Close

Banner Space 300x90 Banner Space 300x90 Banner Space 300x90

Review Confronto Strike 18mm vs Speed Revolution 18mm ORIGINALI
by Dodo93
0 Thanks, 0 Likes
Comparazione tra i due atomizzatori Bottom Feeder più famosi presenti sul mercato, il top del Made In Italy.
Pro
Contro
  • Strike 18mm
  • -Versatilità di uso
  • -Regolazione dell'aria
  • -Serraggio a vite
  • -Ottima qualità costruttiva
  • Speed Revolution
  • -Resa aromatica con tabaccosi
  • -Risucchio del liquido
  • -Qualità Costruttiva
  • -Classico Tiro Luca Creations
  • Strike
  • -Perdita di liquido se si squonka eccessivamente
  • Speed Revolution
  • -Scalda troppo con tiri troppo prolungati




Oggi come da titolo vorrei lasciare delle mie personali considerazioni da fortunato possessore di questi due atomizzatori Bottom Feeder da Guancia.


Non sono un esperto del settore , o quantomeno non mi reputo tale, ma ci tengo a dare un mio contributo alla community per aiutare gli altri che verranno a scegliere adeguatamente quale prodotto acquistare, tra lo Strike e lo Speed.


Sono a mio avviso due prodotti abbastanza diversi, e di solito non sono propenso a forme di comparazione tra prodotti che hanno caratteristiche differenti e sono figli di diverse scuole di pensiero.Ma in questa review proverò a spiegarvi l’elemento di differenziazione che secondo me intercorre tra questi due atomizzatori e cercheremo di capirne insieme pregi e difetti.




Partiamo dallo Strike. Lo Strike viene prodotto da Roberto Panuzzo della Mad Monkey Mods, un modder che tra le tante cose è senz’altro molto disponibile e cordiale.Faccio parte della MMM Family su Facebook,e il servizio clienti su eventuali problemi di sorta che potrete avere con il vostro atomizzatore è veramente splendido.Questo per me già è un punto a favore dello Strike,perchè comunque sia un modder che è aperto al dialogo e spesso, alle critiche dei suoi users è solo sintomo di umiltà e voglia di crescere.


Ma fatta questa premessa, veniamo allo Strike.Non lo descriverò nelle sue fattezze, dato che chi si interessa a questo Atomizzatore sicuramente può trovare le info che gli interessano su YouTube o anche su SEF nelle sezioni apposite.
Arriviamo dunque direttamente al punto:come potremmo definire lo Strike? Io personalmente lo definirei con un aggettivo: VERSATILE.
È sicuramente un atomizzatore molto versatile, che permette di assaporare aromi e sapori diversi, in quanto dentro ci potete mettere praticamente di tutto:dai tabaccosi, ai fruttati, ai cremosi, fino ai vanigliati.Rende benissimo con tutto.
La sua versatilità è anche dovuta a una scelta che viene rimessa all’utente:la scelta della regolazione dell’aria.Si va dal foro più piccolo,1,2 mm sino a 1,5.Insomma,potrete scegliere l’ariosità che più vi aggrada, sfilando la camicia dell’atomizzatore e riposizionandola sul foro che deciderete di utilizzare.Questo è un grande punto a mio avviso a favore dello Strike: l’ariosità è fondamentale nella scelta del tiro e a mio modesto parere ogni liquido e aroma rende al meglio con aperture e scelte di ariosità differenti.Il drip tip sembra essere abbastanza grande e robusto per essere un atomizzatore da guancia, ma all’interno tende a restringersi verso il basso,questo sicuramente per favorire un ritorno aromatico studiato e ricercato.La campana è veramente grande, molto più grande di quella dello Speed Revolution,e il rivestimento della camicia per me permette una maggiora dissipazione del calore, facendo si che l’atomizzatore scaldi, si ,soprattutto quando si svapa parecchio…ma toccando l’atomizzatore difficilmente questo risulterà bollente in senso stretto.
Altro aspetto fondamentale è la comodità delle torrette e del sistema a viti nel serraggio: le viti sono più scivolose, quello si, ma sono molto comode perché sicuramente un cacciavite è facilmente reperibile e lo avrete sicuramente dentro casa rispetto ad una chiave a brugola nel caso dello Speed,che dovrà sempre essere portata dietro e stando molto attenti a non perderla.


Ho parlato fino ad ora molto bene dello Strike,ma ha anche dei difetti??Ovviamente.


Molti parlano della condensa che crea questo atomizzatore per via del rivestimento della camicia, una condensa che si ininua tra la camicia e il foro dell’aria.Ma a mio avviso questo è un problema di secondo piano, visto che se la condensa vorrete vederla dovrete per forza sfilare la camicia.


Il problema principale per me è dovuto dal risucchio del liquido:dopo la squonkata il liquido rimarrà in grande parte nel deck.Questo da una parte è un bene, in quanto vi lascerà il cotone sempre un pò umido,dall’altra però ,appena squonkate un pò più del dovuto, essendo anche il foro dell’aria collocato più in basso che non nello Speed Revolution,tenderà inevitabilmente a far fuoriuscire un pò di liquido dal foro stesso.
A questo problema però si può ovviare.Con cosa?Con l’esperienza.Nel senso che una volta che imparate a conoscere bene l’atomizzatore sapete quanto e come dovete squonkare,senza premere troppo forte e senza esagerare.


