Svapo's - Vendita Sigarette Elettroniche e prodotti per lo svapo
Svapoloco
Svapo Magic - Vendita Sigarette Elettroniche e Liquidi
Adesso Svapo - Shop di Vendita Online di Sigarette
Questo breve intervento vuole rimarcare come l'efficienza reale dei nostri sistemi di svapo sia molto bassa. La scienza sarà poca ed il post ha puro valore aneddotico .

L'ultima arrivata in casa mia è la Yihi SXmini G-class e fin dai primi giorni di utilizzo mi son reso conto che la sua autonomia è ben superiore alle altre due dual battery che possiedo, la VT133 di Hcigar (con circuito DNA200 in configurazione 133) e la IPV 5 di Pioneer4You (dotata di circuito Yihi sx330).
In pratica con due celle Samsung 30Q nuove ci faccio circa 12 ml di liquido , ovvero un giorno e mezzo di vaping, mentre con le altre due box non arrivo a fine giornata (usando le stesse celle). Per la precisione, io svapo a 20W in power mode ed uso liquidi 60VG/40PG.

12 ml potrebbero sembrare un ottimo risultato ma facendo due conti ci si rende conto che è davvero poco.

Intanto la SX-G-class misura anche l'energia fornita alla coil da quando vengono inserite le batterie. Nel mio caso ai 12 ml svapati corrispondono 46240 J.
Le celle Samsung 30Q a 10W riescono a fornire 9223Wh fino alla tensione sotto carico di 3V, che corrispondono a 33200 J (dati di dampfakkus, si veda qui: Samsung SDI INR18650-30Q Akkutest in der Dampfakkus.de AkkuDB) per cella, 66400 J in totale.
Fortunatamente 3V per cella è esattamente la tensione di cut-off della SX-G-class e pertanto la mia box assorbe dalle celle 66400 J ma eroga alla coil solo 46240 J corrispondenti al 70%.
Se la misura dell'energia erogata falla box è corretta, ciò significa che l'efficienza reale della SX-G-class è del 70%.
Sicuramente l'efficienza del circuito buck-boost (quella che quasi tutti i produttori dichiarano) sarà elevatissima e non mi meraviglierebbe se fosse del 90% o superiore, ma sicuramente un un sacco di energia viene sprecata in altro.
Quanto influisca l'assorbimento dello schermo TFT a colori non lo so, farò delle prove riducendo luminosità e tempo di accensione dello schermo (che per default rimane acceso 30 secondi dopo che si è premuto un tasto).

Detto questo, il calore strettamente necessario per far evaporare 12 ml di 60/40 è 22212 J (1851 J/ml, si veda il mio post: Stima Dell'autonomia Di Una Batteria in Termini Di Millilitri Di Liquido), mentre all'atomizzatore ne arrivano 46240, il che significa che l'efficienza dell'atomizzatore è del 48%.

Per tirare le somme, a fronte dei 22212 J strettamente necessari per evaporare 12 ml di 60/40, per svaparli realmente sono necessari 66400 J, il che significa che l'efficienza complessiva del sistema di vaping è del 33% , valore che si può ottenere anche moltiplicando l'efficienza della box per l'efficienza dell'atomizzatore (0.7 * 0.48)*100.
Fa ridere che qualcun si preoccupi che l'efficienza dichiarata del suo circuito è del 90% invece che del 94%.



Update 13/04/17

Ho abbassato sulla SXmini-G-class la luminosità al 30% (di default è al 60) ed in effetti qualcosa si risparmia: si riescono ad erogare 49181 J invece che 46240 J. Tra l'altro la luminosità al 30% è più che sufficiente in ambiente domestico ed anche all'esterno non in pieno sole. Purtroppo sembrerebbe che il tempo di accensione dello schermo non possa essere inferiore a 30s.


Update 20/04/17

In TC si guadagna ancora un pò: sono riuscito ad erogare alla coil 51036 J per farmi qualcosa più di 12 ml di liquido 60/40 (TC regolato a 230 °C - 40J)
Informazioni sull'autore
Igiit
Igi Pit

Electronics, Physics, Mechanics, C++

Informazioni Articolo

Autore
Igiit
Visite
157
Last update

Altro di Igiit

Condividi questo articolo

Alto