Controllo DI Temperatura (TC) Per i Neofiti
IL CONTROLLO DI TEMPERATURA (TC) PER I NEOFITI
1589484582945.png

Questa è una breve introduzione al controllo di temperatura rivolta ai novizi senza alcuna esperienza. Una trattazione teorica la trovate qui.

Il controllo di temperatura, brevemente TC (da Temperature Control), è una tecnologia che impedisce alle coil di superare una certa temperatura impostata dall'utente sulla box. Il TC non serve molto a regolare la temperatura dei vapori quanto ad impedire che nell'atomizzatore avvengano processi di decomposizione termica della wick (tipicamente del cotone) e dei liquidi e ad evitare i così detti dry hits o tiri a secco (o stecche). Chi ha provato un dry hit sa quanto sia terribile, solamente sgradevole per chi tira di guancia, ma devastante psicologicamente e fisicamente per chi tira di polmone. Un dry hit assomiglia ad un tiro di sigaretta accesa dalla parte del filtro e finché rimane in bocca è solo orribile ma quando finisce nei polmoni è un disastro.
Il TC deve essere inteso come una protezione che evita spiacevoli inconvenienti immediati e rende più sicura la pratica del vaping.


Cosa serve per svapare in TC
  1. Una batteria o box dotata di un circuito elettronico appositamente progettato per il TC
  2. Una coil apposita ovvero una coil realizzata con materiali particolari, nichel, titanio, acciaio inossidabile ed alcune leghe
  3. Una predisposizione mentale alla lettura ed all'approfondimento

Se siete dei faciloni, quelli che non leggono mai le istruzioni dei vari gadget, lasciate perdere, il TC non è per voi, non annoiatevi leggendo il resto del post e continuate a svapare come avete fatto fino ad ora.
Se state ancora leggendo e volete svapare in TC, procuratevi una box TC (praticamente tutte le box concepite da un anno a questa parte) ed un atomizzatore che abbia testine con coil TC. Siccome ogni atomizzatore ha un parco testine abbastanza vario assicuratevi che quella che avete sia da TC, il più delle volte realizzata in nichel puro (Ni200) o in acciaio inossidabile (SS304, SS316, ...) e talvolta in titanio (Ti01).
A questo punto dovete leggere avidamente le istruzioni accluse alla box ed eventualmente alle coil. Spesso le istruzioni sono scarne e rimandano al sito del produttore, fatelo.


Come si procede

Tutte le box TC possono anche funzionare in modalità power (o VW) o in modalità a controllo di tensione (VV) e talvolta anche in modalità meccanica (bypass). Pertanto la prima cosa da fare è scoprire come impostare la box in modalità TC, cosa che sapete già perché avete letto attentamente il manuale di istruzioni fornito assieme alla box. Se non lo avete letto, lasciate perdere il TC, non fa per voi.
Le operazioni da fare dipendono dal circuito. Ad esempio sulle box dotate di circuiti YIHI bisogna cliccare 5 volte consecutive il pulsante fire per accedere ad un menù di configurazione. Sui circuiti Evolv, bisogna bloccare la box e poi premere due volte sul pulsante destro (o +). Sulle iStick c'è un pulsante aggiuntivo che bisogna tenere premuto per qualche secondo.
Una volta raggiunto il menù di configurazione bisogna scegliere il tipo di materiale della coil (Ni200, SS304, Ti01,...) e la temperatura limite, solitamente nel range 210-240 °C. La maggior parte dei circuiti moderni consentono anche la regolazione della potenza iniziale ovvero della potenza erogata dalla box fintanto che non interviene la protezione del TC.

A questo punto c'è bisogno di un'altra operazione ovvero della lettura iniziale della resistenza della coil (resistenza a freddo). Montate quindi l'atomizzatore sulla box (avrete già montato la coil adatta sull'atom) e fate la lettura a freddo. Alcuni circuiti la fanno in automatico quando montate l'atomizzatore, altri hanno bisogno di manovre particolari, ma questo lo sapete già perché avete letto attentamente le istruzioni. Se non le avete lette, lasciate perdere il TC, non fa per voi.
Con alcuni circuiti è anche necessario bloccare il valore della resistenza, ma è tutto scritto sulle istruzioni. Una raccomandazione: quando fate la lettura della resistenza, la coil deve essere perfettamente fredda (a temperatura ambiente). Se per sbaglio ci avete appena svapato, dovete aspettare almeno un quarto d'ora e ripetere l'operazione. Adesso potete svapare.


