Svapo Magic - Vendita Sigarette Elettroniche e Liquidi
Svapo's - Vendita Sigarette Elettroniche e prodotti per lo svapo
Adesso Svapo - Shop di Vendita Online di Sigarette
Svapoloco
eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com]

La fama di eXvape e dei suoi eXpromizers nasce anni or sono, quando uno sconosciuto brand timidamente si affacciò sui mercati proponendo un atomizzatore rigenerabile dedicato allo svapo di guancia dal costo più che abbordabile che immediatamente colpì l’utenza guanciaiola per le sue doti aromatiche da primo della classe nonostante una non così semplice facilità d’uso.

Tale notorietà rimase ben salda grazie ad ulteriori interessanti produzioni con vette di eccellenza merito di eXpromizer V2.1 straordinario interprete di e-liquids a base di tabacchi ed infine sonoramente incrinata con la versione 4 dei suoi atomizzatori, sfortunato fallato progetto che per numerose pecche ne ha oscurato, quasi per intero, il glorioso passato.

A distanza di circa un anno dalla sonora batosta i germanici di eXvape si riaffacciano sulla “scena” imboccando per la loro ultima fatica una strada totalmente differente rispetto al passato: con eXpromizer TCX messo da parte lo MTL ed i tabacchi in favore dell’arioso svapo “di polmone” con un atomizzatore top coiler RDTA alimentato a mesh, forse necessario cambio di rotta dettato dalla necessità di riorganizzare le idee per riproporsi in futuro con nuova e smagliante forma oppure questo il definitivo destino riservato alla fu gloriosa eXvape?

Mi è stato cortesemente fornito un campione di eXvape eXpromizer TCX RDTA per poterlo analizzare e successivamente esprimere uno schietto giudizio complessivo, per quanto da “vaper di guancia tabaccaro” di certo io non sia il giudice più indicato.



eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com] L’esemplare di eXpromizer TCX RDTA avuto in esame mi è stato recapitato racchiuso nel suo inscatolamento sleeved box definitivo e così distribuito, dove racchiuso l’intero contenuto in una più che tradizionale scatola di colore nero sulla quale capeggia solitario il logo del brand eXvape di proprietà della tedesca Aycorp Gmbh.

Anche nel caso di eXpromizer TCX RDTA l’intera funzionalità divulgativa riservata all’avvolgimento cartonato in questo caso dalla combinazione cromatica nero ed ocra che tanto fa il filo alle bande colorate di delimitazione utilizzate nei cantieri edili, una sorta di lavori in corso riallacciandosi alla personale considerazione “sul cambio di rotta”? eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com]

Speculazioni a parte, la faccia a espositiva a vista della copertina removibile è occupata per la metà dalla riproduzione “stilizzata” dell’atomizzatore eXpromizer, nella restante area suddivisa la sequela di obbligatorie informazioni pubblicitarie con la denominazione del prodotto TCX in enormi caratteri che tanto fanno “disco anni ‘80” incorniciata in alto dalla nomenclatura dell’atomizzatore eXpromizer con il motto ormai noto “exvape professional atomizer”, non così professional però nel recente passato, ed in basso dal marchio, indirizzo internet e quel “Designed in Germany” che quasi sempre garantì solidità progettuale.

eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com] Nulla di particolare da segnalare per i contenuti impressi sulla faccia opposta se non la sequela della ormai note avvertenze questa volta in lingua tedesca e fortunosamente anche in inglese, per facilitarne la comprensione in quanto ben pochi masticano e comprendono quei suoni duri e spigolosi da torci lingua del “parlato germanico”. Successive ad essa le obbligatorie normative infografiche, l’elenco della dotazione di base inclusa nella confezione ed il grande adesivo riportante il codice a barre di tipo EAN, numero seriale e colorazione dell’eXpromizer TCX inscatolato.

Totalmente spoglie le restanti facce dello sleeve ad eccezione della piccola porzione riservata a contenere l’adesivo dello “Scratch&Check” per la verifica dell’autenticità del prodotto.

Questa la panoramica di quanto all’esterno della confezione, mentre all’interno disposti in compartimenti sagomati nel rigido poliuretano espanso:
eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com]
● atomizzatore eXvape eXpromizer TCX RDTA, in colorazione Polished quello ricevuto;
2 * mesh coil in Kanthal A1 di impedenza 0,20Ω e range di potenza applicabile consigliata in 40W/60W, inizializzazione 15W/20W;
● baffo di cotone;
● mesh coil banding tool;
● ‘o-rings e viti di ricambio;
● 2 * gommini per chiusura fori wire ropes ;
● inutile minuscolo cacciavite;
● manuale di istruzioni in inglese e tedesco.


eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com]

eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com] L’ultima fatica di eXvape si presenta al pubblico, a differenza di quanto accaduto per le passate iterazioni, come un atomizzatore rigenerabile a mesh strips di tipo RDTA dalla veicolazione di e-liquids con wire ropes, gli ormai noti cavetti di acciaio intrecciato, del diametro di 25mm e generosa autonomia di 7ml indirizzato esclusivamente allo svapo in cloud chasing oppure al flavour molto arioso.

