Legislazione Comunicato ANAFE dopo il dibattito del 29 Ottobre sulle tematiche della tassazione

Marko

Membro dello Staff
Admin
Registrato
16 Dic 2011
Messaggi
11.720
Gradimento
649
Punti
382
Località
Napoli
Nome
Marco
Dispositivi in uso
Vari
Atomizzatori in uso
Svariati
ANaFe
Sigaretta elettronica: produttori, cambiare tassazione

(AGI) Un'altra tassa e' possibile: questo il messaggio che e' emerso nel corso della mattinata di dibattito presso la Sala del Cenacolo del Complesso della Camera dei Deputati dal titolo "La sigaretta elettronica in Italia, tra regolamentazione e tassazione". Una giornata di confronto organizzata da Anafe-Confindustria in collaborazione con Fiesel-Confesercenti (le due principali associazioni di categoria che riuniscono i produttori e gli esercenti di sigarette e liquidi per sigarette elettroniche) e che ha visto Governo, Parlamento, Istituzioni e Associazioni di categoria dialogare per la prima volta sul futuro della sigaretta elettronica in Italia.
Per l'Istituto Superiore di Sanita', presente la direttrice dell'Osservatorio fumo Roberta Pacifici che, nel confermare la minore tossicita' delle sigarette elettroniche data l'assenza della combustione del tabacco, ha ribadito l'importanza di una regolamentazione e di certezze sugli effetti per la salute delle sigarette elettroniche nel lungo periodo.

A livello politico hanno assistito all'incontro, numerosi esponenti appartenenti ai diversi schieramenti, tra cui il Presidente della Commissione Cultura della Camera Giancarlo Galan. Fabio Lavagno (SEL) ha affermato che il legislatore, nell'elaborare la tassazione al 58,5% sulle sigarette elettroniche, non ha fatto audizioni con tutte le parti coinvolte, non ha acquisito le informazioni necessarie per conoscere il mercato di cui stava andando ad occuparsi e, in questo, ha fatto un errore, perseguendo il solo obiettivo di "fare cassa".

Aris Prodani (Movimento 5 Stelle) ha posto l'accento sul fatto che se l'interesse primario fosse stato la salute dei cittadini "la sigaretta elettronica non avrebbe dovuto subire nessuna tassazione, ma al contrario il Governo avrebbe dovuto sostenere il settore" che ha portato sul mercato un prodotto meno dannoso e che ha creato posti di lavoro e nuove opportunita' anche di esportazione. Per il settore delle sigarette elettroniche sono intervenuti i Presidenti delle due associazioni, Massimiliano Mancini per Anafe-Confindustria e Massimiliano Federici per Fiesel-Confesercenti. Per Mancini,"il settore della sigaretta elettronica ha bisogno di una regolamentazione a 360 gradi, che parta da una corretta definizione del prodotto e che regolamenti l'intera filiera produttiva e distributiva, passando per una tassazione equilibrata che non distrugga un settore estremamente vitale e nel quale l'Italia e' leader europeo e secondo al mondo per capacita' produttiva e distributiva". Mentre secondo Federici, "le conseguenze di una normativa che colpisce numerosi giovani imprenditori, oltre a produrre conseguenze dirette ed immediate sull'occupazione, minera' le certezze di una generazione di giovani che avra' imparato e terra' a memoria una dura lezione: in Italia non vale la pena mettersi in gioco e fare impresa nonostante si seguano le regole".

Infine, Ignazio Abrignani (Vicepresidente X Commissione Attivita' Produttive, PDL) ha ricordato il suo impegno volto a sostenere il settore delle sigarette elettroniche presentando un progetto di legge che da un lato regolamenta il settore, e dall'atro gli permette di continuare a crescere e investire, in un momento in cui il nostro Paese ha un grande bisogno di fare impresa. Abrignani ha dichiarato che "anche a costo di scendere di nuovo in piazza" con le categorie dei produttori e distributori di sigarette elettroniche e liquidi per ricariche, combattera' una dura battaglia al Ministero dell'Economia e Finanze affinche' questa tassa venga rimodulata e ridimensionata. "Non abbiamo ancora individuato eventuali danni per la salute, quindi resto d'accordo con una normativa che preveda alcune restrizioni. Ma la sigaretta elettronica fa meno male delle sigarette tradizionali, dobbiamo normare la novita' e non prendere un settore in crescita e provare ad ammazzarlo con una tassa troppo alta".
 