Come scegliere la temperatura limite

La temperatura minima per svapare con soddisfazione deve essere sensibilmente superiore alla temperatura di ebollizione del liquido che usate. Siccome tutti i liquidi sono miscele di PG e VG, le temperature di ebollizione sono comprese tra i 188°C (PG puro) ed i 290°C (VG puro).
Se svapate i classici liquidi 50PG/50VG o 50PG/40VG (il resto è acqua) potete assumere 210 °C e rispettivamente 205°C come temperatura di ebollizione. Se invece avete liquidi a prevalenza di VG la temperatura aumenta fino ai 240°C di una soluzione 80VG/20PG. La temperatura di ebollizione è il vostro riferimento di partenza o meglio il valore minimo da cui partire.
Il valore massimo è la temperatura alla quale cominciano i processi di decomposizione, se usate il cotone non andate mai oltre i 240 °C, possibilmente di meno. Fino a 240 °C la decomposizione del cotone è irrilevante, ma tra i 240 ed i 270°C il cotone rilascia il 2.5% circa della propria massa sotto forma di sostanze volatili che andreste ad inalare.
Pertanto generalmente la temperatura del TC deve essere regolata tra i 210 ed i 240 °C andando un po' a tentativi per cercare il punto ideale (lo sweet spot in inglese).
La scelta può essere complicata da eventuali imprecisioni nella stima della temperatura da parte delle box, vedete qui. Se le stime sono in eccesso rischiate che il vapore sia troppo poco, se in difetto rischiate che il TC intervenga troppo tardi quando si è già verificata qualche bruciatura.



Come scegliere la potenza
(ove consentito dalla box, ad esempio sui circuiti Evolv)

La potenza va scelta ignorando che si userà il TC. Se pensate al TC come meccanismo di sicurezza che interviene solo in caso di errore, dovete scegliere la potenza nell'ipotesi che nel 90% dei casi il TC non entrerà in funzione.
Quindi partite da un valore minimo ragionevole per l'atomizzatore che state usando e lo aumentate gradualmente fino a raggiungere lo sweet spot, magari tenendo sotto controllo il display della box per accertarvi che il TC non intervenga o che intervenga in modo minimo (aiutandovi con uno specchio). Se il TC limita la temperatura, per gran parte del tiro, significa che la potenza è eccessiva. Se subito dopo aver premuto il pulsante fire la box va in protezione di temperatura significa che la potenza è eccessiva (o che la temperatura è molto mal stimata dalla box). Un metodo empirico per valutare se la potenza è quella giusta è quello di verificare che, a partire dalla coil completamente fredda, venga raggiunta la temperatura di ebollizione in circa un secondo (ve ne accorgete dal caratteristico rumore di sfrigolio).
Se le coil che usate non indicano il range di potenza (e spesso non viene indicato) potete partire con valori cautelativi, ad esempio 15W ed andare a salire in base a quanto detto sopra.


La CHECK-LIST

Imparate a memoria questi passi e seguiteli scrupolosamente.

  1. Avete scelto una coil adatta al TC?
  2. Avete configurato la box in modalità TC?
  3. Avete selezionato il materiale corretto nella box?
  4. Avete selezionato la temperatura corretta nella box?
  5. Se necessario, avete selezionato la potenza corretta?
  6. Avete fatto la lettura della resistenza a freddo?
  7. Se necessario, avete bloccato il valore della resistenza?
  8. Avete letto attentamente le istruzioni della box?

Note varie
  • Non tutti gli atomizzatori si prestano bene all'utilizzo in TC. Alcune costruzioni hanno resistenze intrinseche (resistenza statica) eccessive che possono non avere alcuna influenza quando usati in power mode, ma deleterie in TC. Inoltre alcuni atomizzatori hanno una resistenza statica "ballerina" e ciò ne compromette l'uso in TC. In ogni caso tenete sempre molto puliti i contatti elettrici sia quelli esterni (con l'attacco 510) sia quelli interni (tra coil e fondello). Ricordate che la box stima la temperatura in base alle variazioni della resistenza della coil e quindi qualsiasi fattore che introduce variazioni spurie di resistenza introdurrà errori nella stima della temperatura.
  • Alcune box forniscono il supporto a materiali generici mediante la prescrizione del TCR, si veda qui.
 