Un bel pistolotto di circa 7cm complessivi di altezza, pin con passo filettato 510 compreso, dalla estetica che tanto richiama e prende apertamente spunto da commercialmente illustri colleghi RDTAs i più noti dei quali Vandy Vape Mato, Wotofo Profile e Vapefly Brunhilde Top Coiler RTA. Ed è proprio da quest’ultimo, forse perché di comune natia terra, che ne risulta ampliamente ispirato condividendone oltre “alle cordine in acciaio” il pulito, pratico e veloce sistema di refill “dall’esterno”, sia la morfologia stilistica adottata per la brandizzazione.

eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com] Esiguo il numero degli elementi che compongono l’eXpromizer “da polmone” e quasi scolastica la loro realizzazione, non che questo, ben chiaro, sia un problema ma la ricerca oppure la mera riproposizione di quanto già offerto dal mercato non può che essere considerato se alla ricerca di diversificazione un punto a totale svantaggio, ma per quanto di visibile all’esterno penso si possa convenire che si sia di fronte ad una strategia consapevolmente voluta, la ferma volontà di presentare un dispositivo per quanto possibile efficiente e dalla immediata messa in opera.

Come per tutti gli RDTA si è di fronte semplicisticamente ad un “dripper” con sotto un serbatoio, e lo è anche eXpromizer TCX, dall’esiguo numero di parti costituenti tra produtti dalle non dissimili morfologie, costruite attorno al nocciolo vaporizzatore.

eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com] Per eXpromizer TCX i designer di eXvape hanno previsto che sia il top-cap che il “barrel” al quale innestato lavorino in perfetta simbiosi, due parti che se unite oltre a concorrere all’aspetto esteriore dell’atomizzatore, ideato in Germania ma come ormai noto sempre prodotto in Cina, vadano a comporre campana dal tetto totalmente piatto, camera di evaporazione di ridottissime dimensioni e sistema di air-flow control.

Sul barrel esternamente ben marcate le lavorazioni dalle profonde “pulite” incisioni, in particolar modo tangibili nella cura con la quale realizzati gli speculari “marchi di fabbrica” ed i due piccoli triangoli quali indicatori di allineamento tra le parti quando necessario riassemblare eXpromizer TCX oppure riposizionare, ruotandole, successivamente alle operazioni di refill laterale sfruttando il passaggio circolare realizzato alla base del cilindro metallico al quale innestato il duo top-cap/drip-tip, come già visto ad esempio proprio su entrambi gli atomizzatori Brunhilde di Vapefly.

eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com] eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com]

eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com] All’apice due opposte ben definite serie di 6 fori del diametro 1,5mm inclinate di 45° per l’afflusso di aria alla coil liberamente parzializzabili dalla lunga asola prevista sul blocco più apicale della intera struttura, libero di ruotare senza interruzione di sorta e tenuto saldamente in sede, forse anche troppo ad essere magnanimi, da eccessivamente coriacei ‘o-rings che consiglio di lubrificare abbondantemente per facilitarne la mobilità ed il disassemblaggio, compreso sul top-cap quello a tenuta dell’imponente drip-tip in POM altrimenti veramente ostico da estrarre.
eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com]

Ma l’iterazione tra i due non finisce qui, non solo all’esterno nella più “tradizionale” funzionalità; il vero gioco tra le parti avviene internamente, quando assemblati, in cui non solo in ottica di rotazione oppure del contenimento ma con un profondo incidere è che si viene a creare tra le protuberanze del top-cap un incredibile riduttore di volume interno, quasi totalmente ad annullare una seppur minima presenza di camera di evaporazione, nel voler intenzionalmente avvicinare e dirigere il più possibile il vaporizzato alle fauci dell’utente, privandolo di eventuali turbolenze e massimizzandone così il flusso aromatico; lasciando al diritto lungo drip-tip il compito di limitare per quanto sia possibile il calore “dei fumi”.

eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com] Nessuna particolare feature oppure novità da segnalare per il deck proposto in eXpromizer TCX, nulla di più tradizionale in riferimento alla tipologia di “riscaldatore” da utilizzarvi: una piattina resistiva delle dimensioni di circa 16mm * 6,5mm, dimensioni queste che ne obbligano l’apposito acquisto perché non compatibili con quanto offerto per altri atomizzatori che ne condividono lo stile.

