Marko

Membro dello Staff
Admin
Registrato
16 Dic 2011
Messaggi
11.720
Gradimento
651
Punti
382
Località
Napoli
Nome
Marco
Dispositivi in uso
Vari
Atomizzatori in uso
Svariati

Luca Tosi

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
6 Dic 2013
Messaggi
167
Gradimento
2
Punti
33
Età
50
Località
Canegrate (MI)
Sito Web
www.motardmulisha.com
Dispositivi in uso
Ne ho troppe...
Atomizzatori in uso
Ne ho troppi...
Non mi attira il cotone... :nono:

Se va in secca la wick, ti prendi una steccata.... se va in secca il cotone brucia lentamente, e ti aspiri l'impossibile (altro che digitali!)
 

Markvaping68

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
2 Gen 2013
Messaggi
1.517
Gradimento
146
Punti
113
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
VTC Mini
Atomizzatori in uso
Kayfun tutti...
Non mi attira il cotone... :nono:

Se va in secca la wick, ti prendi una steccata.... se va in secca il cotone brucia lentamente, e ti aspiri l'impossibile (altro che digitali!)
Tranquillo Luca! Per esperienza personale (che faccio la resistenza proprio nel modo indicato nel video) con il Kayfun NON c'è pericolo che si vada in secca.
Il Kayfun ha un funzionamento particolare. Forse non è di immediata intuizione ma il principio di funzionamento di quell'atom russo è simile a quello dell'abbeveratoio degli uccellini.
Questo per intendersi:


Chimney Micro Coil montato su un Kayfun Lite [SigarettaElettronicaForum.com]


E' un contenitore capovolto pieno di acqua che per un "gioco" di pressioni/depressioni rimane sempre in equilibrio senza far uscire acqua in eccesso.
Appena l'uccellino beve l'acqua dalla pozzetta (svuotandola)... la pozzetta si riempe nuovamente di acqua senza trabordare ritornando in equilibrio idrodinamico. Il Kayfun funziona praticamente nello stesso modo. Se ci fai caso sulla base dell'atom ci sono due canalini contrapposti che per un tratto viaggiano in orizzontale e per l'ultimo tratto (la torretta filettata) viaggiano in verticale. La wick (o cotone) che alimenta la resistenza viene posizionata su quei "balconi" che vedi appena finisce la filettatura della torretta centrale... e dove finisce, di fatto, il percorso delle canaline verticali. Posizionata la wick, si avvita il cilindro... la relativa campana e si monta tutto il resto.
Le wick, posizionate correttamente, vanno ad occludere parzialmente le canaline di ingresso del liquido. Nel momento in cui aspiri dal tip dell'atom, crei di fatto una depressione interna tale percui il liquido sale lungo le canaline verticali per entrare in contatto con le wick. Queste, imbevendosi di liquido, si "gonfiano" e bloccano l'ingresso di ulteriore liquido nel cilindro centrale. Di fatto le wick gonfie come un otre fanno da "tappo" per le canaline.
Nell'immagine sotto indico con le frecce rosse le canaline e in blu... i "balconi".
Chimney Micro Coil montato su un Kayfun Lite [SigarettaElettronicaForum.com]

(microcoil con resistenza verticale in asse con foro di ventilazione)

In questo modo dovrebbe essere chiaro ormai che il funzionamento del Kayfun è a dir poco... "perfetto". Quando dai corrente all'atom, il liquido contenuto nelle wick si trasforma in vapore ed esce attraverso il tip mentre aspiri. Diminuiscono di volume... "riaprendo" nuovamente i fori delle canaline per un successivo ingresso di liquido (agevolato dalla depressione che crei mentre aspiri).
Si va avanti così fino all'ultima goccia di liquido. In questo modo, capirai bene, che pericoli di andare in secca non ne hai... fino a quando il tank è vuoto. Ma quando il tank si svuta... te ne accorgi! O perchè lo vedi attraverso la finestrella trasparente dell'atom... o perchè senti che il sapore della svapata comincia lentamente a scemare. Certamente è importantissimo inizializzare bene l'atom bagnando preventivamente le wick e partendo (per i primi 5/10 tiri) con wattaggi bassi per essere sicuro di inzuppare bene le wick.