Ultima modifica di un moderatore:

lele74

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
24 Mag 2016
Messaggi
311
Gradimento
1
Punti
18
Località
sabaudia
Dispositivi in uso
pico 75w / kangertach 200 / Smy40
Atomizzatori in uso
nautilus mini / melo 3 / subtank / Kayfun V3 / KaV6 /Ataman v3 / Goblin mini V3 / Tsunami / Kabuki
mi serviva proprio ,volevo usare le miel coil con il tc ma non le ho mai montate ,ora potrò provare anche il TC
 

CraZyAle84

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
11 Mag 2016
Messaggi
1.216
Gradimento
2
Punti
38
Località
Como
Dispositivi in uso
Evic vtc mini, Istick tc 100, Istick Pico, Istick Pico Squeeze
Atomizzatori in uso
Smok TFV4, Kennedy 24, Goon, Nalu, By-Ka V6, Hurricane, Phenomenon, Origen Little, O-atty, Taifun GT III, Rose V3, Russian 2.0, Tilemahos V2, Pico RTA
Come sempre il numero uno @Igiit !!
 

Power

Utente SEF *
SEF Top Contributors
Nuovo Utente SEF
Registrato
3 Giu 2016
Messaggi
768
Gradimento
22
Punti
18
Località
Legnano
Dispositivi in uso
HONEYBOX V2, sunbox 7.5, ephro mf 101, HONEY BOX , vt Inbox, Pico 25, Avatar GT, iStick Pico, Pioneer IPV6x,
Atomizzatori in uso
Le Zephir originale, Berserker, Paravozz, Wasp nano, le zephir bf, Skyline, Speed revo, Maze, Hadaly, Hurricane, Ehpro, Narda, Le Magister,RocketR, Zephir, BY-KAv6(YEHASMO), Avatar GT, Melo lll Mini, Melo III
@Igipit avrei una domandona da farti, ho la pico con atomizzatore melo 3, ec head TC-Ni 0,15hom ( la pico me la legge 0,17) son riuscito seguendo il tutto a svapare in TC e ne sono contentissimo . L'unico punto che non capisco è la potenza in watt che posso regolare da 1 a 75 ma che non ho idea a che valore impostare visto che 30 watt o a 75 poco cambia (a parer mio)
Come scegliere la potenza (ove consentito)

La potenza và scelta ignorando che si userà il TC. Se pensate al TC come meccanismo di sicurezza che interviene solo in caso di errore, dovete scegliere la potenza nell'ipotesi che nel 90% dei casi il TC non entrerà in funzione.
Quindi partite da un valore minimo ragionevole per l'atomizzatore che state usando e lo aumentate gradualmente fino a raggiungere lo sweet spot, magari tenendo sotto controllo il display della box per accertarvi che il TC non intervenga o che intervenga in modo minimo (aiutandovi con uno specchio). Se il TC limita la temperatura per gran parte del tiro significa che la potenza è eccessiva. Se subito dopo aver premuto il pulsante fire la box và in protezione di temperatura significa che la potenza è eccessiva (o che la temperatura è molto mal stimata dalla box). Un metodo empirico per valutare se la potenza è quella giusta è quello di verificare che a partire dalla coil completamente fredda venga raggiunta la temperatura di ebollizione in circa un secondo (ve ne accorgete dal caratteristico rumore di sfrigolio)
potresti farmi sapere?(mi raccomando in parole povere perchè sono anziano e rimbamb.....) GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEE :goodpost:
 

Igiit

Moderatore
Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
18 Set 2015
Messaggi
2.804
Gradimento
26
Punti
98
Località
Udine
Dispositivi in uso
SXmini M class, SXmini G-class, IPV5-200, Vt133-DNA200, DNA75, Alien 220W. ...
Atomizzatori in uso
Nautilus, KFL+, Triton* . Aromamizer , Atlantis, Atlantis EVO,, Kabuki, AT2, ...
@Igipit avrei una domandona da farti, ho la pico con atomizzatore melo 3, ec head TC-Ni 0,15hom ( la pico me la legge 0,17) son riuscito seguendo il tutto a svapare in TC e ne sono contentissimo . L'unico punto che non capisco è la potenza in watt che posso regolare da 1 a 75 ma che non ho idea a che valore impostare visto che 30 watt o a 75 poco cambia (a parer mio)
Come scegliere la potenza (ove consentito)