Come lecito aspettarsi anche in questo caso un deck dal design lineare e sobrio quasi standardizzato dove al centro evidente la struttura ad accogliere le strips dai morsetti “molleggiati” per una veloce ed intuitiva messa in posa di queste ultime; mentre ai lati spaziose poco profonde vasche nelle quali alloggiare delicatamente le estremità del materiale assorbente a lambire timidamente la sommità delle 6 stainless steel ropes 7*7 che con innegabile efficienza riescono a sollevare fino all’ultima goccia dell’e-liquid dal sottostante il serbatoio.

In eXpromizer TCX perfettamente calibrati i cavetti, non come quanto accaduto in più blasonato concorrente leggasi Wofoto Profile RDTA, mai causa di scarsa alimentazione ma sempre adeguata e puntuale, persino se utilizzate eccezionalmente in numero di 4 su 6 occludendo i fori lasciati liberi con gli appositi tappini inclusi nella dotazione di base della confezione per una tipologia di rigenerazione in sigle coil, possibile ma che a parere personale ne snatura la personalità, oppure in congiunzione con e-liquids particolarmente poco viscosi ad elevatissimo contenuto di glicole propilenico.

eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com] eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com]

eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com] A completare la panoramica doveroso accennare al sistema di refill “dall’esterno” per il quale previsto un grande foro realizzato lateralmente alla intelaiatura del deck, accessibile previa rotazione del barrel superiore fino all’inciso indicatore a forma di goccia, dal quale percolare innestando un beccuccio nella membrana che separa il “mondo esterno” dai volumi interni del tank, scongiurano non volute perdite e contaminazioni.

Con esso sempre facente parte della struttura che ingloba anche il deck la lunga protuberanza cilindrica, ossatura centrale nella quale avvitata la gabbia metallica dalla inconfondibile “intarsio EX di eXvape”supporto e protezione per il serbatoio in pirex da 7ml di capacità con le relative marchiature a laser comprensive di marchio produttore e seriale, alla cui estremità realizzato il connettore alla mod con passo filettato 510 e dal pin in acciaio sufficientemente sporgente per garantire in tutta sicurezza l’uso di eXvape eXpromizer TCX anche con sistemi meccanici ibridi.

eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com] Non avendo ancora acquisto sufficiente cultura ed esperienza relativamente a questa tipologia di sistemi di alimentazione e stile di svapo, per la prova pratica ho indirizzato la mia scelta aromatica su un e-liquid “mono-gusto” facilmente riconoscibile e valutabile se correttamente restituito; per valutare complesse aromatizzazioni ed intriganti cocktails non mi reputo in questo caso il soggetto più affidabile, meglio andare sul semplice per cercare di sbagliare il meno possibile.

Per l’occasione acquistato, sperando in una buona riuscita, il nuovissimo Iron Vaper “La Vanille” in edizione limitata, trattasi di vaniglia organica estratta, pubblicizzato come «una vaniglia senza eguali che non ha bisogno di presentazioni, La Vanille è particolarmente adatta per lo svapo di polmone, infatti da il meglio di sé su sistemi da cloud chasing e flavour chasing». Mal che vada sempre disponibile il nipote “buongustaio dalla bocca buona” al quale appioppare incauti acquisti.
eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com]

Rigenerare eXvape eXpromizer TCX è veloce e sufficientemente semplice, avrei voluto testarlo oltre che una delle identiche mesh in Kanthal A1 con 0,20Ω di impedenza a corredo della confezione anche con le altre due tipologie acquistabili separatamente: la dual da 0.15Ω sempre in KA1 e quella da 0,18Ω in Ni80. Ma “il convento questo passa” e dato il costo irrisorio alla produzione mi domando il perché della insensata decisione di escluderne una per tipo dalla fornitura di base.

Il cliente dovrebbe avere la possibilità di provare e scegliere la preferita senza essere inizialmente costretto ad acquistarne confezioni intere forse poi inutilizzate se non di gradimento.



Con l’ausilio dello strumento incluso nel pacchetto immediato dare perfetta esatta forma alla strip resistiva, successivamente fissarla al deck semplicemente appoggiandola all’interno delle clamps molleggiate, assicurarsi quindi con poche rapide erogazioni a basso wattaggio, massimo 15W/20W, della corretta attivazione, procedere infine alla “cotonatura”.


