10724-183e7fc38631f596a2dff0b19b44c311.jpg
TUTORIAL RIGENERAZIONE SIREN V2


lunga attesa ecco finalmente fra le mie mani il Siren 2 di Digiflavor.
Sono circa 8 mesi che rigenero, ed il mio primo rigenerabile è stato proprio il primo Siren, nella versione da 25mm (5ml e qualcosa di capienza).
Ad oggi resta forse l'atomizzatore che uso di più e sicuramente è il tank che uso quotidianamente.

Le aspettative, come si può immaginare, erano alte.

Le versioni esistenti come per il precedente sono due anche se con qualche differenza:

  • 22mm di diametro per una capienza da 2ml (TPD Edition)
  • 24mm di diametro per una capienza di circa 4,5 ml
Personalmente considero ottima la scelta di abbandonare il diametro da 25mm che ha creato non pochi problemi di accoppiamento con la box.


I colori disponibili sono 4:

  • argento
  • canna di fucile
  • blu
  • nero

La versione da me acquistata è quella da 22mm color canna di fucile (gunmetal)


Come il precedente questo Siren 2 arriva in una semplice scatoletta di cartone, molto ben curata ma senza particolari fronzoli

IMG_20171116_210754.jpg IMG_20171116_210915.jpg IMG_20171116_211037.jpg

I dati tecnici sono i seguenti:
  • Altezza: 41.5 mm ai quali vanno aggiunti i 20mm del drip tip
  • Diametro: 22mm
  • Capacità: 2ml

Contenuto del pacchetto:
  • 1 atomizzatore
  • 1 vetro sostitutivo
  • 1 multiutensile (quello classico geekvape/digiflavor)
  • 1 pacchettino di o-ring vari in due colorazioni (blu e rosso) e grani di ricambio
  • 2 coil già pronte

Sulle coil in rete si è visto scritto di tutto, ma facendo i dovuti test con Steam Engine sono risultate essere delle coil:

7 spire di Kanthal A1 26gauge su punta 3 per un valore resistivo di circa 1 ohm

Curioso che sia quasi lo stesso setup che uso sul Siren originale (in foto per confronto).

IMG_20171116_211654.jpg



Novità rispetto al Siren 1

1) Top cap


IMG_20171116_211738.jpg

Non più a vite, ora basta premere delicatamente il top cap verso il basso e fargli fare mezzo giro. Molto più comodo e veloce. La tenuta è demandata non ad un o-ring ma ad un cappuccio siliconico presente sul fondo del cap. Per rimontarlo basterà fare il procedimento inverso cercando l'aggancio corretto.

2) Deck

IMG_20171116_211807.jpg IMG_20171116_211826.jpg IMG_20171116_212027.jpg

Il deck è stato radicalmente modificato: ora il fissaggio avviene tramite due viti poste in senso orizzontale con delle scanalature dove far passare i fili.Il deck è ampio è permette di montare fili di vario spessore e complessità, ma per via delle scanalature costringe ad una lunghezza minima.Non ho fatto prove particolari ma montando ad esempio una microcoil di 5 spire ci ritroveremmo con delle leg molto lunghe (o almeno più lunghe che non sul primo Siren)

3) Controllo dell'aria

20171120_122117.jpg 20171120_122046.jpg

Tante le lamentele sul controllo dell'aria del primo Siren, che prevedeva 4 fori singoli da 2.5 - 3 - 3.5 - 4 mm di diametro.
Per molti amanti del tiro di guancia il tiro era troppo arioso e in parecchi avrebbero voluto un foro più piccolo. Beh, Sono stati accontentati
I fori dell'aria sono da 0.8 - 1 - 1.2 - 1.5 - 1.8mm ed è presente un doppio controllo dell'aria.
I fori sono selezionabili o come foro singolo, oppure tramite uno slot che andrà a sommare i fori ottenendo così ulteriori 3 configurazioni da 3 - 4.5 e 6.3mm!!
Insomma ce n'è per tutti i gusti.