La potenza và scelta ignorando che si userà il TC. Se pensate al TC come meccanismo di sicurezza che interviene solo in caso di errore, dovete scegliere la potenza nell'ipotesi che nel 90% dei casi il TC non entrerà in funzione.
Quindi partite da un valore minimo ragionevole per l'atomizzatore che state usando e lo aumentate gradualmente fino a raggiungere lo sweet spot, magari tenendo sotto controllo il display della box per accertarvi che il TC non intervenga o che intervenga in modo minimo (aiutandovi con uno specchio). Se il TC limita la temperatura per gran parte del tiro significa che la potenza è eccessiva. Se subito dopo aver premuto il pulsante fire la box và in protezione di temperatura significa che la potenza è eccessiva (o che la temperatura è molto mal stimata dalla box). Un metodo empirico per valutare se la potenza è quella giusta è quello di verificare che a partire dalla coil completamente fredda venga raggiunta la temperatura di ebollizione in circa un secondo (ve ne accorgete dal caratteristico rumore di sfrigolio)
potresti farmi sapere?(mi raccomando in parole povere perchè sono anziano e rimbamb.....) GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEE :goodpost:


La coil TC-Ni del melo 3 ha come potenza massima 60W, secondo le indicazioni del costruttore e pertanto 75W sono decisamente troppi in quanto impegnano fortemente il TC.
Ipotizzando che non lo tiri a bestia (vecchio e rimba, parole tue :38:) direi che regolare lo spunto iniziale a 40W potrebbe andare bene. Se poi, con il tuo stile di vaping, non trovi differenze tra 30 e 75W, e trovi il tiro soddisfacente, significa che puoi anche tenerlo a 30W: risparmierai le batterie e starai in sicurezza anche se il TC non funzionasse a dovere.
 

Power

Utente SEF *
SEF Top Contributors
Nuovo Utente SEF
Registrato
3 Giu 2016
Messaggi
768
Gradimento
22
Punti
18
Località
Legnano
Dispositivi in uso
HONEYBOX V2, sunbox 7.5, ephro mf 101, HONEY BOX , vt Inbox, Pico 25, Avatar GT, iStick Pico, Pioneer IPV6x,
Atomizzatori in uso
Le Zephir originale, Berserker, Paravozz, Wasp nano, le zephir bf, Skyline, Speed revo, Maze, Hadaly, Hurricane, Ehpro, Narda, Le Magister,RocketR, Zephir, BY-KAv6(YEHASMO), Avatar GT, Melo lll Mini, Melo III
CHIARISSIMO, ANCORA GRAZIEEEEEEEEEEEE:thankyouyellow::thankyouyellow::thankyouyellow:

[]A l’è inutil insegnà al mus, si piart timp e in plui si infastidis la bestie.
[]MA OGNI TANT UL MUS IMPARA
[/FONT]
:clappingyellow:[][/FONT][/FONT]

 

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
Ciao @igit. . Ho letto e riletto questa semplice guida, così come le altre guide ma francamente non riesco a comprendere dove sta la difficoltà di questo tc. .mi spiego: lasciando perdere il tcr, l'unica cosa da fare sembrerebbe chiudere il lucchetto e impostare una temperatura tra i 210 e i 240, così oltre l acrloleina non rischiamo decomposizione del cotone. chiaramente utilizzando ad es un liquido 50/50 perché lavora bene a quelle temperature... circa la potenza da usare basta attenersi al range indicato dalla head coil, valutando se il tc entra in funzione troppo presto o meno. È giusto (e dunque di difficoltà non c'è ne sono) oppure sono totalment fuori strada? Davvero questa cosa mi interessa molto capirla. .
 