Tra le opzioni offerte per il materiale assorbente ho deciso di optare per l’unico baffo di cotone preconfezionato incluso tra il materiale compreso nella scatola di eXpromizer TCX, anche in questo caso perplesso sulla motivazione alla base della quale prevedere di allegarne un solo quando di mesh sono presenti in numero di due. Misteri!

Abbondantemente sfoltito, reso “spumoso”, tagliato diagonalmente sull’asse orizzontale in pochi istanti disposto il cotone senza pressare a sfiorare le sommità delle 6 wire ropes. Quindi dopo abbondanti irrorazioni dal “centro verso le estremità” intramezzate da rapide attivazioni per facilitare la distruzione dell’e-liquid ho provveduto a riassemblare interamente eXpromizer TCX, ad effettuarne il refill dall’esterno scoprendo l’apposto “membranoso” foro, del quale per l’ennesima volta mancante il ricambio.

Pronto per svapare!
eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com]
Non sono un sommelier dello svapo, ma in un crescendo di potenza applicata alla strip resistiva entro i limiti suggeriti di 40W/60W ho potuto distintamente individuare i limiti minimo e massimo in numero di watts oltre i quali ben pochi vantaggi restituiti all’utente.

Ho ottenuto il miglior equilibrio tra produzione di vapore, temperatura percepita e fedeltà aromatica a 53W, oltre i quali nessuna miglioria ad eccezione di una maggiore produzione di nuvoloni e conseguente innalzamento dei consumi; a potenze inferiori per quanto sempre di livello il volume del vaporizzato ben riconoscibile una meno definita qualità del risultato al palato direttamente legata alla energia applicata.

Allo sweet spot incredibile la cremosità della vaniglia, la prontezza degli elementi riscaldanti e la eccellente irrorazione del cotone. I sei cavetti mai hanno mostrato il fianco, perfettamente a loro agio anche in occasione di forzato chain vaping, i tempi delle “steccate o quasi” dono di Wotofo Profile RDTA mi sono parsi accadimenti di altri lontani tempi.

eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com] Mai così appagato, forse perché non solito utilizzare questa tipologia di vaporizzatori tra i quali al momento eXvape eXpromizer TCX merita per qualità costruttiva, facilità di rigenerazione, pulizia e velocità nel refill il gradino più alto del podio. Consigliato senza ombra di dubbio agli amanti del genere.

Ma essendo il sottoscritto noto per essere un puntiglioso rompiballe, non posso di conseguenza esimermi di esprimere alcune “cose che non mi sono piaciute” sul fronte dell’attenzione al cliente in riferimento al prodotto in questione, leggasi dotazione di base, e spassionatamente vorrei consigliare, ben consapevole che mai saranno prese in considerazione, alcune “delicatezze” che reputo personalmente obbligatorie a correzione di tali mancanze.

eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com] Per me inaccettabili, e quindi per le quali adoperarsi per correre ai ripari, le assenze all’interno della confezione di eXpromizer TCX sia in un vetro tank di ricambio, forse la irrispettosa disattenzione più grave, che di almeno un esemplare per tipo di mesh coils fruibile, giusto per permettere all’utente consapevole scelta. Come del resto gradito sarebbe stato se intelligentemente inclusi baffi di cotone preformato in numero pari a quello delle strips inscatolate assieme all’atomizzatore, veramente inspiegabile tale mancanza come quella della “membrana per il refill”!

Poco conta la sempre pronta disponibilità di singole spare sparts presso i canali ufficiali, la minuziosa longevità post-vendita degli eXpromizer tutti, ma in questo frangente eXvape non ha che da imparare dalla diretta concorrenza, sempre generosa nelle accluse addizioni.

Segnalo che nel caso si voglia provare l’atomizzatore eXvape eXpromizer TCX RDTA oggetto di queste considerazioni, vi è la possibilità di acquistarlo ad un prezzo veramente interessante di soli $ 22,49, circa € 18,50, scegliendo una tra le cinque colorazioni disponibili, utilizzando il codice sconto TCX in fase di check-out puntando il browser al seguente link:


eXvape eXpromizer TCX RDTA [SigarettaElettronicaForum.com]

Ringrazio per aver avuto l'opportunità di analizzare l’oggetto della presente recensione, sigarettaelettronicaforum.com nella sua interezza, Amministratore e Moderatori, per lo spazio e visibilità concessami e come non ringraziare tutti Voi pazienti Utenti lettori, come sempre liberi di regalarmi critiche e/o consigli.

Grazie.
  • Like
Apprezzamenti: Sva3d
Autore
iRcKenny
Visite
174
Primo rilascio
Ultimo aggiornamento
Valutazione
0,00 stella(e) 0 valutazioni

Più risorse di iRcKenny

Alto