Markvaping68

SEF Top Contributors
Utente SEF
Registrato
2 Gen 2013
Messaggi
1.517
Gradimento
146
Punti
113
Località
Monza e Brianza
Dispositivi in uso
VTC Mini
Atomizzatori in uso
Kayfun tutti...
Immagino che tutti si saranno accorti della martellante biografia giornaliera contro il settore delle sigarette elettroniche che sta di fatto allontanando un quantitativo sempre crescente di persone dal vizio autolesionistico del consumo di tabacco. Basta utilizzare la funzione "
Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.
" di Google News per ricevere giornalmente in email l'elenco delle notizie di rilievo sul mondo della sigaretta elettronica.


Parlare dei danni del fumo di tabacco in questa sede credo sia ormai inutile... dal momento che ne siamo tutti perfettamente a conoscenza. Anzi... se non fossimo a conoscenza... oltre a non esistere la sigaretta elettronica... non esisterebbe "Sigaretta Elettronica Forum", così come tanti altri forums italiani e stranieri.


La maggior parte di chi ha sperimentato la sigaretta elettronica è rimasto a dir poco strabiliato degli effetti positivi che ha avuto sul contributo all'abbandono di un vizio che l'ha tormentato per anni. I più, hanno trascorso la maggior parte degli anni... "buttati in fumo"... a maledire il giorno in cui stupidamente si sono infilati tra le labbra una sigaretta analogica. Già perchè... quando ci si è accorti che il fiato era diminuito drasticamente... che fare qualche rampa di scale era diventato difficile... che alla sera si rincasava con un leggero mal di testa... era ormai troppo tardi: la nicotina era diventata la "droga"... il "mostriciattolo" che ci portava quasi inconsciamente all'interno di una tabaccheria ad acquistare l'ennesimo pacchetto di sigarette.


Le notizie che però ricevo giornalmente in email sono per la quasi totalità improntate a "demolire" la sigaretta elettronica. Beh... è difficile esprimere una opinione precisa sull'atteggiamento che stanno avendo i media in questa fase storica. Se da un lato è lecito (anzi, d'obbligo) trasmettere il messaggio che la nicotina comunque assunta resta pur sempre un veleno per il nostro organismo... sia che l'assumiamo attraverso la sigaretta analogica o quella digitale... dall'altro si fa strada la sensazione che dietro il continuo martellare negativamente contro questo nuovo modo "fumare" si nascondano interessi corporativi (indubbiamente danneggiati).


I vapers però resistono. Prova ne è il fatto che i consumatori di sigaretta elettronica sono in continuo aumento e che, in barba alla crisi, i negozi che trattano il prodotto in esclusiva spuntano giornalmente come i funghi.


Certo tutti si saranno posti la domanda se la sigaretta elettronica non sia in realtà però una soluzione peggiore rispetto alla sigaretta analogica per assumere nicotina costantemente.


Alzi la mano (si fa per dire) chi non è andato alla ricerca su internet di informazioni dettagliate sul contenuto dei liquidi aromatizzati delle nostre sigarette elettroniche. :-?


Perfetto!... "vedo" che non l'ha alzata nessuno. :D

Da quello che avremo reperito dal web avremo letto che i liquidi sono realizzati con sostanze comunemente utilizzate in ambito farmaceutico per la preparazione di sciroppi e nell'industria della cosmesi per la produzione di creme per uso esterno e da aromi comunemente utilizzati in ambito alimentare.

La differenza è nicotina... della quale però sappiamo già tutto avendola già conosciuta con le vecchie sigarette analogiche.
Già!... però un conto è bersi uno sciroppo per la tosse, spalmarsi sulla pelle una crema emolliente o mangiarsi un gelato... altro conto è inalare quelle stesse sostanze sotto forma di vapore.