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
Grazie ragazzi. .vi chiedo però di illumiarmi anche sul mio dubbio, ovvero se con questa coil e con tc svapando a 20 watt raggiunge 290gradi in 2 secondi significa che la stessa temperatura la raggiunge anche in power oppure è il mio circuito della Cuboid mini che è sballato? No, perché altrimenti la butto questa coil
 

Igiit

Moderatore
Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
18 Set 2015
Messaggi
2.804
Gradimento
26
Punti
98
Località
Udine
Dispositivi in uso
SXmini M class, SXmini G-class, IPV5-200, Vt133-DNA200, DNA75, Alien 220W. ...
Atomizzatori in uso
Nautilus, KFL+, Triton* . Aromamizer , Atlantis, Atlantis EVO,, Kabuki, AT2, ...
Ciao @igit. . Ho letto e riletto questa semplice guida, così come le altre guide ma francamente non riesco a comprendere dove sta la difficoltà di questo tc. .mi spiego: lasciando perdere il tcr, l'unica cosa da fare sembrerebbe chiudere il lucchetto e impostare una temperatura tra i 210 e i 240, così oltre l acrloleina non rischiamo decomposizione del cotone. chiaramente utilizzando ad es un liquido 50/50 perché lavora bene a quelle temperature... circa la potenza da usare basta attenersi al range indicato dalla head coil, valutando se il tc entra in funzione troppo presto o meno. È giusto (e dunque di difficoltà non c'è ne sono) oppure sono totalment fuori strada? Davvero questa cosa mi interessa molto capirla. .
In linea di principio è tutto giusto ciò che dici : hai fatto una sintesi perfetta.

Nella realtà ci scontriamo con le imperfezioni di una tecnologia ancora immatura.
 

Igiit

Moderatore
Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
18 Set 2015
Messaggi
2.804
Gradimento
26
Punti
98
Località
Udine
Dispositivi in uso
SXmini M class, SXmini G-class, IPV5-200, Vt133-DNA200, DNA75, Alien 220W. ...
Atomizzatori in uso
Nautilus, KFL+, Triton* . Aromamizer , Atlantis, Atlantis EVO,, Kabuki, AT2, ...
Grazie ragazzi. .vi chiedo però di illumiarmi anche sul mio dubbio, ovvero se con questa coil e con tc svapando a 20 watt raggiunge 290gradi in 2 secondi significa che la stessa temperatura la raggiunge anche in power oppure è il mio circuito della Cuboid mini che è sballato? No, perché altrimenti la butto questa coil
Mi sono perso qualche cosa?
 

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
@Igiit. .no dai non ti sei perso nulla :) . .io posseggo Cuboid mini e ho provato ad usare io tc con head coil ss316 da 1 ohm con atom cubis pro. .beh se imposto 14 watt la temperatura in 1 secondo arriva a 260 gradi, se imposto 20 watt (che comunque rimane nel range possibile dato da joietech) in 1 sec arriva a 290! E poi va in protezione. .mi è stato spiegato che il problema è il cubis che con questa coil non è adatto al tc ma non ho capito se il problema sta nel cubis, nella coil o nel circuito della box. . quello che però mi turba è sapere che se queste sono le temperature che raggiunge significa che esse vengono raggiunte anche in modalità power! Quindi io fin ora ho svapato con il cubis a minimo 260 gradi! Aggiungo che comunque non li ho mai avvertiti perché il vapore è solo tiepido. . quindi praticamente mi sembra tutto strano. . concludo dicendo questo: ma se questa coil lavora così male non dovrebbe significare che, proprio in virtù di questo, dovrei usarla in tc?
 

