giacdon

Utente SEF
Registrato
23 Ott 2016
Messaggi
82
Gradimento
6
Punti
13
Località
torino
Nome
Giacomo
Dispositivi in uso
Centaurus Quest - Topside Squonk - Pulse II
Atomizzatori in uso
Troppi vi assicuro!
Come da titolo Vi chiedo lumi circa la latitanza di aromi Capella e TPA dal patrio suolo.
Vi è capitato anche a voi ?
 

.::Iannuzz85::.

Membro dello Staff
SEF Supporter
Utente SEF
Registrato
29 Ago 2016
Messaggi
6.224
Gradimento
1.896
Punti
304
Località
Lazzate (MB)
Nome
Luca
Dispositivi in uso
Hcigar VT75C, Eleaf iStick Power, Eleaf T80, Joyetech Evic Primo Fit, Wismex RX Gen3 Dual, Hcigar VT Inbox V3, Hotcig&Rig RSQ 80W, Vaporesso Target Mini, Joyetech eGo Twist+
Atomizzatori in uso
Skyline (x2), Kayfun Prime, Kayfun Prime Nite DLC, Kayfun V3 Mini, Berserker V1.5 Mini, Galaxies MTL RTA, Le Zephyr, Genny 2, Ammit 25, Mage V2, Wasp Nano RTA, By Ka-V6, Guardian, Veco, Jorda B, Skyfall, Hadaly, Citadel, NarCa, Wasp Nano RDA, Doggy 2K16, Origen Little 16, Strike 18
Beh sì, in effetti in Italia si trovano meno che all'estero, ma credo sia sempre stato così. D'altronde dai siti inglesi la convenienza è davvero troppa rispetto ai siti italiani.
 
SEF - E-Cigarette Forum

giacdon

Utente SEF
Registrato
23 Ott 2016
Messaggi
82
Gradimento
6
Punti
13
Località
torino
Nome
Giacomo
Dispositivi in uso
Centaurus Quest - Topside Squonk - Pulse II
Atomizzatori in uso
Troppi vi assicuro!
Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.
Hai ragione su questo, però almeno gli aromi base si trovavano mentre ora anche il super sweet è difficile da reperire. Ieri un negoziante mi ha detto che non fanno più restock di capella e tpa... Forse loro sanno qualcosa che io nn so o non hanno più convenienza rispetto agli scomposti.
Bhò, era solo una curiosità
 

.::Iannuzz85::.

Membro dello Staff
SEF Supporter
Utente SEF
Registrato
29 Ago 2016
Messaggi
6.224
Gradimento
1.896
Punti
304
Località
Lazzate (MB)
Nome
Luca
Dispositivi in uso
Hcigar VT75C, Eleaf iStick Power, Eleaf T80, Joyetech Evic Primo Fit, Wismex RX Gen3 Dual, Hcigar VT Inbox V3, Hotcig&Rig RSQ 80W, Vaporesso Target Mini, Joyetech eGo Twist+
Atomizzatori in uso
Skyline (x2), Kayfun Prime, Kayfun Prime Nite DLC, Kayfun V3 Mini, Berserker V1.5 Mini, Galaxies MTL RTA, Le Zephyr, Genny 2, Ammit 25, Mage V2, Wasp Nano RTA, By Ka-V6, Guardian, Veco, Jorda B, Skyfall, Hadaly, Citadel, NarCa, Wasp Nano RDA, Doggy 2K16, Origen Little 16, Strike 18
Secondo me non hanno molta convenienza anche in vista del fatto che essendo aromi singoli da mixare vengono usati di meno rispetto ai mix già pronti. Per fortuna in Italia abbiamo comunque alternative valide, anche se non con la stessa ampiezza di catalogo, ma di tutto rispetto (vedi FA).
 

Iv3shf

Mixing Expert
Membro dello Staff
Moderatore
Utente SEF
Registrato
13 Apr 2016
Messaggi
6.114
Gradimento
2.135
Punti
304
Località
Cervignano del Friuli
Nome
Frank
Dispositivi in uso
SX mini SL - VF Vaporflask - VT Inbox 75 - Predator - Chanupa - Totem Palladio - Pico 75 X2 - TC60 X2 Steampunk modded
Atomizzatori in uso
Le Zephyr X 2- Nextasis - Satburn 22 - Spider - Paravozz - VWM NextEra - Hadaly (a mesh) - Entheon
Che discorso complicato da affrontare, (ciao @giacdon bello rivederti) da una parte gli interessi perciò che il fai da te venga demonizzato (canali YT e FB) e non si faccia a favore degli scomposti one shots e similari complice la TPD.
Ma anche un interesse minimo e la pigrizia endemica dell'italiano tipico, che ha fatto in modo che chi li aveva ed erano in scadenza ha eliminato le scorte.
Alla fine non c'è la richiesta e quindi non si fanno scorte, per competere con gli inglesi si dovrebbero fare dei grossi investimenti insieme a laboratori per reimbottigliare.
Se consideriamo che con un liquido scomposto guadagnano bene senza concorrenza (prezzi imposti) e invece con gli aromi si troverebbero a guadagnare di meno e doverli vendere a tutti i costi per avere rotazione.

Ma anche la FA che è una delle migliori al mondo (le altre non le considero, a livello mondiale sono inesistenti) che compete ad altissimi livelli con CAP WF FLV ecc, non è così distribuita proprio sul territorio italiano e comunque si trova con più scelta e ad un costo inferiore all'estero, chi h in Italia i nuovi 24 aromi? Solo Farmacondo e non tutti i 24, che io sappia.
Dovrei dire colpa nostra? Certamente, la pigrizia non ha portato a niente, ma non siamo i soli in questo panorama, lo stesso vale per il resto d'Europa.