Questa è vera domanda che tutti gli utenti delle sigarette elettroniche si stanno ponendo... ma la risposta si fa attendere. Perchè?! Semplice! Perchè se si dimostra scientificamente che le sostanze con cui vengono realizzati i liquidi base sono totalmente innocui anche se assunti per via aerea (o al limite comportino rischi trascurabili) ... all'inventore della sigaretta elettronica occorrerà riconoscergli il merito di aver contribuito ad abbattere quegli equilibri economici "strani" che... prima si arricchiscono mostruosamente vendendoti il tabacco... e poi ti fanno la morale curandoti in ospedale.


Sarà dura... ma qualcuno ci sta provando.
Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.
, nota azienda produttrice di aromi e liquidi per sigaretta elettronica (e non solo... dal momento che è nata per produrre aromi alimentari), a partire dalla fine del 2010 ha cominciato a fare ricerca con lo scopo di realizzare liquidi per sigaretta elettronica il più sicuri possibile e di attestarlo con dati certi. Tale progetto è stato chiamato dall'azienda "
Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.
" e si avvale della consulenza specialistica di tossicologi, pneumologi, cardiologi ecc.


Vi invito caldamente alla visione di questi due video, tratti proprio dal sito dedicato al Protocollo:

-
Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.

-
Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.


Il Dr. Giorgio Romagna e Dr. Konstantinos Farsalinos, che fanno parte di questo team di esperti, stanno chiedendo ora il nostro contributo come vapers alla loro ricerca che potrebbe avere importanti effetti sulle scelte della comunità scientifica mondiale del prossimo futuro.


Ci chiedono di partecipare ad un sondaggio internazionale tradotto in diverse lingue, compreso l'italiano.

Lo potete trovare
Accedi o Registrati per vedere questo contenuto.



Diamo il nostro contributo. Si tratta solo di perdere qualche minuto del nostro tempo... ma ne vale pena.
 

Guide

Iv3shf
Tempo di lettura 4 min.
5,00 stella(e) 1 valutazioni
Visite
721
Gradimento
6
Valutazioni
1
In parte è farina del mio sacco, in parte presa da un vecchio articolo della TPA, che trovo ancora oggi interessante e diventa sempre più attuale visto le normative che sono in aria, fa capire a chi ancora non lo sa, come sono fatti gli aromi, spero vi piaccia, leggetelo con calma quando avete...
Sva3d
Tempo di lettura 1 min.
Visite
1.699
Per calcolare la resistenza interna di una box bisogna avere il dado in rame, chiamato Calibration Tool for DNA200, ad oggi introvabile, parlo di questo: il miglior strumento atto allo scopo, si trovava qui (link), oppure un filo spesso di rame per cortocircuitare un atomizzatore (usatene uno...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
1.902
Gradimento
2
Valutazioni
3
Un saluto a tutti ed inizio subito postandovi un video di come si è sempre lavorato un pad di Muji o cotoni organici similari: Bene! Forse per il cloud di un tempo poteva andare anche bene come regola. Sta di fatto che se ne spreca un po' e si perde anche un bel po' di tempo a stare, con...
Touch
Tempo di lettura 10 min.
Visite
1.318
Gradimento
4
Ciao a tutti, stavo leggendo qua e la vari post nel forum, ad un tratto mi hanno colpito alcune righe dove si nominava la qualità dell'acciaio usata per gli ATOM. Ho scambiato qualche parola con @Sva3d e mi son convinto a darvi qualche nozione su questo materiale. Allora per iniziare non farò...
Iv3shf
Tempo di lettura 9 min.
5,00 stella(e) 3 valutazioni
Visite
3.993
Gradimento
11
Valutazioni
3
Una delle cose di cui parlo spesso sono le combinazioni aromatiche, l'articolo precedente ha ormai qualche annetto e andrebbe aggiornato e probabilmente lo farò, per chi non l'avesse letto, ecco il rimando...
Sva3d
Tempo di lettura 2 min.
Visite
3.840
Commenti
8
Come promesso, eccomi a descrivere quale tipo di rigenerazione, in particolare sul cotone, ho testato in questi dieci giorni e più, sperimentando tutti i cotoni più noti (Cloud9, Bacon V2, Bacon Prime, Titanium Fumytech, Titanium Fiber Cotton, Miracle UD, Native Wicks Platinum Plus, Fiber...
Alto