Igiit

Moderatore
Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
18 Set 2015
Messaggi
2.804
Gradimento
26
Punti
98
Località
Udine
Dispositivi in uso
SXmini M class, SXmini G-class, IPV5-200, Vt133-DNA200, DNA75, Alien 220W. ...
Atomizzatori in uso
Nautilus, KFL+, Triton* . Aromamizer , Atlantis, Atlantis EVO,, Kabuki, AT2, ...
@Igiit. .no dai non ti sei perso nulla :) . .io posseggo Cuboid mini e ho provato ad usare io tc con head coil ss316 da 1 ohm con atom cubis pro. .beh se imposto 14 watt la temperatura in 1 secondo arriva a 260 gradi, se imposto 20 watt (che comunque rimane nel range possibile dato da joietech) in 1 sec arriva a 290! E poi va in protezione. .mi è stato spiegato che il problema è il cubis che con questa coil non è adatto al tc ma non ho capito se il problema sta nel cubis, nella coil o nel circuito della box. . quello che però mi turba è sapere che se queste sono le temperature che raggiunge significa che esse vengono raggiunte anche in modalità power! Quindi io fin ora ho svapato con il cubis a minimo 260 gradi! Aggiungo che comunque non li ho mai avvertiti perché il vapore è solo tiepido. . quindi praticamente mi sembra tutto strano. . concludo dicendo questo: ma se questa coil lavora così male non dovrebbe significare che, proprio in virtù di questo, dovrei usarla in tc?
Ok. Dico subito che il cuboid non lo conosco e nemmeno il cubis pro. Conosco però il cubis e soprattutto conosco le coil Joetech per il cubis: quanto di peggio sia stato prodotto negli ultimi 2 anni. Tempo addietro dissi che quelle coil doveva averle progettate un ingegnere cinese ubriacone e sottopagato, in qualche scantinato del distretto di Shezen. Se cerchi bene troverai diversi miei interventi in merito. In qualche thread avevo anche pubblicato i dettagli costruttivi della coil da 1 Ohm, che al tempo veniva consigliata da Joyetech per il TC: chi l'aveva progettata, aveva sbagliato tutto per non dire di peggio: avevano costruito i terminali (particolarmente lunghi) in nickel e le spire in SS. Nemmeno un circuito da 1000€ riuscirebbe a fare funzionare.


Più in generale il successo nel vaping in TC lo puoi ottenere solo se
1) hai un buon circuito (SX330-200 e superiori, DNA75, DNA200, dicodes)
2) hai una buona catena di contatti elettrici : tazza 510 di qualità sulla box, pin dell'atom e della coil ben fatti. Pulizia frequente ed accurata dei contatti.
3) nel caso di coil heads, una coil head di costruzione decente.
 

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
Ok. Dico subito che il cuboid non lo conosco e nemmeno il cubis pro. Conosco però il cubis e soprattutto conosco le coil Joetech per il cubis: quanto di peggio sia stato prodotto negli ultimi 2 anni. Tempo addietro dissi che quelle coil doveva averle progettate un ingegnere cinese ubriacone e sottopagato, in qualche scantinato del distretto di Shezen. Se cerchi bene troverai diversi miei interventi in merito. In qualche thread avevo anche pubblicato i dettagli costruttivi della coil da 1 Ohm, che al tempo veniva consigliata da Joyetech per il TC: chi l'aveva progettata, aveva sbagliato tutto per non dire di peggio: avevano costruito i terminali (particolarmente lunghi) in nickel e le spire in SS. Nemmeno un circuito da 1000€ riuscirebbe a fare funzionare.


Più in generale il successo nel vaping in TC lo puoi ottenere solo se
1) hai un buon circuito (SX330-200 e superiori, DNA75, DNA200, dicodes)
2) hai una buona catena di contatti elettrici : tazza 510 di qualità sulla box, pin dell'atom e della coil ben fatti. Pulizia frequente ed accurata dei contatti.
3) nel caso di coil heads, una coil head di costruzione decente.
Grazie igiit. .si le tue recensioni le avevo lette. .non so però se cubis pro e relative testine sono le stesse. .ad ogni modo quello che mi chiedo è come mai se la temperatura raggiunta è così alta, il vapore lo sento più freddo di quello con il nautilus con coil 1.8 Clapton. .io non credo che il nautilus con queste testine raggiunga ancora più gradi... poi mi viene da pensare: se con queste coil da 1 ohm raggiungo sempre almeno 260 gradi, con le Clapton da 1.5 ohm, che vogliono piu volt lavorando alla stessa potenza mi devo aspettare temperature ancora più alte? Inoltre si è sempre detto che il tc(come sistema protettivo) ha senso solo con alte potenze, con coil mediamente basse e in nichel o titanio o ceramica. .ed ora invece sembra che il problema temperatura elevata lo si ha con delle coil super ohm, in acciaio e a potenze misere. .cosa mi consigli? Butto tutto? Non voglio svapare sapendo che ad ogni tiro mi inserisco cotone e liquido decomposto, e a volte (con tiri lunghi) anche acrloleina. .p.s. spero di non ricevere da altri utenti,anche per questa lecita preoccupazione, titoli quali paranoico etc. .
 