Il Kayfun rappresentò un grande salto di qualità nello svapo. All'epoca, come riferimento, c'erano i sistemi UFS di Imeo Thanasis ("il greco", padre del Golden Greek) che però erano un po'... "ostiosetti" da far funzionare regolarmente perchè durante lo svapo andava sempre tenuto sotto controllo la ghiera del liquido e quella dell'aria per adeguare le pressioni interne in funzione del livello di liquido presente all'interno del tank. Diversamente si correva il rischio o di andare in secca... o di allagare l'atom. Uno stressssssssss!
Imeo definì Sergey (padre del Kayfun)... "The russian copier"... quasi ad intendere che Sergey gli avesse copiato l'idea nell'invenzione del suo atom. Eh no!... o meglio... sì per certi versi ma Sergey aveva migliorato notevolmente il funzionamento del PV ottenendo ottimi risultati. Infatti nonostante ormai il Kayfun sia un prodotto di oltre un anno fa (versione 3.1), rimane a mio avviso il miglior atom da svapo. Regolarità di funzionamento... abbinato magari ad un BB che "spara" corrente in modo costante dal primo all'ultimo tiro... è il massimo che uno svapatore può chiedere alla vita!
 
O

Ospite

Se qualcuno prova il metodo del barbuto ci faccia sapere... :)
Vi leggo sempre. :smokingred:
 

Markvaping68

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
2 Gen 2013
Messaggi
1.517
Gradimento
146
Punti
113
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
VTC Mini
Atomizzatori in uso
Kayfun tutti...
Se qualcuno prova il metodo del barbuto ci faccia sapere... :)
Vi leggo sempre. :smokingred:
Presente! Uso il metodo con costanza. Quando l'atom non rende più... lo apro... tolgo il cotone (tirandolo da ambo le parti per far si che si strappi senza deformare la resistenza)... lavo accuratamente sotto acqua corrente e lavatrice ad ultrasuoni... metto l'atom su un bb meccanico a scaldarla per benino (e far saltare tutte le incrostazioni che si sono formate sul filo resistivo)... rimetto il cotone e sono pronto per una nuova ricarica.
 

Xciurax

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
13 Feb 2014
Messaggi
595
Gradimento
159
Punti
83
Località
Padova
Dispositivi in uso
Box BF Dna40
Atomizzatori in uso
UniQ V3
Mi piacerebbe indagare bene su cosa contengono i liquidi di sto americano pazzo... ma i suoi video sono estremamente istruttivi.
Full VG sicuramente, ma altrettanto sicuramente tu ti riferivi ad altro :D
 

Guide

Iv3shf
Tempo di lettura 4 min.
5,00 stella(e) 1 valutazioni
Visite
886
Gradimento
6
Valutazioni
1
In parte è farina del mio sacco, in parte presa da un vecchio articolo della TPA, che trovo ancora oggi interessante e diventa sempre più attuale visto le normative che sono in aria, fa capire a chi ancora non lo sa, come sono fatti gli aromi, spero vi piaccia, leggetelo con calma quando avete...
Sva3d
Tempo di lettura 1 min.
Visite
1.810
Per calcolare la resistenza interna di una box bisogna avere il dado in rame, chiamato Calibration Tool for DNA200, ad oggi introvabile, parlo di questo: il miglior strumento atto allo scopo, si trovava qui (link), oppure un filo spesso di rame per cortocircuitare un atomizzatore (usatene uno...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
2.015
Gradimento
2
Valutazioni
3
Un saluto a tutti ed inizio subito postandovi un video di come si è sempre lavorato un pad di Muji o cotoni organici similari: Bene! Forse per il cloud di un tempo poteva andare anche bene come regola. Sta di fatto che se ne spreca un po' e si perde anche un bel po' di tempo a stare, con...
Touch
Tempo di lettura 10 min.
Visite
1.401
Gradimento
4
Ciao a tutti, stavo leggendo qua e la vari post nel forum, ad un tratto mi hanno colpito alcune righe dove si nominava la qualità dell'acciaio usata per gli ATOM. Ho scambiato qualche parola con @Sva3d e mi son convinto a darvi qualche nozione su questo materiale. Allora per iniziare non farò...
Iv3shf
Tempo di lettura 9 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
4.276
Gradimento
13
Valutazioni
3
Una delle cose di cui parlo spesso sono le combinazioni aromatiche, l'articolo precedente ha ormai qualche annetto e andrebbe aggiornato e probabilmente lo farò, per chi non l'avesse letto, ecco il rimando...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
Visite
4.109
Commenti
8
Come promesso, eccomi a descrivere quale tipo di rigenerazione, in particolare sul cotone, ho testato in questi dieci giorni e più, sperimentando tutti i cotoni più noti (Cloud9, Bacon V2, Bacon Prime, Titanium Fumytech, Titanium Fiber Cotton, Miracle UD, Native Wicks Platinum Plus, Fiber...
Alto