Svapo's - Vendita Sigarette Elettroniche e prodotti per lo svapo
Adesso Svapo - Shop di Vendita Online di Sigarette
Svapo Magic - Vendita Sigarette Elettroniche e Liquidi
Svapoloco
cover-forum.jpg

Requiem RDA è un nuovo compatto atomizzatore giunto da un paio di mesi ad ingrossare le fila del produttore orientale Vandy Vape e come molti altri dispositivi presenti a suo catalogo è ancora una volta risultante di collaborazione con alcuni dei più noti vaping youtubers ed influencers del panorama internazionale.

Per Vandy Vape Requiem RDA il progetto ispiratore arriva dalla Penisola Iberica nella persona di Julio Ruades meglio conosciuto come El Mono Vapeador, già mente dietro i fortunati atomizzatori della serie WidowMaker dai quali in parte rivisitati il piccolo Requiem RDA trae spunto.

Lo store online Sourcemore.com mi ha cortesemente sottoposto un sample Requiem RDA per condurre dei rapidissimi test “a modo mio”, del resto l’ultimo dripper Vandy Vape è già stato abbondantemente sviscerato; questo il risultato.



DSC06623.jpg

Ho ricevuto Vandy Vape Requiem RDA nella sua originale confezione predisposta per l’immissione sui mercati dal particolare lembo sollevabile in rigida plastica trasparente che, oltre a permettere una fugace visione di buona parte del contenuto, lo mantiene saldamente in posizione al riparo da accidentali “movimentazioni” dovute allo stoccaggio. Completano la visione di insieme espositiva la titolazione del prodotto e la dicitura “Created by El Mono Vapeador” stampate su piccoli inseriti in cartone applicati immediatamente sotto lo strato translucido.
DSC06625.jpg
Sulle restanti superfici utili, questa volta in cartone dallo sfondo color nero, riportate tutte le informazioni di rito che per completezza di packaging ed obblighi normativi devo essere leggibili alla platea dei possibili acquirenti.

La grande faccia inferiore dedicata all’elencazione dell’intero contenuto compreso nel particolare cofanetto in compagnia della sempre utile avvertenza di idonea e sicura conservazione di questo, come di altri dispositivi dedicati al vaping, da custodire ben lontani da bambini ed animali domestici e per finire un accenno in forma di concisi spunti sulle peculiari qualità di Requiem RDA.

Completano la sequela di più o meno utili nozioni riportate sulle superfici minori del packaging i due tagliandi adesivi recanti la verifica dell’autenticità “Scratch&Check” e il codice a barre di tipo EAN, numero di serie, lotto di produzione, codice di autorizzazione TPD EC-ID, indicatore di colorazione, icone e loghi vari ed infine l’indirizzo di contatto del produttore ShenZhen VandyVape Technology Co., LTD.


Questo, oltre quanto già di visibile, il contenuto della confezione nella quale consegnato Vandy Vape Requiem RDA:

DSC06632.jpg

● atomizzatore Vandy Vape Requiem RDA nella colorazione stainless steel, scampata anche questa volta la golden;
air hood MTL completo di drip-trip innesto 510;
air hood RDL con abbinato drip-tip innesto 510;
air hood DL con relativo drip-tip innesto 810;
● beauty ring 22/24mm;
● sacchetto con ricambi e pin per uso in bottom feeding;
● inutile cacciavite dalle infime dimensioni;
● supporto per avvolgere resistenze di sezione 2,5mm;
● 2 * fused clapton coils 27ga*2+40ga in Nichrome80 ϕ2,5mm 0,26Ω;
● talloncino pubblicitario e di attestazione Quality Control;
● guida utente multilingue comprensiva di italiano.



specs.jpg
DSC06638.jpg
Vandy Vape Requiem RDA è un interessante atomizzatore rigenerabile single coil dalle estremamente contenute dimensioni, con i suoi 22mm di diametro e soli 15mm di altezza escluso il drip-tip è effettivamente da annoverare tra i più compatti se non il più compatto della sua categoria, ed anche in ottica di puro giudizio estetico il piccolo di casa Vandy Vape è capace di assicurare complessiva azzeccata apparenza in un connubio di brillante acciaio 304 e trasparenze di lucido polimetro plastico Ultem.