Igiit

Moderatore
Membro dello Staff
Moderatore
Registrato
18 Set 2015
Messaggi
2.804
Gradimento
26
Punti
98
Località
Udine
Dispositivi in uso
SXmini M class, SXmini G-class, IPV5-200, Vt133-DNA200, DNA75, Alien 220W. ...
Atomizzatori in uso
Nautilus, KFL+, Triton* . Aromamizer , Atlantis, Atlantis EVO,, Kabuki, AT2, ...
Grazie igiit. .si le tue recensioni le avevo lette. .non so però se cubis pro e relative testine sono le stesse. .ad ogni modo quello che mi chiedo è come mai se la temperatura raggiunta è così alta, il vapore lo sento più freddo di quello con il nautilus con coil 1.8 Clapton. .io non credo che il nautilus con queste testine raggiunga ancora più gradi... poi mi viene da pensare: se con queste coil da 1 ohm raggiungo sempre almeno 260 gradi, con le Clapton da 1.5 ohm, che vogliono piu volt lavorando alla stessa potenza mi devo aspettare temperature ancora più alte? Inoltre si è sempre detto che il tc(come sistema protettivo) ha senso solo con alte potenze, con coil mediamente basse e in nichel o titanio o ceramica. .ed ora invece sembra che il problema temperatura elevata lo si ha con delle coil super ohm, in acciaio e a potenze misere. .cosa mi consigli? Butto tutto? Non voglio svapare sapendo che ad ogni tiro mi inserisco cotone e liquido decomposto, e a volte (con tiri lunghi) anche acrloleina. .p.s. spero di non ricevere da altri utenti,anche per questa lecita preoccupazione, titoli quali paranoico etc. .

Condivido totalmente le tue preoccupazioni di stampo "salutistico".

La temperatura raggiunta dalla coil non è strettamente correlata alla temperatura dei vapori: il vapore nel momento in cui viene prodotto ha sempre una temperatura uguale o leggermente inferiore a quella d ebollizione del liquido, nel tuo caso saranno circa 200/210 °C. Siccome il vapore viene asportato dal tiro non può surriscaldarsi ed anzi, durante il tragitto fino all'uscita del drip-tip, continuerà a raffreddarsi condensando in aerosol che poi è quello che inali. Non è il vapore a surriscaldarsi, ma ciò che rimane a contatto con la coil: cotone ed eventuali residui solidi del liquido.


Le clapton di Aspire funzionano bene nel range indicato e con uno stile corretto di tiro non dovresti preoccuparti.

Che le coil Joyetech SS da 1 Ohm raggiungano veramente i 260 °C (ed anche più) è sicuramente possibile ma non è detto che sia il tuo caso. E' il circuito della box a leggere i 260°C e lo fà in base al TCR dell'acciaio inox. Ma siccome terminali della coil sono in nichel, materiale che ha un TCR circa 6 volte superiore a quello dell acciaio, la lettura della box è pura spazzatura. Come ti ho già detto con quella coil (ammesso che sa la stessa del cubis) non vai da nessuna parte, nemmeno se tu avessi un DNA200 o un SX450 (circuiti montati su box di classe top, che costano 4 volte un cuboid).

Ti consiglio pertanto di dismettere quelle coil e, almeno per il momento, svapare in power mode con nautilus o affini.

Se poi tu volessi sperimentare il vaping in TC, ad esempio con il Nautilus, potresti sempre comprarti un paio di BVC Ni200, ottime coil heads da TC. Sebbene siano troppo ariose (a mio parere) per il tiro di guancia, ti consentirebbero perlomeno di verificare se il cuboid le "pilota" correttamente. In caso affermativo la tua box sarebbe promossa per il TC e potresti cominciare a cercare l'atomizzatore giusto per tè (impresa piuttosto difficile, trattandosi di atom da guancia non rigenerabili).

Inutile dire che la miglior soluzione possibile per il tiro di guancia in TC è un buon rigenerabile con coil in titanio (tecnicamente il miglior materiale da TC). E sul buon rigenerabile per tiro di guancia, con contatti stabili e basse resistenze statiche, @Cesga e @Tabac ti sapranno indicare il meglio (Ma non irritarli che poi le sento io. Sai loro non sono pazienti e santi come mè: già me li immagino così: :oldtimer:).
 