Ultima modifica:

Francoo44

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
9 Ago 2013
Messaggi
181
Gradimento
12
Punti
33
Località
Prov di Verona
Dispositivi in uso
Ego
Atomizzatori in uso
CE 4
si nota che tutti sono concordi a far resuscitare la vittima che avevano giustiziato...
 

Markvaping68

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
2 Gen 2013
Messaggi
1.517
Gradimento
146
Punti
113
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
VTC Mini
Atomizzatori in uso
Kayfun tutti...
si nota che tutti sono concordi a far resuscitare la vittima che avevano giustiziato...
Si infatti. Nell'intervento di
Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.
chiedo le tempistiche ora di una "controriforma". Somministrare il farmaco salvavita a un paziente morto... è tempo sprecato.
 

Marko

Membro dello Staff
Admin
Registrato
16 Dic 2011
Messaggi
11.720
Gradimento
649
Punti
382
Località
Napoli
Nome
Marco
Dispositivi in uso
Vari
Atomizzatori in uso
Svariati
si nota che tutti sono concordi a far resuscitare la vittima che avevano giustiziato...

Si si ma molto lentamente...
non sia mai che il mercato si riprenda velocemente e che tanti commercianti si riescano a salvare prima del fallimento...
 

Francoo44

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
9 Ago 2013
Messaggi
181
Gradimento
12
Punti
33
Località
Prov di Verona
Dispositivi in uso
Ego
Atomizzatori in uso
CE 4
opinione personale, ma credo che la tassazione abbia solo accelerato il normale corso che avrebbero avuto la maggior parte di negozietti di esig.. cioè la chiusura.

nella mia zona ne ho visitati solo 3... e sinceramente l effetto visivo che si ha all interno si avvicina molto ai negozi brand di telefonia pochi articoli,commessi o propietari più o meno preparati e competenti... si percepisce che con tasse, spese di affitto, luce, riscaldamento e condizionatore con quei quattro articoli e liquidi (tra l altro costosissimi, appunto per pagare le spese prima elencate ) non possono stare al passo con le esigenze di questo settore in continua evoluzione....

è stato solo un bel sogno..... ci ha pensato poi lo stato a svegliarli...
 

Marko

Membro dello Staff
Admin
Registrato
16 Dic 2011
Messaggi
11.720
Gradimento
649
Punti
382
Località
Napoli
Nome
Marco
Dispositivi in uso
Vari
Atomizzatori in uso
Svariati
Eh si anche questo è vero.
Effettivamente si sono aperti tanti negozi e quindi si poteva immaginare che di li a poco avrebbero lavorato di meno tutti.

In ogni modo come si vede pdl e pd menoelle come giustamente dicono i 5S, cio'è i responsabili di questa catastrofe italiana, continuano come sempre a far finta di niente anche riguardo questa tematica... noi sempre più in attesa ed in tanti rovinati dai loro ritardi, mentre loro sono sempre più impegnati al teatrino della politica, dove la gente si illude ancora che questi personaggi possano risolvere i problemi del paese.

Spero che nessuno di noi si sia bevuta tutta questa scenegiata tra nano e alfano.... ci dividiamo o non ci dividiamo.... sono veramente ridicoli....
Figuratevi halfano che si ribella al suo unico dio... :24::24:

Intanto la gente se la beve...

Ed intanto continuiamo ad avere un condannato in parlamento... o meglio alla guida del paese.

Questa è l'Italia. :smile:
 

Umberto

Utente SEF
Registrato
5 Dic 2013
Messaggi
9
Gradimento
0
Punti
8
Località
Napoli
Bisogna sostenere Abrignani, che tra l'altro non fa' altro che vedere ed analizzare la situazione in questione, in modo razionale. Non c'è più molta discordanza sul quanto le sigarette elettroniche incidano sulla salute dei consumatori, ed e' un dato di fatto che facciano meno male delle tradizionali sigarette.
Qual'e' dunque il vero motivo per il quale questo settore e' pressato continuamente da normative che ne limitano l'espansione?
Ed ancora, perche' agli appassionati, ai produttori ed ai consumatori di questo prodotto, non viene lasciato il libero arbitrio di decidere e/o capire se questi prodotti faccino meno male dei prodotti tradizionali?
 