Qualche foto della rigenerazione e della coil:

IMG_20171116_221637.jpg IMG_20171116_221645.jpg

IMG_20171116_221656.jpg IMG_20171116_222218.jpg

IMG_20171116_222540.jpg IMG_20171116_222548.jpg
IMG_20171116_223019.jpg

PRO
  • Prezzo accessibile
  • Costruzione solida
  • Ampia possibilità di regolare il tiro
  • Rigenerazione semplice
  • Zero perdite

CONTRO
  • Qualche difetto di colorazione (almeno nel mio)
  • Difficoltà nell'alloggiare microcoil molto strette
  • O-ring del tank montato di fabbrica "fuso"

IMG_20171116_223100.jpg

L'ultimo era un problema che affliggeva parecchi esemplari della prima versione, in pratica un o-ring rimaneva saldato al tank.
Questo faceva si che fino a quando l'o-ring faceva presa era possibile capovolgere il tank mezzo pieno, aprirlo e lavorare sulla coil senza rovesciare il liquido.
Almeno nel mio caso una volta scollato e sostituito l'o-ring non era più possibile effettuare tale operazione.

Devo ancora provare a sostituire gli o-ring (credo che metterò quelli rossi per questioni estetiche), ma non appena lo avrò fatto aggiornerò questa parte.

CONCLUSIONI ED IMPRESSIONI PERSONALI

Testato con 2ml di English Mixture "La Tabaccheria" al 9% + 4ml di Black Cherry casalingo (Black Cavendish + Black Cherry TPA)

Un ottimo atomizzatore, aromatico e affidabile.
Con la prima rigenerazione sono ora a 6 ml svapati e non ho riscontrato problemi di perdite o di trasudamenti dalla ghiera dell'aria.
L'alimentazione è pulita e costante: niente tiri più o meno carichi nonostante io abbia uno svapo compulsivo.

Come il precedente è ottimo con i tabacchi organici e credo che lo destinerò principalmente a questo utilizzo ma eseguirò qualche prova con fruttati e cremosi (dopotutto il Siren 1 è quello su cui meglio apprezzo l'Heisenberg).

NOTA: La coil acclusa raggiunge un flusso termico di 200 mW/mm2 a circa 22W e nonostante io stia abitualmente sui 220/230 sulla maggior parte degli atomizzatori qui ho trovato il mio sweet spot attorno a soli 18.5/19W!
E' possibile che i tiri frequenti e la camera molto ridotta tendano a "scaldare" di loro.

Visto il rapporto qualità/prezzo e la facilità di rigenerazione è caldamente consigliato a chi vuole approcciarsi al mondo dei rigenerabili. :113:
  • Like
Apprezzamenti: Marko, SAD e Franchino
Informazioni sull'autore
ZioPelle
Marco

Di tutto e di più

Commenti

Ho usato il tuo tutorial per scegliere e poi rigenerare il mio primo atom, appunto il Siren v2. Oramai sono 10gg che rigenero tranquillamente, ma ho già perso il primo oring alla base del tank. Ho montato il rosso, ma estericamente è brutto sul grigio. Sapresti dirmi dove trovare gli oring originali trasparenti, visto che la geometria della sezione di quello in basso è irregolare e non cilindrica? In rete non ho trovato nulla.
In alternativa ti è capitato di montare oring normali , quelli neri per intenderci, vanno bene lo stesso?
Grazie??
 
ragazzi qualcuno sa se è possibile acquistare e sostituire i fori sotto coil?
 
Gli oring di ricambio trasparenti uguali agli originali montati, li ho trovati su AliExpress, non ho controllato se hanno altri ricambi
 

Informazioni Tutorial Atomizzatore a Tank

Autore
ZioPelle
Tempo di lettura
Tempo di lettura 4 min.
Visite
3.030
Commenti
3
Ultimo aggiornamento

Condividi questo tutorial atomizzatore a tank

Alto