Ultima modifica:

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
Grazie @Igiit. .si lo so che la tua pazienza è proverbiale! Darei un 10 a te, un 8.5 a @Tabac e un non saprei a @Cesga perché la sua pazienza spazia molto. .:109:
 

Tabac

Utente SEF **
Membro dello Staff
SEF Supporter
Registrato
3 Apr 2015
Messaggi
9.346
Gradimento
208
Punti
119
Località
Brianza
Dispositivi in uso
Molte
Atomizzatori in uso
Vari
@maestroberti, noto fra te e @Igiit una certa empatia intellettuale e una propensione alla divulgazione, sarà forse per la comune occupazione? ;)
Tornando a bomba, vuoi affrontare lo svapo in TC in modo serio e proficuo? Se si, ci sarà da spendere qualcosa e applicarsi anche dal lato software, visto che stiamo vicini potrei prestarti il "necessaire" e cominciare. Ma il primo passo è rigenerare... Dimmi tu

Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk
 

Cesga

Utente SEF
Amico del Forum
SEF Top Contributors
Nuovo Utente SEF
Registrato
27 Gen 2016
Messaggi
1.585
Gradimento
1
Punti
38
Località
Roma
Dispositivi in uso
Lost Vape Halcyon e Therion
Atomizzatori in uso
Origen Little 16 e Strike 18
Grazie @Igiit. .si lo so che la tua pazienza è proverbiale! Darei un 10 a te, un 8.5 a @Tabac e un non saprei a @Cesga perché la sua pazienza spazia molto. .:109:
Brevissimo OT. La mia pazienza è estremamente limitata, è un mio difetto e lo riconosco. Devo tuttavia precisare che è molto sensibile alle sollecitazioni esterne e soprattutto al modo di porsi dei miei interlocutori. Per esemplificare: io svapo da poco meno di 3 anni ho percorso un certo numero di esperienze e non mi sento in grado di insegnare nulla a nessuno. Al più riesco a dare qualche modesto suggerimento su situazioni che ho potuto sperimentare di persona o che a queste possono essere assimilate. Chiunque si ponga nei miei confronti con la medesima attitudine può contare sul mio supporto e su una pazienza illimitata. Beninteso che chiunque grazie alla sua preparazione e cultura personale è in grado di proporre solidi argomenti viene da me letto e preso in seria considerazione e talvolta, come è il caso di @Igiit con sincera ammirazione. Spero che queste considerazioni ti forniscano elementi utili per poter esprimere un una valutazione anche nei mie confronti. Chiudo qui il mio OT chiedendo scusa.
 

Vincent

Utente SEF *
Amico del Forum
SEF Top Contributors
Registrato
31 Ott 2015
Messaggi
1.060
Gradimento
0
Punti
36
Località
Arkham
Dispositivi in uso
fisso l'abisso
Atomizzatori in uso
l'abisso fissa me

maestroberti

Utente SEF
Amico del Forum
Registrato
22 Lug 2016
Messaggi
167
Gradimento
1
Punti
18
Località
Biassono MB
Dispositivi in uso
Cuboid Mini
Atomizzatori in uso
Cubis e Nautilus
@Vincent è stato il primo a farmi venire il magone (con un monito) e @Cesga l ultimo (monito + penale). . però nessuno si è poi legato al dito il monito, e hanno continuato a rispondermi, quindi anche loro promossi (come pazienza) con un 6.5. .come preparazione invece lode a tutti. .:clappingyellow:
 

Vincent

Utente SEF *
Amico del Forum
SEF Top Contributors
Registrato
31 Ott 2015
Messaggi
1.060
Gradimento
0
Punti
36
Località
Arkham
Dispositivi in uso
fisso l'abisso
Atomizzatori in uso
l'abisso fissa me
@maestroberti La cosa (l'unica, LOL) che ho apprezzato di più in tutti i tuoi interventi è che sei tra i pochi a scrivere correttamente "qual è" :lol:
(anche se poi mi cadi clamorosamente in quel "chiedo vegna" ahahah)
 
Alto