Ultima modifica di un moderatore:

Marko

Membro dello Staff
Admin
Registrato
16 Dic 2011
Messaggi
11.720
Gradimento
649
Punti
382
Località
Napoli
Nome
Marco
Dispositivi in uso
Vari
Atomizzatori in uso
Svariati
Ci sono le lobby del tabacco che muovono i fili, forse anche le case farmaceutiche che vendono medicinale per le cure dei danni provocati dal fumo per centinaia di miliardi di euro... è semplice.
Ovviamente si comprano tutti i politici che vogliono...
Poi Umberto perdonami, ma chi è Abrignani?
 

Markvaping68

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
2 Gen 2013
Messaggi
1.517
Gradimento
146
Punti
113
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
VTC Mini
Atomizzatori in uso
Kayfun tutti...
Ignazio Abrignani è un politico della nuova Forza Italia che si è più volte espresso a favore delle sigarette elettroniche. L'ho scoperto anche io per la prima volta.
Oh ragazzi ma del PD, SEL non ce ne sono? Solo PDL, ex PDL, Forza Italia? Saran mica tutti a favore della distruzione delle ecig?!:-?
 

Umberto

Utente SEF
Registrato
5 Dic 2013
Messaggi
9
Gradimento
0
Punti
8
Località
Napoli
anhe io, come gia' manifestato, sono favorevole a dare appoggio ad Abrignani, ma a questo punto la domanda nasce spontanea: non e' che 'qualcuno' sta approffittando della situazione per accaparrarsi i voti dei consumatori e degli operatori nel mondo della sigaretta elettronia?
 

Guide

Iv3shf
Tempo di lettura 4 min.
5,00 stella(e) 1 valutazioni
Visite
730
Gradimento
6
Valutazioni
1
In parte è farina del mio sacco, in parte presa da un vecchio articolo della TPA, che trovo ancora oggi interessante e diventa sempre più attuale visto le normative che sono in aria, fa capire a chi ancora non lo sa, come sono fatti gli aromi, spero vi piaccia, leggetelo con calma quando avete...
Sva3d
Tempo di lettura 1 min.
Visite
1.706
Per calcolare la resistenza interna di una box bisogna avere il dado in rame, chiamato Calibration Tool for DNA200, ad oggi introvabile, parlo di questo: il miglior strumento atto allo scopo, si trovava qui (link), oppure un filo spesso di rame per cortocircuitare un atomizzatore (usatene uno...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
1.910
Gradimento
2
Valutazioni
3
Un saluto a tutti ed inizio subito postandovi un video di come si è sempre lavorato un pad di Muji o cotoni organici similari: Bene! Forse per il cloud di un tempo poteva andare anche bene come regola. Sta di fatto che se ne spreca un po' e si perde anche un bel po' di tempo a stare, con...
Touch
Tempo di lettura 10 min.
Visite
1.321
Gradimento
4
Ciao a tutti, stavo leggendo qua e la vari post nel forum, ad un tratto mi hanno colpito alcune righe dove si nominava la qualità dell'acciaio usata per gli ATOM. Ho scambiato qualche parola con @Sva3d e mi son convinto a darvi qualche nozione su questo materiale. Allora per iniziare non farò...
Iv3shf
Tempo di lettura 9 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
4.005
Gradimento
11
Valutazioni
3
Una delle cose di cui parlo spesso sono le combinazioni aromatiche, l'articolo precedente ha ormai qualche annetto e andrebbe aggiornato e probabilmente lo farò, per chi non l'avesse letto, ecco il rimando...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
Visite
3.861
Commenti
8
Come promesso, eccomi a descrivere quale tipo di rigenerazione, in particolare sul cotone, ho testato in questi dieci giorni e più, sperimentando tutti i cotoni più noti (Cloud9, Bacon V2, Bacon Prime, Titanium Fumytech, Titanium Fiber Cotton, Miracle UD, Native Wicks Platinum Plus, Fiber...
Alto