Un atomizzatore dallo spirito corale è Requiem RDA, dall’iberico El Mono Vapeador pensato multifunzionale per essere indistintamente sfruttato globalmente da ogni vaper senza la necessità di dotarsi di ulteriori vaporizzatori. DSC06640.jpg Qualsiasi lo stile in uso, indistintamente compreso tra un lasco “tiro di guancia” ed un ben più arioso per volumi d’aria ispirati “tiro di polmone”, incurante della fonte di alimentazione per gocciolamento oppure, se opportunamente dotato di pin forato, per risalita, il nuovo di casa Vandy Vape è realizzato con così fin troppa precisione adeguando soluzioni già presentate da Julio Ruades per sue precedenti creazioni dando vita ad un vaporizzatore entry level di immediata fruizione; da padroneggiare in brevissimo lasso di tempo, nonostante apprendisti alle prime armi, presi gentilmente per mano ed accompagnati con obbligati incastri, evidenti segnali, la benché non perfetta dotazione accessoria mancante di adeguato strumento per la sostituzione del pin positivo per la trasformazione in atomizzatore bottom feeder e scarsa “libertà di variazione sul tema” durante tutte le fasi di messa in opera.
DSC06642.jpg

Spazioso, agevole e di basso profilo il deck postless dal sempre ben sporgente pin conduttivo positivo, dalla estrosa morfologia nella quale spiccano oltre alle viti a testa “spaccata” dalle dimensioni quasi “fuori misura” per facilitare la messa in opera anche di wires di importanti sezioni, le particolari lavorazioni in stile “scivolo” di non alcuna funzionalità aromatica o canalizzazione di flussi d’aria, ma necessità progettuale per totalmente occludere volumi non ritenuti necessari ed accogliere le sporgenti appendici degli intercambiali elementi sommitali in ultem, e così lasciare campo libero al sottile interstizio sede prevista per l’avvolgimento resistivo delimitato dai due accennati invasi dove delicatamente poggiare le corte estremità di cotone per una veloce rigenerazione a prova d’errore con l’ulteriore ausilio di guide dove poggiare il proprio coil jig, ovvero all’occorrenza il fornito piccolo supporto accluso nella dotazione di base per un perfetto posizionamento del desiderato filamento riscaldante.



Sono tre le possibilità di fruizione di Vandy Vape Requiem RDA, conseguentemente tre i lavorati in translucido ultem che ne dettano il campo di utilizzo e forse così caratterizzanti da far preferire all’acquisto il piccolo progetto de El Mono Vapeador alla fitta schiera di concorrenti che popolano la identica fascia di dispositivi per prezzo e posizionamento merceologico; ideati molto probabilmente prendendo a spunto soluzioni funzionali proposte da DSC06652.jpg atomizzatori di livello superiore dalle intercambiabili numerose “campane”, che ne modificano la resa aromatica, alle quali fondere in un unico blocco regolatori di air-flow barrel metallici dalle differenti “aperture” come già proposto in passato in WidowMaker RDA, sempre prodotto da Vandy Vape ed ugualmente disegnato dal noto youtuber spagnolo.

Se queste le migliori intenzioni, rivolgendo lo sguardo anche se da distanza chilometrica a quanto precedentemente supposto, il concreto è talmente lontano dal previsto da risultare ridondante se non per diversi volumi di aria in ingresso verso la inesistente identica camera di vaporizzazione: tre elementi che sommano fisso air-flow control in coppia con altrettanti drip-tips removibili che in Requiem RDA possono essere forzatamente definiti senza possibilità di errore esclusivamente come esteticamente riusciti top-caps che nulla aromaticamente diversificano; a variare è solo il “raffreddamento della coil”.


DSC06653.jpg DSC06657.jpg

Serviti quindi i tre esteticamente stuzzicanti elementi terminali ognuno con il dedicato drip-tip impreziosito da inserto metallico in colorazione abbinata, uno per ognuna delle “tipologie di svapo”, possibilità offerta da diversa impostazione dei dotti di ingresso dell’aria alla coil: per un non molto contrastato MTL prevista una singola coppia di fori di diametro 1mm, mentre per un ben “duro” RDL proposto un asimmetrico duo con apertura di 1mm e 1,5mm, altrimenti per i campioni del tiro spalancato asole con misura 2mm * 4mm pronte a non opporre resistenza.

DSC06658.jpg Qualunque sia la preferita esperienza, identica la canalizzazione del flusso in ingresso direzionato verso il reparto di vaporizzazione, investito ambo i lati diagonalmente nella mediana inferiore dell’avvolgimento resistivo senza possibilità di variazione nel volume, perché Requiem RDA nasce con “air-flow fisso” e solo forzatamente ne è possibile una parziale modulazione facendo difficoltosamente ruotare oppure direttamente in fase di assemblaggio posizionare il connettore cilindrico esterno metallico che tiene insieme deck e top-caps ad ostruire in parte le “bocche di ingresso aria”.