Gli inglesi e gli americani hanno una mentalita' fai da te molto radicata, di logica è stato investito molto in depositi e assortimento vedi Bull City, Chef's, Nomnomz, Rainbow e altri, ma anche la' ci sono state delle defezioni, vedi Vapour Depot e altri.

Noi su SEF nel nostro piccolo, l'abbiamo promosso, applicato, spiegato e divulgato, più di così non so cosa si possa fare.
Ma alla fine continueremo a comprare su Chef's e su Nomnomz e bon, continuiamo a spiegare come farli,.
Lo so, come facciamo a convincere i nuovi che usano Kiwi e POD ad entrare i questo mondo e migliorare il loro svapo, che sinceramente, i commerciali non sono stati studiati apposta per quei devices e si usano diciture per marketing per sopperire.. ahaha
 

giacdon

Utente SEF
Registrato
23 Ott 2016
Messaggi
82
Gradimento
6
Punti
13
Località
torino
Nome
Giacomo
Dispositivi in uso
Centaurus Quest - Topside Squonk - Pulse II
Atomizzatori in uso
Troppi vi assicuro!
Ciao @Iv3shf piacere di rivederti! Mi ritrovo nelle tue parole e mi sorprendo di come siamo arrivati a questo punto.
Accetto il fatto puramente economico dei negozianti, ma proprio per questo non capisco quello del consumatore: come si possa preferire spendere 10 volte tanto per avere un prodotto che se non eguale poco ci manca se non addirittura meglio?
YTube purtroppo è pieno di pseudo-santi dello svapo che logicamente spingono dalla loro parte commerciale a scapito di un sano diyordie (tanto per citarne uno).
Tempo fa ho mandato una mail a 3 negozi online noti (che non cito) chiedendo se avevano in programma di distribuire i prodotti della flavorah: attendo ancora una risposta!
E' possibile che in Francia, Spagna, Svezia, Norvegia, Olanda, Polonia ci siano distributori FLA mentre in Italia no?
Quello che manca in Italia è un vero interlocutore autorevole che si ponga sull'altra riva del fiume e traghetti la gente da questo lato: è più semplice vedere un filmato che leggere un articolo (il cervello lavora la metà) e si raggiunge molta più gente.
I forum sono molto utili ma se una persona è all'inizio e non sa proprio "il cosa e il come" si demoralizza subito e perde interesse rapidamente; io personalmente mi sono visto ore e ore di filmati per imparare (o quasi) qualcosa perchè mi ero stufato di spendere soldi per deodorare il wc. Insuccessi MOLTISSIMI ma l'alternativa era peggiore!

Ci vuole qualcuno che spinga da questa parte, che abbia molti followers e poi piano piano la situazione cambia!
 

Iv3shf

Mixing Expert
Membro dello Staff
Moderatore
Utente SEF
Registrato
13 Apr 2016
Messaggi
6.114
Gradimento
2.135
Punti
304
Località
Cervignano del Friuli
Nome
Frank
Dispositivi in uso
SX mini SL - VF Vaporflask - VT Inbox 75 - Predator - Chanupa - Totem Palladio - Pico 75 X2 - TC60 X2 Steampunk modded
Atomizzatori in uso
Le Zephyr X 2- Nextasis - Satburn 22 - Spider - Paravozz - VWM NextEra - Hadaly (a mesh) - Entheon
Abbiamo tentato con un canale YT con il gruppo H&V, ma ci vuole tempo, dedizione e contenuti, mentre magari i contenuti potrebbero esserci, tempo e deiziione mancano, perchè bisogna sottrarli alla famiglia, ma anche volendo, non abbiamo avuto nessun supporto neanche da chi avrebbe interesse a farlo.

Per poi farlo in un paese che vuole solo far sentire agli altri che cosa svapa oggi e con cosa, ma di imparare a migliorare il come, è un'altra storia, bisogna studiare, imparare e applicarsi e non va bene, quindi ha poco senso o forse ci siamo demorilazzati
Se dovessi "traslare" tutto quello che è stato scritto qui ci sarebbero contenuti per un anno... stratificazione, liquidi per POD, scelta degli aromi, abbinamenti, pericolosita' e sicurezza degli aromi.. no end.

Distributori FLV in Italia? Magari, ma il settore è in continua evoluzione, ci sono gli aromi di 4a generazione, sono ottimi, p.e. non occorrerebbe neanche scomodare la FLV, che è americana, ma basti pensare in EU a Marcelina della Molinberry, ha fatto la sua linea (Sobucky Super Aromas-SSA) che è ottima, sarebbe reperibile da chi ha gia' Molinberry e Inawera e sarebbe un passo avanti, sono i nuovi aromi, invece... niente.

Wonder Flavours? Nessuno, Vape Train Australia? Nessuno, e potrei andare avanti, ci sono le case con i nuovi aromi, basta volerlo.

Ma restando in Italia, Monkeynaut? DEA? DKS? Per dirne un paio, certo bisogna studiarli, capire come applicarli, percentuali, fare gli SFT, studiare abbinamenti proporre ricette e far vedere come si creano, ma senza il loro supporto, non succede niente, faccio un esempio, la SSA ha mandato a tutti (quasi) i mixer al mondo la linea completa, la VSO ha fatto lo stesso, FLV come fanno i nuovi aromi li mandano a non so quanti mixer e per loro è sicuramente un'ottima pubblicita', a doppio taglio sicuramente perchè se vieni castigato, rischi di perdere vendite.

Ma se devo fare una ricerca, questi prodotti "italiani" quanto sono distribuiti per magari poterli proporre e mettere in grado le persone di comprarli? Torniamo al punto 1...
 
Forum Sigaretta Elettronica

Articoli e Guide

Coomenti ad Articoli e Guide

Alto