Markvaping68

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
2 Gen 2013
Messaggi
1.517
Gradimento
146
Punti
113
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
VTC Mini
Atomizzatori in uso
Kayfun tutti...
Settimana scorsa ne ho lavata una che avevo utilizzato per un aroma. L'ho sciacquata più volte in acqua calda avendo molta cura nel rimuovere eventuali residui, sia dalla boccetta che dal tappo con ago. Avvolta in uno scotex l'ho messa ad asciugare sul termosifone di casa per un giorno intero. Due giorni fa l'ho riempita con un eliquid e con questa riempito un Ce5 e svapato tranquillamente.
Fin qui tutto normale. Oggi ricarico il mio Ce5 con lo stesso liquido (dalla stessa boccetta)... e subito alla prima svapata ho la sensazione di "assaporare" uno strano sapore di... "muffa". Non so spiegare esattamente il sapore... ma è molto simile a quello di quando ti bevi un sorso di acqua da una classica bottiglia in plastica lasciata al sole. Bleah!
Convinto si trattasse della resistenza "cotta" ho sostituito il Ce5 con uno nuovo (in attesa di lavare e sostituire la resistenza dell'altro). Ricarico dalla medesima boccetta e sento ancora lo stesso sapore... "strano".
Eh no! e allora non dipende dal Ce5 ma dal liquido... o meglio... dalla boccetta. Temo che il liquido al suo interno sia... "avariato".
Mi sta venendo un dubbio: non è che le boccette con ago sono "usa & getta" perché al primo utilizzo sono perfettamente "sterili" al suo interno? Il dubbio mi nasce dal fatto che un amico, appassionato produttore di birra per uso personale, mi diceva che si possono riutilizzare bottiglie in vetro già usate... PURCHE' lavate con acqua più volte e sterilizzate con apposito detergente (tipo amuchina).
E' capitato anche a voi? Consigli? Mi scoccia dover buttare ogni volta la boccetta per evitare il rischio... muffa...
 

Falcon

Utente SEF
Registrato
23 Mar 2012
Messaggi
19
Gradimento
0
Punti
6
Riscontrato allora che non è il Ce5, secondo me l'errore è stato mettere la boccetta di plastica a contatto con il calore, proprio come succede con le bottiglie di plastica esposte al calore del sole. Solo che leggendo accuratamente il tuo post, leggo che cmq la prima volta hai svapato tranquillamente, allora per questo ti chiedo se hai svapato subito non appena riempita la boccetta oppure è passato un pò di tempo? Forse se lo hai fatto subito il liquido non ha avuto il tempo di impregnarsi del cattivo sapore della boccetta, rovinata appunto con il calore del termosifone, cosa che invece è successa poi, con l'andar delle ore.
 

Gigio

Utente SEF
Registrato
28 Gen 2013
Messaggi
24
Gradimento
0
Punti
6
Sito Web
vapers.it
Le boccette (e anche i cartom al cambio di liquido) lavali con acqua e bicarbonato (lasciali a bagno per un po'). Il bicarbonato disinfetta ed elimina qualsiasi sapore residuo. Eventualmente aggiungi anche qualche goccia di limone.

L'acqua nel mondo dello svapo usala il meno possibile. Se proprio devi fare una pulizia profonda, usa l'alcol alimentare.

Non serve il termosifone per asciugare.....soffia e riempi: la pg si leghera' a quelle poche gocce d'acqua residue e non andrai ad alterare la plastica.

G;
 

Markvaping68

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
2 Gen 2013
Messaggi
1.517
Gradimento
146
Punti
113
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
VTC Mini
Atomizzatori in uso
Kayfun tutti...
Ottime considerazioni. Credo proprio che il liquido che sa di "muffa" è la combinazione di due effetti. Boccetta lasciata troppo tempo sul termosifone e un lavaggio non proprio accuratissimo come credevo. L'idea del bicarbonato è sicuramente da tenere in considerazione.

Grazie!
 
G

Guest

A vedi buono a sapersi anche se io asciugo tutta l'ambaradam con il phon ad aria fredda, per non aspettare tanto.
 

Guide

Iv3shf
Tempo di lettura 4 min.
5,00 stella(e) 1 valutazioni
Visite
730
Gradimento
6
Valutazioni
1
In parte è farina del mio sacco, in parte presa da un vecchio articolo della TPA, che trovo ancora oggi interessante e diventa sempre più attuale visto le normative che sono in aria, fa capire a chi ancora non lo sa, come sono fatti gli aromi, spero vi piaccia, leggetelo con calma quando avete...
Sva3d
Tempo di lettura 1 min.
Visite
1.706
Per calcolare la resistenza interna di una box bisogna avere il dado in rame, chiamato Calibration Tool for DNA200, ad oggi introvabile, parlo di questo: il miglior strumento atto allo scopo, si trovava qui (link), oppure un filo spesso di rame per cortocircuitare un atomizzatore (usatene uno...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
1.911
Gradimento
2
Valutazioni
3
Un saluto a tutti ed inizio subito postandovi un video di come si è sempre lavorato un pad di Muji o cotoni organici similari: Bene! Forse per il cloud di un tempo poteva andare anche bene come regola. Sta di fatto che se ne spreca un po' e si perde anche un bel po' di tempo a stare, con...
Touch
Tempo di lettura 10 min.
Visite
1.321
Gradimento
4
Ciao a tutti, stavo leggendo qua e la vari post nel forum, ad un tratto mi hanno colpito alcune righe dove si nominava la qualità dell'acciaio usata per gli ATOM. Ho scambiato qualche parola con @Sva3d e mi son convinto a darvi qualche nozione su questo materiale. Allora per iniziare non farò...
Iv3shf
Tempo di lettura 9 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
4.006
Gradimento
11
Valutazioni
3
Una delle cose di cui parlo spesso sono le combinazioni aromatiche, l'articolo precedente ha ormai qualche annetto e andrebbe aggiornato e probabilmente lo farò, per chi non l'avesse letto, ecco il rimando...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
Visite
3.861
Commenti
8
Come promesso, eccomi a descrivere quale tipo di rigenerazione, in particolare sul cotone, ho testato in questi dieci giorni e più, sperimentando tutti i cotoni più noti (Cloud9, Bacon V2, Bacon Prime, Titanium Fumytech, Titanium Fiber Cotton, Miracle UD, Native Wicks Platinum Plus, Fiber...
Alto