Causa calendario delle festività cinesi ho ricevuto Vandy Vape Requiem RDA in notevole ritardo rispetto alle tempistiche programmate e durante tale intervallo numerose le opinioni, istruzioni d’uso e dettagliate impressioni sono state pubblicate da più o meno illustri “colleghi” che ne hanno sviscerato segreti e misteri, evidenziato la scarsità strutturale di autonomia se utilizzato come puro dripper tale da consigliarne un uso quasi interamente votato al bottom feeding, se non la necessità di predisporre una rigenerazione “a contenere il calore sprigionato” nonostante l’isolante ultem ne mitighi ampliamente i poco graditi sentori, tutto ciò con occhio analitico puntato principalmente al restricted flavour ed “oltre”; quindi con sollievo e gratitudine per aver alleggerito il “mio impegno”, con maggiore serenità ho approcciato Vandy Vape Requiem RDA in campo puramente MTL, dove sinceramente mi sento più a mio agio in sicura compagnia degli e-liquids tabaccosi che sono solito vaporizzare, nella speranza di così completarne il generale quadro complessivo.


Forte di un minor carico di lavoro ho tentato di comprenderne altalenanti sensazioni sfruttando due differenti setups in ogni caso sempre prossimi ad impedenza 1,0Ω, variando sezione di filamento resistivo, numero di avvolgimenti e diametro del supporto: 6 spire KA1 0,35mm su punta da 2,5mm come consigliato dal produttore e 6 spire KA1 0,32mm arrotolato su punta da 2mm.

DSC06672.jpg In tutte le soluzioni adottate ho notato una migliore risposta se parsimonioso con la quantità del materiale assorbente utilizzato per probabile migliore circolazione delle correnti di aria, ma di contro intervenire di “squonkata” con maggiore frequenza causa la ristretta profondità delle vasche di contenimento complice di saltuari episodi di oversquonking per distratta pressione del “morbido boccino”.

Buona la produzione di vapore e la sua consistenza ma scarsa, impastata e confusionaria, se non nettamente inferiore all’auspicato, la restituzione aromatica se vaporizzati blends non molto complessi di tabacchi come nel caso di Halfzware Shag Tabacchificio 3.0, Azhad’s Elixirs Contrappunto, La tabaccheria Baffometto; sufficiente ed innegabilmente migliore con singoli erbacei e paglierini in cui spiccatamente riprodotte le sfumature vegetali e zuccherine.

Deluso in parte dall’esperienza e prossimo ad accantonare il piccolo Requiem RDA, magnanimamente prima di relegarlo nel “dimenticatoio dello svapo”, vi ho provato testardamente e-liquids in cui l’aromatizzazione è preponderante rispetto ai tabacchi, dove vaniglie insieme a cremine varie oppure cesti di frutta più o meno esotica ne costituiscono l’ossatura principe.

DSC06675.jpg E’ con Azhad’s Exilirs Dark Bite ed East Orange My Way Edition, Barocco oppure Ripe Vapes VCT Bold se non TVGC Mistral che finalmente il cingillo Vandy Vape ha iniziato a “carburare” per poi esplodere a suon di sola aromatizzazione quando per sfizio ed ultimo tentativo ho installato una coil complessa MTL Superfine 30ga*2+38ga ϕ2,5mm, qui finalmente scovata la sua ragion d’essere.

Quindi se amanti più del contorno che dei tabacchi Requiem RDA potrebbe trovare un piccolo posto nelle personali collezioni altrimenti in caso contrario, sempre con sguardo rivolto alla produzione Vandy Vape il ben più solido, sempreverde pesante e voluminoso Berserker V2 MTL RDA è l’atomizzatore entry level da prendere in seria considerazione.

Nel caso curiosi si desideri provare o semplicemente collezionare il grazioso piccolo Vandy Vape Requiem RDA segnalo la possibilità di acquisto presso lo store sourcemore.com in tutte le colorazioni disponibili ora in sconto al ridotto prezzo di $ 18,48, circa € 15,50, al seguente indirizzo utilizzando il coupon code promozionale REQU in fase di checkout.


colors.jpg

Ringrazio sigarettaelettronicaforum.com nella sua interezza, Amministratore e Moderatori, per lo spazio e visibilità concessami e come non ringraziare tutti Voi pazienti Lettori come sempre liberi di regalarmi preziose critiche e/o graditi consigli.

Grazie.
  • Like
Apprezzamenti: Sva3d
Autore
iRcKenny
Visite
210
Primo rilascio
Ultimo aggiornamento
Valutazione
0,00 stella(e) 0 valutazioni

Più risorse di iRcKenny

Alto