Questo è l’unico problema,pertanto risolvibilissimo,riscontrato con lo Strike.


Veniamo ora allo Speed.


Lo Speed Revolution è un atomizzatore famosissimo, figlio di precedenti atomizzatori di Luca Creations e il completamento di un progetto ricercato e studiato.


L’atomizzatore ha delle fattezze molto ben lavorate.É robusto,solido,elegante.Lo stile è ricercato e la semplicità salta subito all’occhio.


È molto diverso dallo Strike però.É più stretto al suo interno, con un deck più longilineo e profondo e un foro dell’aria collocato più in alto, da 1,2 mm, classico tiro Luca Creations.


É un atomizzatore tuttavia sicuramente non versatile come lo Strike.Nel senso che dentro se siete svapatori di tabacchi, è l’atomizzatore giusto per voi.É una bestia,strepitoso,non aggiungo altro.Ma con frutta e creme, secondo me, scordatevelo. Non è un atomizzatore per me studiato per svapo diverso da quello dei tabacchi.
Il tiro che restituisce è molto duro e contrastato, la scelta dell’aria non esiste su questo atomizzatore.Dovete amare un tiro abbastanza “tosto” per approcciare a questo atomizzatore.É sicuramente quello che si avvicina di più al tiro di una sigaretta per contrasto e restituzione dell’aroma nei tabacchi, ma bisognerebbe vedere l’uso che ne andrete a fare.Questo lo sapete solo voi.Altro punto a favore è il risucchio del liquido:funziona egregiamente.Il liquido viene riportato nella boccia di squonk in un batter d’occhio.Sistema veramente ben studiato.


Difetti??Per me scalda troppo se si fanno tiri ravvicinati e lunghi, forse eccessivamente.Nel senso che l’atomizzatore diventa praticamente intoccabile, una sorta di patata bollente.Poi casomai questo aspetto dipende molto dal set up che create e dal tipo di tiri che andrete a fare.
Altro odi et amo è il serraggio a frugola…è comodissimo per carità, funziona bene e avvita benissimo.Ma mentre nel caso dello Strike un cacciavite lo reperite con facilità se casomai ve lo dimenticate , o siete a casa di amici, per esempio ,e dovete rigenerare, nel caso dello Speed senza chiave a brugola delle giuste dimensione non si canta la messa.E se perdete la chiave in dotazione dovrete prenderne alla ferramenta una nuova.Per carità, nulla di trascendentale, ma comunque sempre un pò scomoda come cosa.


Ah dimenticavo, lo Strike è realizzato in acciaio 304,lo Speed in acciaio 316.Due leghe molto diverse ma altrettanto valide, ma secondo me e a detta di chi ne sa più di me è migliore quella usata sullo Speed Revolution.


Detto questo, tiriamo le somme:cosa consiglierei?


Non so cosa dirvi, dipende dalle vostre esigenze.Quelle la fanno sempre da padrone e l’ultima parola ce l’avrete sempre voi.


Io forse direi che, se approcciate al mondo del BF per la prima volta, volete un atomizzatore originale e non un clone, e volete poter “ottimizzare” la vostra spesa al meglio, con 10-15 euro in più vi consiglio lo Strike.É più versatile per me, stop.Vi ci potete sfiziare in molti modi, è facile da rigenerare, se non vi piace un tiro troppo “chiuso” potrete arrivare sino a un’apertura di 1,5mm,ci potete mettere di tutto, dai fruttati, ai cremosi sino ai tabacchi.Insomma, per me è una scelta più sensata lo Strike PER INIZIARE con il BF,facendo questa spesa una volta e con la quale potrete approcciare a più stili e modalità di svago diverse.


Queste ovviamente sono solo le mie opinioni,che spero possano aiutare qualcuno a dirimere i propri dubbi su un’eventuale scelta tra questi due atomizzatori, entrambi validissimi e a dir poco spettacolari,studiati veramente con i fiocchi.Con qualche difetto,si,ma si sa, nulla riesce perfettamente nella vita.


Vi saluto e vi abbraccio.


Grazie per aver letto questa review.


Edoardo
Comments
You do not have permissions to add comments.
Dodo93 5th August 2017 23:28,

Grazie mille ConteRosso. Volevo assolutamente un vostro parere.Grazie dei complimenti!!!!Mi fa piacere che vi sia piaciuta

IlConteRosso 5th August 2017 19:44,

Ottimo lavoro Edo,
di sicura utilità a chi vorrà indirizzarsi su uno di questi atom
bravissimo
io preferisco lo Speed, ma svapo principalmente tabacchi e quindi
sono troppo di parte.
Rinnovo i complimenti

Dodo93 5th August 2017 17:30,

Grazie di cuore @alesvapo ! è un piacere e un onore sapere che ti è piaciuto.
Un piacere contribuire a questa community.

Alesvapo 5th August 2017 17:12,

Bravo Edoardo recensione ben fatta e completa!
Direi che se un utente ha un dubbio nella scelta in questo modo saprá come orientarsi al meglio.
Importante testimonianza per gli utenti del Forum

Valutazione
Valutazione del Recensore
Valuta questo Prodotto:
Parere degli Utenti
Valuta questo Prodotto:
Valutazione Utenti